Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 31 marzo 2020

  • MP News
  • Cultura

Michelangelo architetto a Roma

fino al 7 febbraio 2010

13.10.2009 - Simone Di Tommaso



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

  I Musei Capitolini, nella sede di Palazzo Caffarelli, ospitano, dallo scorso 6 ottobre e fino al prossimo 7 febbraio 2010, una interessante retrospettiva dedicata ad uno dei più grandi architetti di tutti i tempi: Michelangelo Buonarroti, ideatore e creatore, a Roma, di opere senza tempo e di maestosa grandezza.

La mostra comprende un nucleo centrale di 30 disegni autografi dell'artista provenienti dalla Collezione di Casa Buonarroti di Firenze, due ritratti, antiche stampe, modelli, volumi e documenti originali dell'epoca, prestati per l'occasione dai più importanti Istituti italiani, come l'Accademia Nazionale di San Luca, l'Archivio Storico Capitolino, la Biblioteca Corsiniana dell'Accademia dei Lincei, la Biblioteca Hertziana, il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze, il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio di Vicenza, la Biblioteca Clementina di Anzio e, infine, l'Archivio della Fabbrica di San Pietro della città del Vaticano.

Il percorso espositivo è sviluppato attraverso una suddivisione in 17 sezioni, il cui scopo è quello di documentare l'apporto di Michelangelo Buonarroti alla città di Roma, luogo dove visse dal 1505 al 1516 e dal 1534 alla morte avvenuta nel 1564.

I primi documenti esposti riguardano gli studi per la realizzazione della volta della Cappella Sistina, esaminata in questa sede sotto il profilo degli elementi architettonici entro cui si sviluppano le famosissime scene bibliche della Creazione dell'Uomo e della Terra. Si passa, poi, agli studi per la realizzazione di alcuni dei dei monumenti meno noti di Michelangelo come la finestra a edicola della cappella dei Santi Cosma e Damiano, situata a Castel Sant'Angelo e chiaramente ispirata ai Fasti Consolari conservati al Campidoglio, e la tomba del giovane Cecchino Bracci nella chiesa dell'Ara Coeli, al quale lo stesso artista, nella veste di poeta, dedicò gli epitaffi esposti.

Dopo una sezione dedicata ai tempestosi rapporti del grande architetto con il Papa Giulio II della Rovere, che culminarono nella realizzazione del grandioso monumento sepolcrale e della magnifica statua del Mosè nella chiesa di San Pietro in Vincoli, si passa al vero e proprio cuore della mostra, la sistemazione di piazza del Campidoglio, illustrata dalle molte stampe esposte del XVI e del XVII secolo. Il profondo amore e la struggente passione che lega Michelangelo all'arte classica sono alla base degli studi per la trasposizione architettonica della perfezione romana nell'età rinascimentale, testimoniata dalle ideazioni per il collocamento delle statue dei Dioscuri in cima alla Cordonata capitolina, per la sostituzione del basamento del monumento equestre di Marco Aurelio e per la costruzione delle nuove facciate del Palazzo Senatorio, del Palazzo Nuovo e del Palazzo dei Conservatori. Gli interventi michelangioleschi sono essenzialmente finalizzati a far risaltare la continuità tra la Roma imperiale e la Roma papale.

Nel 1546, alla morte di Antonio da Sangallo il Giovane, vennero affidate a Michelangelo le incompiute fabbriche di Palazzo Farnese e della Basilica di San Pietro.

Uno studio di cornice autografato dallo stesso architetto, accompagnato da due incisioni cinquecentesche, illustrano il suo importante apporto nella realizzazione della facciata e del cortile di Palazzo Farnese, sede attuale dell'Ambasciata di Francia.

Il più alto grado raggiunto dall'architetto Michelangelo è sicuramente costituito dagli interventi per la ricostruzione della Basilica di San Pietro, di cui rimangono l'impianto centrale, l'abside, il prospetto laterale e l'ineguagliabile e magnificente cupola sorretta dal poderoso tamburo. Nell'esposizione sono, perciò, esposti molti schizzi a matita rossa, fra cui un disegno autografo dello stesso Michelangelo, scoperto per caso un anno fa nell'Archivio della Fabbrica di San Pietro, e raffigurante la sezione della cupola e del corpo centrale della Basilica, accompagnato da dieci righe di appunti scritti in corsivo.

Le ultime sezioni della mostra sono dedicate ai progetti per la Chiesa di San Giovanni dei Fiorentini, per la Cappella Sforza di Santa Maria Maggiore e agli studi per il prospetto di Porta Pia, l'antico ingresso orientale di Roma.

La retrospettiva si chiude con una serie di stampe aventi ad oggetto le trasformazioni delle aule perfettamente conservate delle Terme di Diocleziano nella Basilica di Santa Maria degli Angeli.

E' una mostra particolarmente interessante, finalizzata alla scoperta delle opere architettoniche  romane di Michelangelo. La visione è completa, essendo esposti gli studi sia delle sue più famose realizzazioni che di quelle cosiddette minori. Il percorso non è per nulla lungo. L'esposizione richiede, infatti, meno di un'ora, tempo ben speso se, soprattutto, accompagnato anche dalla visita agli straordinari tesori dei Musei Capitolini.

 

INFO

Dal 6 ottobre 2009 al 7 febbraio 2010

Musei Capitolini, Palazzo Caffarelli, piazza del Campidoglio - Roma

ORARI: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 20; lunedì chiuso

ingresso solo mostra: intero € 6 - ridotto € 4

ingresso museo + mostra: intero € 9 - ridotto € 7

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.