Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 25 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

NON C’E’ TEMPO AMORE

fino al 18 aprile 2010

16.04.2010 - Elisa Suplina



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

  Una vita di coppia frantumata, sentimenti celati, verità non dette, malesseri nascosti. Anche questo è quello che può avvenire nel lungo percorso umano. L'intreccio è piuttosto semplice. Lui: Blas Roca Rey nei panni di Rudy Sottile, uomo in carriera sempre con l'orologio al polso, con una tabella di marcia ben cadenzata per ogni attività quotidiana in cui definire tutta la propria vita, anche quella amorosa. Lei: Edy Angelillo alias Gemma, la moglie. Fedele da sempre, ma stanca, annoiata, arrabbiata. Una donna tipo sulla soglia dei quaranta a cui la vita forse da un po' non regala più emozioni. Gli altri: Amanda Sandrelli, la maestra Marianna un po' svampita, finta stupida, amica di Gemma e amante nascosta di Rudy; ed Edoardo Massimi interpretato da Andrea Lolli, il medico generalista che perde la testa, forse la prima volta nella vita, per Gemma, moglie sconosciuta dell'amico di sempre Rudy.

"Non c'è tempo amore" è una commedia moderna e condivisibile. Sul palco si muovono le vicende di uomini e donne di oggi, sempre di corsa, affannati da quella routine tanto odiata e che però non si riesce mai a combattere fino in fondo. Persone che cercano una via di fuga, che si ritrovano improvvisamente cresciuti, impauriti dal tempo che passa, dall'età che avanza. Rimpiangono gli anni passati, la giovinezza. Rudy ricorda con tenera nostalgia i trent'anni ormai andati, quando era forte, energico ed ora quello che gli rimane è solo l'amore smodato per tutto il genere femminile, incredulo all'idea di avere una vita "tranquilla". L'universo che gli si muove intorno racconta una generazione di quasi cinquantenni piena di ricordi, spaventata dalla vecchiaia che si avvicina o rassegnata ad un'esistenza senza colpi di scena. Tutto quello che risveglia i quattro protagonisti alla fine sembra essere proprio la forza che indistintamente, in tutte le stagioni della vita, fa muovere il mondo: l'amore ... Ritrovato, cercato, agognato ... Nessuno può rimanere impassibile davanti la nascita di una nuova inattesa passione o di un dolce abbraccio. E di un colpo tutti tornano spensierati, sereni, illusi forse, ma distesi.

Uno spettacolo amabile che presenta una quotidianità vissuta da tanti, che impaurisce un po', ma che lascia comunque un senso di vitalità. Quasi una fotografia della realtà di molti giovani adulti di oggi. Un racconto di vita che fa riflettere, risvegliare dal torpore, recuperare la capacità di buttarsi senza troppe ansie.

 

Non c'è tempo amore

Scritto e diretto da: Lorenzo Gioielli

Con: Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Edy Angelillo, Andrea Lolli

Al Teatro Sala Umberto di Roma, dal 6 al 18 aprile

Alle ore 21.00

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.