Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 28 settembre 2020

  • MP News
  • Cultura

Recensione: I Paradisi Artificiali - La Strategia della Lumaca

05.09.2010 - Irene Roberti Vittory



Al via la XIII SETTIMANA DELLA CULTURA

DAL 9 AL 17 APRILE 2011 MUSEI GRATIS NELLA CAPITALE E IN TUTTA ITALIA. Scopri tutti i musei che aderiscono, gli...
Leggi l'articolo

La Banda della Magliana… dalla A alla S

Erano tre deliquenti, erano tre amici veri, erano quelli della Magliana 
Leggi l'articolo

MOSTRE - SeiSud alla Galleria della Tartaruga

In mostra, fino al 6 dicembre, presso la Galleria di Via Sistina le opere di sei artisti che si propongono senza...
Leggi l'articolo

Al via la quarta edizione del Festival della letteratura di viaggio

Letteratura, Geografia, Storia, Giornalismo, Fotografia, Cinema, Tv, Teatro, Musica.
Leggi l'articolo

Titolo: La Strategia della Lumaca
Artista: I Paradisi Artificiali
Etichetta: -
Anno di uscita: 2010
Genere: Rock
Voto: -

 

Gianluca, Marco, Simone: rispettivamente basso e voce, chitarra, batteria. Questi sono I Paradisi Artificiali, nome di baudelariana memoria che rimanda a poeti maledetti, stra-vizi, trasgressioni. Qualcosa di “maledetto” c’è nei loro volti e nella loro musica, qualcosa di maledettamente ostinato ed energico, distruttivo magari, ma mai auto-distruttivo. Il loro ultimo EP, “La strategia della lumaca”, contiene quattro tracce: “In attesa”, “Ogni maledetta domenica”, “La strategia della lumaca”, “Inseguendo Marta”. Le sonorità sono quelle del grunge e del riff punk ma “noi preferiamo definire il nostro genere ‘garage rock’ una forma di rock sporco, meno cupo del grunge e meno veloce del punk.”, afferma Gianluca, portavoce e caciarone del gruppo. Il gruppo, formatosi nell’incessante brulichio musicale di Roma, nasce nel Gennaio 2009.

Una formazione giovanissima, quindi, non solo per l’età dei suoi componenti. Giovane ma attivissima per quanto riguarda i live; I Paradisi Artificiali si sono già esibiti in numerosi locali di Roma e del litorale: Sciamano, Zoobar, Mads, Sinister Noise, Big Bang, Init, ottenendo un buon riscontro da parte del pubblico. E ora l’EP. “La strategia della lumaca” fa pensare al vecchio adagio secondo cui “chi va piano va sano e va lontano”; fa pensare al lavoro continuo della band che, seppur tra molteplici impegni di studio e lavoro, non ha mai trascurato la musica, e lentamente si fa strada nel foltissimo panorama musicale della Capitale. Ma quando chiediamo a Gianluca in cosa consista questa strategia, la risposta suona secca e impertinente: “è una strategia a sfondo sessuale… non entro in particolari, anche perché è una cosa stupida che nessuno capirebbe…è stata l'ispirazione di un attimo.”. Un’ispirazione che porta la loro musica ad un’oscillazione perenne tra libertinaggio e romanticismo, serietà e dissacrazione, malinconia e vulcanica energia.

E chi è la “Marta” che I Paradisi Artificiali inseguono? È ancora Gianluca, autore di tutti i testi, a rispondere: “è una ragazza…ma nessuna in particolare.”. è una ragazza che fa perdere speranza e felicità, è il sogno irraggiungibile e sfuggente, il cui inseguimento stanca, svuota dentro ma lascia una voglia incontenibile di raccontare il desiderio e il dolore. I Paradisi Artificiali definiscono ne “La strategia della lumaca” tematiche e sonorità, dopo un iniziale periodo di assestamento e sperimentazione. La ricerca è adesso più lucida, e la differenza si sente anche perché diversamente dalla prima registrazione, realizzata dal vivo, questa si è avvalsa della collaborazione di un produttore e di uno studio di registrazione. Insoddisfazioni? Riprende Gianluca: “l'unica cosa che non ci piace è che si è persa la ruvidità iniziale (proprio a causa della registrazione professionale). Questa ruvidità cercheremo di riportarla nel prossimo lavoro.”. E ovviamente nel prossimo live. 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.