Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 28 settembre 2020

  • MP News
  • Cultura

“UN FUTURO DI SPERANZA”: un’asta per i bambini di Uganda e Sudan.

23.10.2007 - Silvia Magna



LIBRI - "Nel corpo del mondo - La mia malattia e il dolore delle donne che ho incontrato"

Dopo i Monologhi della vagina, Eve Eisler racconta il Tumore e i suoi Sogni
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Al Festival di Urbano la star è Bach

Rese leggenda da Gleen Gould negli anni '50, le Variazioni Goldberg vengono riproposte nella loro versione originale...
Leggi l'articolo

APPUNTAMENTI - Il Festival di Urbino si apre con le Tarantelle del Rimorso interpretate da Pino De Vittorio

Sabato 18 luglio, alle 21.30, si apre la 47a edizione del Festival di Musica Antica
Leggi l'articolo

La UNHCR, Alto Commissariato delle Nazioni Unite, organizza la quinta edizione di “Arte Contemporanea Per i Rifugiati”.
In mostra a Roma fino al 4 Novembre una serie di opere, che il 27 dello stesso mese saranno battute nella Casa d’ asta milanese Christie’s, presso Palazzo Clerici.
Diciotto artisti hanno messo a disposizione alcune delle loro opere per finanziare un bel evento di beneficenza. Ancora una volta i binari di arte e vivere sociale camminano paralleli, gettando lo sguardo, in questo caso, sulla drammatica situazione di molti bambini africani.
Il ricavato, verrà impiegato per comprare banchi, costruire aule scolastiche, sostenere le spese relative agli insegnanti e offrire loro corsi di formazione.
Temporaneamente le opere sono esposte presso i Musei Capitolini e insieme a coloratissime foto testimoniano la presenza sul territorio Ugandese.
L’esposizione, quest’anno intitolata Un futuro di speranza, offre attraverso l’asta finale la possibilità di collaborare attivamente al progetto, appropriandosi allo stesso tempo di grandi opre. Nomi del calibro di Igor Mitoraj, cedono alcune delle loro opere minori per sostenere una campagna davvero di tutto rispetto.
I Musei Capitolini, hanno, infatti il grande onore di ampliare, almeno momentaneamente la loro già ricchissima collezione, con inediti componenti di arte contemporanea.
La mostra, inclusa nel prezzo del biglietto del Museo Nazionale Romano, si visita velocemente, ed è piacevole la miscela tra pittura, scultura e fotografia, in un rimando continuo alla finalità del progetto.

Cosa significa “rimpatriare”?
Molto di più di quello che sembra. Non vuol dire infatti solamente organizzare il trasporto delle persone, ma anche registrarle, censirle, fornire loro beni di prima necessità. E a volte significa dare anche i materiali per la ristrutturazione delle case, fare in modo che nelle comunità arrivi l’acqua, che le strade siano in condizioni di percorribilità, che si attivino scuole e centri sanitari. Insomma, un indotto vasto che richiede investimenti molto seri per potere avere un impatto e un incoraggiamento sul rimpatrio delle popolazioni. (Portavoce UNHCR, Laura Boldrini).

Le quaranta opere andranno a sostegno di ventimila bambini sudanesi: l’UNHCR ha concluso nello scorso Giugno un programma di rimpatrio assistito.

Alcuni dei rifugiati erano in esilio dal Sudan da ben diciassette anni: accolti dalla repubblica democratica del Congo e dal Kenya settentrionale, sono finalmente ritornati nel loro paese, Il rimpatrio è avvenuto sia tramite un ponte aereo sia tramite convogli via terra. Sono stati effettuati ed assistiti 63 mila rimpatri su un totale di 145 mila. Alcune famiglie vivono ancora nei villaggi nella Repubblica Del Congo, ma potrebbero ancora oggi richiedere il sostegno delle Nazioni Unite, sia per effettuare fisicamente il passaggio da un paese all’altro, sia per ottenere sostegno per un nuovo inserimento nel loro paese d’origine. Il ponte da Dungu (Congo) a Yambo (Sudan meridionale) è una vera via di salvezza, di ritorno a casa, di diritti umani, da sostenere anche e se possibile attraverso l’arte.

 

Un futuro di speranza
Dove: Musei Capitolini
Apertura: Mart-Dom 9-19
Fino al 4 Novembre
Ingresso ridotto per studenti universitari

Link utili
Alto commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.