Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 29 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

"Trappola per topi" al Teatro Vittoria fino al 6 febbraio

23.01.2011 - Carlo Guglielmo Vitale



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo


FOTO DI FABIO GATTO

Al Teatro Vittoria è in scena dal 13 gennaio al 6 febbraio la mitica "Trappola Per Topi", una commedia poliziesca di Aghata Christie rappresentata ininterrottamente sin dal 1952. L'opera nasce nel 1947 come breve dramma radiofonico dal titolo "Tre Topolini Ciechi" ispiratodal caso di cronaca del decesso di un ragazzo dato in affidamento a una coppia di contadini. A sua volta la Christie scriverà un breve racconto che però non sarà pubblicato se non negli Stati Uniti nel '50 poiché desiderava che prima fosse rappresentato al West End di Londra. L'adattamento cinematografico non è mai stato realizzato per una clausola del contratto che lo vietava fino a quando la produzione del West End non si fosse interrotta per almeno sei mesi. Senza dubbio è la rappresentazione teatrale con maggiori repliche ininterrotte con ben 24.000 messe in scenafino ad oggi. L'opera è anche conosciuta per il suo finale a sorpresa che viene chiesto al pubblico di non rivelare. Ma di che cosa parla questo giallo? La polizia sta indagando sull'omicidio di una donna a Londra, si presume che l'assassino colpirà ancora poiché sul luogo del delitto è stato ritrovato un documento con scritti due indirizzi: il primo coincide con l'abitazione dell'assassinata e il secondo è una casa di campagna da poco ottenuta dai due coniugiRalston e trasformata nella pensioneMonkswell. È una sera tempestosa, la neve sta bloccando tutte le vie di comunicazione, gli ospiti riescono ad arrivare ma rimarranno lì bloccati. Ben presto suonail telefono: è la polizia... è in arrivo un sergente a causa del pericolo di una nuovo delitto. Tutti rimangono turbati dalla notizia, ognuno nasconde qualcosa e nessuno si fida completamente dell'altro. Sicuramente l'assassino è lì tra loro così come la vittima potenziale: la signora Boyle è una donna bisbetica che critica i difetti di tutti, la signorina Casewell è un tipo un po' nervoso dal passato misterioso, Christopher Wren è un giovane molto agitato che sembrerebbe quasi matto, il maggiore Metcalfè un tipo silenzioso ma rispettabile mentre il signor Paravicini è di dubbia provenienza nonostante sia molto estroverso. Pensiamo di non dovervi dire altro sulla trama per non perdere elementi dell'opera.

La rappresentazione teatrale di cui vi stiamo parlando è portata in scena dalla compagnia "Attori e Tecnici" per la regia di Stefano Messina, classe 64, che ha lavorato come attore insieme a diversi  nomi noti, lo ricordiamo per la regia de "Li Romani in Russia" di Elia Marcelli.

Ottima sia l'interpretazione degli attori, ben calati nei personaggi e convincenti, sia la scenografia: una riproduzione curata nei minimi particolari, con tanto di fiocchidi "neve" che scende al di fuori delle finestre della pensione riprodotta.

 

Carlo Guglielmo Vitale

 

Teatro Vittoria - Piazza Santa Maria Liberatrice, 10 (Testaccio)

tel. 06.57.40.170-06.57.40.598

 

Orari spettacoli

Martedì:ore 17:00

Mercoledì:ore 17:00 e ore 21:00

Giovedì, venerdì e sabato:ore 21:00

Domenica: ore 17:30

 

Prezzi biglietti

Interi platea 24€

Interi galleria 18€

Ridotti over65 e under26

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.