Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 28 marzo 2020

  • MP News
  • Cultura

Roma. Fotografie di Elliot Erwitt

fino al 31 gennaio 2010

07.12.2009 - Simone Di Tommaso



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

  Il Museo di Roma di Palazzo Braschi ospita fino al prossimo 31 gennaio, una bella mostra con le fotografie romane più interessanti del famoso artista Elliot Erwitt.

"Questa mostra è il frutto di una serie di foto casuali di Roma - spiega lo stesso Erwitt - so bene che i lavori su Roma non scarseggiano di certo, ma questo è più personale. Ci sono i monumenti e il Colosseo ovviamente, ma soprattutto c'è la gente, c'è la vita della città".

Elliot Erwitt è nato a Parigi il 26 luglio del 1928 ed è sicuramente tra i più grandi artisti del XX secolo. Fa parte della Magnum Photos, celebre agenzia fotografica, fondata da Robert Capa, con la quale collabora sin dal 1953 e di cui è stato più volte presidente. I suoi reportage, le sue immagini personali, i suoi lavori pubblicitari sono apparsi in innumerevoli riviste, giornali e pubblicazioni in tutto il mondo per oltre trenta anni. Tra le immagini rimaste ormai nella memoria di tutti ricordiamo il bacio di due innamorati nello specchietto retrovisore di un'automobile, la splendida Grace Kelly pronta per un ballo di gala, un'affranta Jacqueline Kennedy al funerale del marito assassinato.

La mostra vuole essere un vero e proprio omaggio del fotografo alla città di Roma, città a cui è molto legato e in cui ha vissuto molti momenti della sua vita. Dalla raccolta delle immagini, tutte rigorosamente in bianco e nero, emergono cinquanta anni di storia contemporanea e i cambiamenti che si sono succeduti nei costumi e nelle abitudini del popolo romano.

Assieme alle immagini di quattro papi, Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, sono esposte fotografie che hanno come scopo la ricerca dell'anima segreta di Roma. Erwitt, passeggiando a caso per le vie di Roma e senza chiedere permessi alla gente della strada, cerca in ogni modo di ricreare nelle immagini le emozioni che la città riesce a trasmettere in chi la osserva, la sogna o la attraversa sia da viaggiatore che da cittadino.

La mostra è estremamente interessante: essa si pone come un viaggio nei luoghi e nei momenti di Roma. Dopo le prime immagini-omaggio alla tradizione architettonica e archeologica della città si passa a scorci di romanità con strade popolate da gente indaffarata, celebrazioni religiose e alla frenesia dei momenti quotidiani, cercando di porre maggiore attenzione agli abitanti della città stessa. I veri protagonisti dell'esposizione sono quindi i romani, di cui Erwitt cerca di carpire l'intima essenza e il legame con la città.

In parole povere una mostra da non perdere assolutamente.

 

Museo di Roma - Palazzo Braschi, via San Pantaleo 10 - Roma

dal 13 novembre 2009 al 31 gennaio 2010

aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19. Lunedì chiuso

biglietto intero € 8, ridotto € 6

 


Roma. Fotografie di Elliot Erwitt
A Palazzo Braschi di Roma, fino al 31 gennaio 2010


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.