Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 24 febbraio 2020

  • MP News
  • Cultura

Gentlemen of Bacongo

01.01.2010 - Giuliana Caprioglio



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

"Tu Saperai con gli uomini sulla terra e con Dio in Cielo, tu non siederai, le vie della Sapeologia sono impenetrabili a chi non conosce la trilogia dei colori, manterrai un'igiene rigorosa sia negli abiti che nel corpo, non sarai razzista, discriminatorio né tribalista, non sarai violento e insolente..."

Sono alcuni dei comandamenti dei Sapeurs, gli appartenenti al club della Sape, ovvero delle persone eleganti che in Congo si contraddistinguono per il culto dello stile e dell'eleganza, perché "l'uomo bianco può aver inventato i vestiti ma noi li abbiamo trasformati in arte".

È questo il mondo eccentrico documentato da Daniele Tamagni con il reportage "Gentlemen of Bacongo" che racconta il fenomeno che coinvolge alcuni quartieri di Brazzaville e Kinshasa in Congo e che si ritrova anche in alcune capitali europee come Parigi e Londra.

"Sape" è l'abbreviazione per "Societé d'ambianceurs et personnes elegantes", uno stile di vita che ebbe inizio quando il Congo era colonia francese ma che si diffuse maggiormente tra gli anni sessanta e ottanta quando molti concolesi di ritorno dalla Francia portarono nel loro paese d'origine le influenze della moda francese.

Gli scatti di Daniele Tamagni, miglior portfolio al concorso Canon Giovani Fotografi 2007, raccontano un contesto vivace e pieno di contraddizioni: eccentrici personaggi dai completi sgargianti e dagli atteggiamenti affettati in contesti spesso di grande povertà e squallore. Essere un Sapeur non è facile in un paese come il Congo, comporta sacrifici economici per comprare abiti e accessori; ma questi sforzi sono ripagati dall'ammirazione che i Sapeurs suscitano nei concittadini che li considerano come celebrità. I Sapeurs sono infatti spesso invitati a matrimoni, funerali e cerimonie per "nobilitare" con la loro presenza l'occasione. Ma come racconta Salvador, che abita a Poto Poto, un vero Sapeur non deve essere solo elegante e parlare correttamente il francese, egli deve avere anche una solida etica morale.

Un'indagine socioculturale originale ed intrigante, possibile grazie alla relazione di fiducia e confidenza istaurata dal fotografo con i Sapeurs, che gli ha permesso di introdursi nel loro ambiente per indagarlo con ironia e franchezza.

 

Gentlemen of Bacongo

Di Danile Tamagni

Prefazione di Paul Smith

Introduzione di Paul Goodwin

Trolley Books, 2009

www.trolleybooks.com

euro: 30

Presentato il 22 dicembre 2009 presso la

S.T. - FOTOLIBRERIAGALLERIA

Via Degli Ombrellari 25 - Roma

06.64760105

www.stsenzatitolo.it

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.