Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 30 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

Pablo Echaurren – CrHomo Sapiens

Influssi dada, pop, surrealisti e futuristi incontrano l’anima di un artista che osa sfidare il Tempo con il Colore

23.02.2011 - Irene Roberti Vittory



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo


Avventure, 1995, collage-futurismo

Quello della mostra antologica su Pablo Echaurren è un titolo curioso ma quanto mai azzeccato. In quel "crhomo sapiens" scorre il tempo che scandisce il cammino dell'evoluzione dell'uomo, dell'artista. "CrHomo" come cronos + homo (una bella congiunzione tra latino e greco, le nostre culture madri), così vicino a quel "croma" che equivale a colore. Sintetizzando si potrebbe dire che queste tre parole - tempo, uomo e colore - sono l'essenza dell'arte di Echaurren. Ma vogliamo aggiungerne un'altra: luogo. O meglio, luoghi. I luoghi sono quelli concreti, sono gli spazi vivibili, le città. In primo luogo Roma, culla tanto amata dall'artista; ma anche Faenza, da cui trae idee per la creazione delle sue ceramiche. Poi ci sono i luoghi dell'arte, i modelli di riferimento: Surrealismo e Futurismo  su tutti. Flussi e influssi che danno vita a un coloratissimo e ipnotico groviglio di forme, simboli, ondulazioni. Il risultato - se ci riferiamo solamente alla pittura - è vagamente pop, con scariche di aggressività rock alternate a più tetre nostalgie. Lo stesso Echaurren si è definito artista "malincomico", rafforzando la sua identità di plurilinguista dell'arte e divertito paroliere. Tristezza e allegria, amarezza e tripudio, sono i vertici entro cui si muove l'animo umano; vertici non superabili, che limitano l'uomo e gli suggeriscono di giocare con ciò che ha a disposizione - carta, ceramica, bronzo e così via - per creare mondi che eguaglino la potenza dell'ignoto. Le combinazioni sono quelle che osa anche nei fumettistici collages, e più in generale su ogni superficie modellabile o decorabile. Perché tutto si porge all'artista come terreno di sfida tra lui e il Tempo, che inesorabilmente cancella le tracce del passaggio dell'individuo e, nel continuo ciclo vita-morte, fa sì che poche opere d'arte resistano nella memoria dei posteri, poiché il ricambio riguarda ogni cosa esistente. Si aprono qui i grandi interrogativi circa la natura dell'arte, l'eternità di alcune opere (saranno davvero eterne o l'umanità dimenticherà i geni come Michelangelo e Caravaggio?), la fugacità di altre. La gran confusione che anima il cosmo viene in qualche modo domata dal clown Echaurren, che scompone e ricompone gli elementi della realtà come uno storico o un fervido collezionista. Il suo variopinto cammino nell'arte si è compiuto negli anni Settanta, Ottanta e Novanta. Un lungo percorso accompagnato dalle note profonde del basso elettrico - strumento musicale prediletto, che ritroviamo dipinto in numerose tele - e da quelle più cacofoniche e mute di simboli apotropaici e parti del corpo, che danno ragione di un'interiorità che teme l'effimero, ma che in esso si crogiola.

 

Pablo Echaurren - CrHomo sapiens

Dal 18 Dicembre 2010 al 13 Marzo 2011

Museo Fondazione Roma - Via del Corso 320

Orari: Martedì - Domenica dalle 10 alle 20

Biglietti: comprensivi di audioguida; intero 8 euro - ridotto 6 euro 

 

 


Pablo Echaurren – CrHomo sapiens



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.