Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 25 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

Medici Senza Frontiere

Soccorrere, aiutare, salvare, testimoniare. Come e perché?

20.01.2010 - Luigia Bersani



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

 

Quando le tanto inflazionate parole "pace" e "diritti umani" sono attualità solo per una parte minima della popolazione mondiale; quando libri, studi e immagini bastano a dare dignità alla vita ma non bastano a restituirla; quando le istituzioni internazionali non arrivano fino in fondo nell'assicurare assicurare il "diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona" di ogni individuo solennemente enunciato dalla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, allora diventa l'uomo stesso a non fossilizzarsi su parole o dichiarazioni e ad agire in prima persona. È questo ciò che fa Medici Senza Frontiere (MSF) da quasi quaranta anni.

Lo scorso 16 dicembre, in occasione dei 10 anni del Nobel per la Pace conferito all'associazione, si è riflettuto, presso la Fondazione Corriere della Sera a Milano, sulla portata dell' operato di una delle ONG più attive nel mondo, ripercorrendone i successi e le sconfitte, sottolineando la necessità della sua esistenza. "Soccorrere, aiutare, salvare, testimoniare. Come e perché?": questi i quesiti posti nel corso dell'incontro, sui quali si sono confrontati personalità come Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del Corriere della Sera, Rony Brauman, già presidente di Medici Senza Frontiere, direttore della ricerca presso la Fondazione di MSF CRASH a Parigi, David Rieff, giornalista del New York Times Magazine e scrittore, Kostas Moschochoritis, direttore di MSF Italia, e Eric Joszef, corrispondente di Libération.

Riflessioni emanano sul difficile confine da delineare tra il compito di MSF - fornire aiuti sanitari laddove se ne ha più bisogno - e il suo ruolo di promotore della salute globale, dotato di una vera e propria responsabilità internazionale in una delicatissima posizione di attore indipendente, imparziale e neutro, che non può sostituirsi ai governi degli Stati nei quali agisce ma non può neanche assecondare delle politiche sbagliate di approvvigionamento ai medicinali o di organizzazione delle strutture sanitarie. Per questi motivi, ormai dal 1971, MSF interviene con coraggio in ogni situazione in cui le rotture degli equilibri nella vita di una popolazione, provocate da guerre, calamità naturali, carestie o altro, richiedono un aiuto dal punto di vista sanitario che i singoli Stati non riescono a dare.

I paradossi delle gravissime "lacune umanitarie" nel mercato farmaceutico, che abusa di un potentissimo strumento giuridico quale quello della tutela delle proprietà intellettuali per privilegiare la produzione e la ricerca esclusivamente in campi economicamente vantaggiosi, pongono spinosi problemi per MSF che, tra le altre cose, da decenni si impegna nella Campagna "Accesso ai Farmaci Essenziali" per tentare di spezzare il flusso delle ipocrisie globali e mettersi in azione con i fatti. Come già ricordato nel 1999 nell'annuncio dell'assegnazione del Premio Nobel per la Pace MSF infatti, intervenendo con rapidità nei casi di catastrofi umanitarie, gioca un ruolo cruciale tanto nella creazione di una consapevolezza e di una sensibilità pubblica verso certe situazioni di violenza, abuso di potere o più semplicemente di indifferenza, quanto nell'azione risolutiva delle stesse. Soccorrere, aiutare, salvare, testimoniare: ecco come e perché.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.