Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 06 agosto 2020

  • MP News
  • Cultura

GIORDANIA: CROCEVIA DI POPOLI E DI CULTURE

fino al 31 gennaio 2010

08.11.2009 - Simone Di Tommaso



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

  In occasione della visita di Stato delle Loro Maestà il Re e la Regina Abdullah II e Rania Al-Abdullah, è stata promossa dalla Presidenza della Repubblica Italiana, nelle Sale delle Bandiere del Palazzo del Quirinale, una mostra dedicata ad uno degli Stati più ricchi di storia, di arte e di cultura del Medio Oriente: la Giordania.
La storia della Giordania, infatti, è come quella di un affascinante mosaico in cui le tessere sono rappresentate dalle conquiste e dai popoli, i quali hanno lasciato una loro impronta nella cultura del Paese, creando un immenso patrimonio artistico e archeologico.
L'esposizione è l'occasione per far ammirare al grande pubblico italiano sessanta capolavori risalenti alle varie fasi della storia della Giordania e usciti per la prima volta dai musei di Petra e di Amman: essi sono la testimonianza della ricchezza di un Paese, da sempre crocevia di popoli e di culture, che ha attraversato oltre dieci millenni di storia.
Le statue e gli oggetti esposti seguono un ordine cronologico. Nella prima delle due sale si affrontano il periodo Neolitico, le Età del Bronzo e del Ferro, il periodo Ellenico e si arriva alla conquista romana, avvenuta nel 64 a.C. Nella seconda sala si assiste, invece, ai periodi storici successivi, come la dominazione bizantina e quella araba, per poi arrivare al periodo dell'Impero Ottomano.
Tra i pezzi più significativi si segnalano un idolo antropomorfo in arenaria del I-II secolo, una coppa in oro e un pendente con cammeo di età romana, ma, soprattutto, la statua di grandi dimensioni più antica del mondo, risalente a più di diecimila anni fa, alta poco meno di un metro, che accoglie i visitatori all'ingresso della prima sala.

 

dal 23 ottobre al 31 gennaio 2010
Palazzo del Quirinale - Sale delle Bandiere, piazza del Quirinale, Roma
dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30; domenica dalle 8.30 alle 12; lunedì chiuso
Ingresso gratuito

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.