Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 09 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

Radicanto

27 e 28 febbraio 2010

28.02.2010 - Marco Papalia



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

Passeggiando per via di Porta Labicana, la strada che costeggia le mura ed il quartiere San Lorenzo, viene istintivo gettare uno sguardo all'interno dei locali illuminati che danno sul marciapiede, e non si può non restare colpiti dall'accogliente ed intimo Piccolo Teatro dell'Assurdo, che sabato 27 e domenica 28 febbraio ore 21, ha ospitato lo spettacolo Radicanto, scritto ed interpretato dal giovane e bravo Giuseppe Mortelliti.

Radicanto è uno spettacolo in cui è presente un solo personaggio quindi un solo attore, non una scelta casuale ma tendente a far percepire ancor più l'essere e sentirsi solo del personaggio. Come tutti i bambini e molti di noi, vorrebbe inventare di nuovo il mondo o un suo mondo utilizzando dapprima uno poi due per arrivare a quattordici mattoni, che dispone a piacimento, componendo panchine, biciclette, addirittura un compagno ideale. Ma se inizialmente sembra trovare un conforto nel rifugio della propria fantasia, presto si rende conto che questa sola non basta.

Tra momenti di "meta teatralità" quando ad esempio sentiamo l'attore in scena sotto i riflettori parlare con il tecnico delle luci e del suoni oppure quando fugge con un guizzo dal palco per continuare ad inventare in sala dalla parte degli spettatori, Giuseppe Mortelliti, con bravura e sensibilità, riesce a far arrivare il messaggio di questo spettacolo che risulta piacevole, divertente e velato da una leggera malinconia che non dispiace.

 

Radicanto

di e con Giuseppe Mortelliti

Cappellaia: Maria Elisabetta Mortelliti

Foto Esposte: Elisa Gallucci, Giuseppe Mortelliti, Sergio Sivilia, Sofia Verkhovskaia

Foto di scena: Anna Faragona

Piccolo Teatro dell'Assurdo - Via di Porta Labicana, 27 - Roma

Info. 06/89.53.89.15

Ingresso: Euro 5,00 con un buon bicchiere di vino offerto dalla cantina Colle Picchioni

www.sinergyart.it

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.