Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

Ab ovo. All’origine della forma

18.10.2009 - Giuliana Caprioglio



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

 

Ab ovo, si inizia appunto dall'uovo... più che dall'uovo dall'ovale, ovvero dalla forma che ispira la collettiva ideata da Claudio Abate ed ospitata nel suo studio fotografico di San Lorenzo.

Sessanta artisti, affermati ed emergenti, italiani e stranieri, sono stati chiamati a cimentarsi con la forma ellittica.

Questa interessante ed insolita mostra raccoglie stili, tecniche e generi pittorici diversi: ma è nata prima l'opera o l'ovale? Gli artisti sono così dovuti ripartire da lì, dall'ovale. Ab ovo. All'origine della forma, è un "punto di partenza per fare in modo che i sessanta artisti possano reinterpretare liberamente un formato classico e colto con gli strumenti ed il linguaggio attuale dell'arte" spiega Alessandra Caponi, curatrice della mostra insieme a Flavio Alivernini. Dal "rosso - acrilico -ovale" di Carla Accardi alla "Orecchie di comunista" in ferro di Giovanni Albanese, dalla stampa inkjet "testa d'uo(m)vo" di Ottavio Celestino, al "teatrino dell'orologio" in rame ed ottone di Nino Giammarco, alla tempera su tavola "Giro giro tondo" di Piero Pizzicannella; perché come dice il titolo dell'opera di Mauro di Silvestre, "A carnevale ogni scherzo è ovale": l'ovale ha scatenato tutte le potenzialità dell'immaginazione.

Non ci sono barriere di linguaggi, se non quelle imposte dalla sagoma del supporto all'opera di ciascun artista. L'esposizione valorizza la creatività, l'ironia e la sperimentazione come valori assoluti, dimostrando la capacità di accogliere e valorizzare ogni esperienza artistica.

 

Ab Ovo. All'origine della forma

Studio Abate

dal 9 ottobre al 9 novembre 2009

Via Dei Sabelli 36 - Roma

Ingresso libero

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.