Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 25 gennaio 2020

  • MP News
  • Cultura

Lorenzo Lotto (1480 - 1556)

08.04.2011 - Flaminia Franco



MOSTRE - Finalmente Vermeer!

Alle Scuderie del Quirinale fino al 20 gennaio
Leggi l'articolo

MOSTRE - Tintoretto e la contemporaneità del sentimento

Fino al 10 giugno alle Scuderie del Quirinale
Leggi l'articolo

MOSTRE - Matisse Arabesque

Alle Scuderie del Quirinale fino al 21 giugno, oltre cento capolavori del pittore francese
Leggi l'articolo

Lorenzo Lotto? Pittore che, proprio in concomitanza delle celebrazioni per il centocinquantesimo anno dell'unità d'Italia, ci racconta la sua vita errabonda per le regioni centro-settentrionali della penisola, utile- ora quanto mai- nel ricordarci la secolare storia culturale del nostro paese. Di là dalle polemiche, infatti, la mostra nasce dalla collaborazione tra la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Romano e le Regioni Veneto, Lombardia e Marche, con il preciso scopo di attivare una macchina virtuosa per i necessari restauri di molte capitali opere del maestro qui esposte.

Lorenzo nasce a Venezia nel 1480, otto anni prima di Tiziano, la cui egemonia culturale lo porterà a lavorare per di più in provincia, muovendosi inizialmente a Treviso sotto la protezione del vescovo Bernardo de' Rossi, il cui ritratto dal Museo di Capodimonte è in mostra, eccezionalmente accostato alla sua tavola-coperto con Allegoria della Virtù e del Vizio dalla National Gallery di Washington.

La mostra non segue uno sviluppo cronologico ma tematico, iniziando con le maestose pale d'altare, come il Polittico di San Domenico e proseguendo con le opere devozionali di grande e piccolo formato. I dipinti, con i loro colori metallici, ci affascinano costantemente anche per l'originalità di molte scelte iconografiche, come l'imperdibile Pala di San Bernardino nella quale dietro l'amato baldacchino verde si apre uno sfondo paesaggistico incantevole e arioso.

Nei suoi febbrili e continui spostamenti tra Recanati, Jesi, Bergamo, Treviso e Roma, cerca di affermarsi a Venezia dove, pur ottenendo qualche commissione di prestigio, non riesce a trovare spazio ed è, forse proprio grazie a questa defilatezza, che dobbiamo una vocazione pittorica così personale non solo nei temi religiosi ma anche in quelli profani, tra le allegorie ed i numerosi ritratti nei quali esplora, tra i primi, l'anima e la psicologia dei suoi committenti.

L'evidente maestria ed una pittura che noi oggi non possiamo che ammirare, evidentemente non bastarono a salvare Lotto dalla solitudine quando scelse di trasferirsi a Loreto per farsi oblato alla Santa Casa, vivendo gli ultimi due anni della sua vita dipingendo per i confratelli.

Una mostra veramente valida che ha il merito anche di proporre degli itinerari lotteschi sul territorio, al di fuori del circuito della mostra, che potrebbero essere una buona occasione per unire una scampagnata culturale ad una culinaria.

 

Dal 2 marzo al 12 giugno 2011

 

Scuderie del Quirinale, via XXIV Maggio 16, Roma

(www.scuderiequirinale.it; www.lorenzolotto.info)

Info e prenotazioni: 06-39967500

Orari: da domenica a giovedì 10.00-20.00

          venerdì e sabato 10.00-22.30

L'ingresso è consentito fino a un'ora prima della chiusura

Costo: intero 10 euro - ridotto 7.50 euro

 

 




BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.