Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 27 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

Uomini alla crisi finale

al Teatro Cassia fino al 6 febbraio

02.02.2011 - Carlo Guglielmo Vitale



TEATRO - 'Soprattutto l'anguria'

In scena al Teatro Argentina, in occasione del festival RomaEuropa
Leggi l'articolo

La manovra finanziaria travolge il Teatro Valle

Vicino a compiere i trecento anni di vita, il Teatro Valle si trova a sorpresa nel limbo dei moribondi. Dopo la...
Leggi l'articolo

TEATRO - Atelier dei 200

Al Teatro India il 23 e il 24 giugno si è tenuta la due giorni del progetto promosso dall'Unione dei Teatri...
Leggi l'articolo

Al Teatro Cassia Pino Ammendola torna in scena con la sua opera "Uomini alla crisi finale", scritta nel 2007 dall'attore napoletano e portata in diversi teatri. La commedia riprende alcuni elementi della ben nota "Uomini sull'orlo di una crisi di nervi" di Alessandro Capone, da cui è stata tratta sia la versione cinematografica che televisiva, nella quale lo stesso Ammendola è stato protagonista. "Uomini alla crisi finale" può essere vista in parte come la prosecuzione e la conclusione della prima, ritroviamo quattro personaggi con alcuni problemi matrimoniali e in generale dei rapporti difficili con le donne. Anche qui abbiamo un'abitazione di proprietà in comune dei quattro amici dove solitamente si riunivano per giocare a poker... sono però passati diversi anni da quell'epoca e la casa sarebbe dovuta essere chiusa da tempo. Infatti pare essere diventata letteralmente una "casa chiusa"! Pino è un professore napoletano e Ciccio è un romano, separato: sono i primi ad arrivare... seguiti da Angelo, milanese, risposato con una giovane donna. I tre si devono riunire in ricordo dei vecchi tempi e per non dimenticare Vincenzo, presunto morto! Ma i fatti non sono così apparentemente facili... quella casa è stata utilizzata di frequente negli ultimi mesi da qualcuno che si spacciava per loro tre, qualcuno che aveva già pagato per diversi mesi a seguire delle prostitute con dei giorni ben specificati! Quella sera è una di quelle! Sarà dunque da scoprire che fine ha fatto il loro amico presunto morto e chi si spacciava per loro... sarà una sera in cui verranno fuori le contraddizioni e le ambiguità, nonché le manie più nascoste dei nostri personaggi.

La commedia è assolutamente da non perdere per le risate garantite a ritmo battente, soprattutto dall'accoppiata iniziale dei due personaggi, il napoletano e il romano. La bravura degli attori è assoluta, con forse un punto di vantaggio a Pino Ammendola (probabilmente poiché la cadenza napoletana risulta più simpatica). Completano il cast Giorgio Gobbi, Angelo Maggi e Anna Jimskaya.

Lo spettacolo è in scena fino al 6 febbraio quindi affrettatevi!

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.