Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 31 marzo 2020

  • MP News
  • Cultura

Inspired by George Byron

fino al 30 gennaio 2010

03.11.2009 - Simone Di Tommaso



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo


Opera di Ileana Florescu
 

Gli splendidi spazi dello Shenker Culture Club di Roma ospitano una mostra ispirata a George Byron e composta da opere di artisti ed autori contemporanei che sono stati invitati, per l'occasione, a rendere omaggio al grande poeta inglese, scrittore di versi memorabili e senza tempo.

La sede dello Shenker Culture Club, laboratorio di idee e di eventi che hanno come filo conduttore la conoscenza della lingua e della cultura inglese, è stata abitata dallo stesso Byron durante il suo soggiorno romano del 1817, il quale amava affacciarsi dal balcone rivolto verso la celebre scalinata.

Il passaggio del poeta inglese è stato celebrato dalla Presidente dello Shenker, Barbara Santoro, con l'apposizione, durante l'inaugurazione della mostra, di una targa commemorativa all'interno del palazzo stesso.

Il percorso espositivo raccoglie i contributi di illustri esponenti del panorama artistico contemporaneo, tra cui Claudioadami, Giovanni Albanese, Cesare Berlingeri, Giosetta Fioroni, Ileana Florescu, Giuseppe Gallo, H.H. Lim, Hidetoshi Nagasawa, Roberto Pietrosanti, Guendalina Salini, Francesca Tulli, Jan van Oost, accompagnati da testi letterari inediti di Nanni Balestrini, Elisa Biagini, Mimma Pisani e Paolo Ruffilli.

La mostra cerca di raccontare, attraverso diversi punti di vista, la sensibilità letteraria e le leggendarie intemperanze di un poeta dall'estro sublime e contraddittorio.

Tra le opere esposte merita particolare attenzione "Post-scriptum" di Claudioadami, vincitore del Premio Babington 2009, in cui la creatività di Byron viene rappresentata attraverso infiniti post-it raccolti insieme su cui sono presenti parole cancellate.

 

dal 29 ottobre 2009 al 30 gennaio 2010

Shenker Culture Club, Piazza di Spagna, 16 - Roma

dal lunedì al venerdì alle 10 alle 19; sabato fino alle 13.

ingresso libero

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.