Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 09 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

Dracula

02.02.2009 - Tariq Malik Bashir



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

3 Maggio. Bistritz. In una data ordinaria e in una località sperduta incomincia il diario del giovane Jonathan Haker, il quale è partito da Londra per recarsi in Transilvania. Al termine di questo lungo viaggio dovrà incontrare un suo cliente, il conte Dracula, per concludere la trattativa sulla vendita di un immobile. Dai racconti e dalle pagine dei diari dei vari protagonisti, emerge una figura spettrale intelligentissima e soprattutto spietata. Dracula è pronto a espandersi e a creare nuovi seguaci lungo il suo malefico cammino.

 

Bram Stoker è stato critico teatrale, segretario e agente del famoso attore Henry Irving e anche scrittore. Della sua produzione letteraria poche cose sono rimaste nella memoria del pubblico, ma il personaggio di Dracula, continua a spaventare e a terrorizzare i lettori, di tutto il mondo, a distanza di più di 100 anni. Il personaggio prende spunto dal principe di Valacchia Vlad II, detto Dracul, e dal figlio Vlad III, l’Impalatore.

 

Il romanzo trae forza e vitalità dai misteri, dagli elementi del romanzo gotico e dell’orrore, passando attraverso una stesura non lineare e molto frammentaria. La storia si compone di tante tessere, come se fosse un puzzle, lettere, diari, registrazioni, testimonianze e articoli di giornale, fanno procedere la narrazione in modo teso e avvincente.

 

Il successo letterario ha influenzato moltissime produzioni cinematografiche, infatti sono stati moltissimi i titoli e le variazioni cinematografiche realizzate, Per Favore non mordermi sul collo (1967) di Roman Polanski, Dracula (1966) di Fisher e Dracula (1992) di Francis Ford Coppola. In moltissimi casi il canovaccio originale è stato reinterpretato se non stravolto, ma l’effetto di alcune pellicole è abbastanza godibile.

 

Il terrificante Bela Lugosi, il camaleontico Christopher Lee e il moderno Gary Oldman, tante maschera, tanti registi e tante sceneggiature hanno rielaborato l’opera di Stoker, ma tutte sono collegate da un’unica sottile striscia rossa, una linea tracciata con il sangue.

 

 

Newton Compton, 2002, pp. 333, 6,00 euro

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.