Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 08 luglio 2020

  • MP News
  • Cultura

DARIA PALADINO – RITRATTI ASSOLUTI

fino al 2 giugno 2010

18.05.2010 - Simone Di Tommaso



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

  "La mia ricerca è nel riuscire a rappresentare la personalità interiore dei soggetti, nella loro unicità e grandezza, che spesso trova limiti nella dimensione della tela". Sono queste le parole con cui la giovane artista Daria Paladino inaugura la sua ultima mostra personale 'Ritratti assoluti' alla Galleria Piomonti di piazza Mattei, dove espone sedici opere, alcune proposte per la prima volta, dedicate ai grandi personaggi dell'arte contemporanea.

Il tema è quello classico del ritratto quasi fotografico che viene, però, modificato artisticamente in modo alquanto inusuale. Sono ritratti, infatti, che provocano nello spettatore un senso di ammirazione e di stupore, lasciando quasi attoniti: come dei giganti che stanno per emergere dal biancore della tela. "Voglio che vengano fuori potenti - afferma l'artista - e se potessi li farei ancora più grandi".

"Daria Paladino - scrive Laura Cherubini nel catalogo della mostra - è alla ricerca del personaggio anche quando apparentemente non c'è. Gioca sulle dimensioni, vuole colpire lo spettatore. Conferisce ai personaggi posizioni scenografiche, da cinema. Li vuole invadenti. Carica a volte il loro personaggio. Non vuole i personaggi al loro meglio, pensa invece di tirare fuori la loro vera personalità. In genere non ritrae la figura intera, ma la figura fino ai fianchi o il solo viso, che dilata sulla superficie fino a farne perdere i confini. Quello che Daria dipinge è un mondo già riprodotto, già passato attraverso il filtro della macchina fotografica e visto attraverso le sue inquadrature".

Il miglior lavoro in mostra raffigura il grande artista inglese Francis Bacon, uno dei punti di riferimento pittorici di Daria Paladino, insieme a Picasso e Damien Hirst. Qui i decisi lineamenti del viso emergono da uno sfondo nero. Lo sguardo è serio, il pathos profondo: gli occhi fissano direttamente lo spettatore nello stesso modo in cui prima avevano fissato l'artista. Sembra quasi che Bacon in persona ci stia mandando un messaggio.

A Picasso sono dedicate due opere in olio e smalto su tela. La prima, intitolata 'Pablo' è un primo piano a colori dell'artista nel periodo della sua vecchiaia. Nella seconda, in bianco e nero, il pittore spagnolo è invece rappresentato negli anni della giovinezza, vestito elegantemente con una giacca nera e con una pochette bianca.

Damien Hirst è dipinto con un atteggiamento di smorfia e irriverenza, con la lingua in fuori e un cappuccio in testa, ad esprimere tutta la sua trasgressione.

Di grande effetto è anche il ritratto di Vivienne Westwood, vera e propria icona della moda e dello stile punk. Qui ritornano i colori e la tela è dominata dal rosso dei capelli e delle labbra.

Particolare è il dipinto dedicato all'inventore della Pop-Art Andy Warhol, ritratto con un taglio di tipo fotografico, Daria elimina gli occhi, ritraendo solo la parte inferiore del viso, rivolto dal basso verso l'alto.

Le altre tele sono dedicate al fotografo Claudio Abate, a Marina Abramovic, ritratta nuda, a Jean-Michel Basquiat, Chuck Close, Enzo Cucchi, Tracey Emin, Dario Fo, H.H. Lim, Memmo Mancini e Yue Minjun.

 

Dal 13 maggio al 2 giugno 2010

Galleria Piomonti - piazza Mattei 18, Roma

Aperto dal lunedì al sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Ingresso libero.

 


Daria Paladino - Ritratti assoluti
Alcune opere esposte a Galleria Piomonti, Roma, fino al 2 giugno 2010.


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.