Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 24 maggio 2020

  • MP News
  • Cultura

LIBRI - "Mai stati meglio"

Guarire da ogni malanno con la Storia. Parola di Lia Celi

10.09.2014 - Rita Proto



LIBRI - "L'amore secondo Eva"

La recensione del romanzo di formazione di Simonetta Caminiti
Leggi l'articolo

MOSTRE - Le donne che hanno fatto l'Italia

La storia d'Italia è anche la storia delle donne.
Leggi l'articolo

Storia dell’Africa contemporanea. Vol.III Inferno purgatorio paradiso

Un uomo si cala in una sorta di sarcofago. Una scultura nera. Una figura con la schiena inarcata. Un essere...
Leggi l'articolo


Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/controller.php on line 1550

Testi e testimoni: segni della società contemporanea

Sabato 21 febbraio presso La casa della storia e della memoria di Trastevere si è conclusa la II edizione della...
Leggi l'articolo

Uno dei libri di Storia più divertenti e impertinenti che abbiate mai letto. Scritto, oltretutto, per dimostrare che nel Passato c'è la panacea per tutti i nostri disagi da crisi, dalla gastrite all' ansia da prestazione.
Il saggio, edito da Utet, si intitola "Mai stati meglio" e nel sottotitola recita "Guarire da ogni malanno con la Storia".
Non poteva che nascere dall'ironia di Lia Celi, blogger, giornalista satirica dell'indimenticabile "Cuore", autrice per la Radio e la Tv. Lia, dunque, insieme ad Andrea Santangelo, laureato in Storia Antica, archeologo e appassionato di storia militare.

Cosa possiamo aspettarci da questa "strana coppia"? Una difesa strenua della storioterapia, "terapia realizzata mediante la somministrazione mirata di nozioni ed esempi tratti dalla Storia, a fini preventivi e riabilitativi".
Il mistero si infittisce. Per saperne di più non resta che immergersi nelle 236 pagine e cercare di capire di cosa si tratta.

La promessa è allettante: fare a meno di ansiolitici, antidepressivi, fiori di Bach e strizzacervelli. Per i disturbi che tormentano anima e corpo arrivano pillole di "Storia".
Il saggio percorre i secoli passati, tra il serio e il faceto, ma con grande esattezza per le date , gli eventi e note spesso molto ironiche.
Basta con i telegiornali disfattisti, le informazioni che raccontano il presente solo a colpi di tragedie e sciagure imminenti. Esaminando bene i fatti "stiamo vivendo uno dei momenti più positivi, confortevoli e ricchi di opportunità dall'apparizione dell'uomo sulla Terra e rendersene conto significa già star meglio".

L'ottimismo che trabocca dal libro cancella dalle nostre menti disoccupazione, spread e Pil, crisi di governo e polemiche di partito e promette cure spettacolari per i nostri malanni psicosomatici aprendo l'armadietto della Storia.Un medicinale a costo zero, a effetto rapido contro emicrania, mal di fegato, gastriti e persino disfunzioni più o meno intime.
Il Passato come cura infallibile contro politici corrotti, tasse inique, governi sull'orlo di una crisi di nervi.

Qualche esempio?
Ci sono terapie d'urto contro i disturbi visivi, con clamorose "sviste"riportate nella Storia, come quella di definire Nerone, all'inizio del regno,"delizia del genere umano"o la posizione di quelli che, negli anni Settanta, si rifiutarono di credere all'esistenza delle Brigate Rosse.
Per chi sviene alla vista del sangue, la cura è decisamente radicale: la "Premiata Macelleria Storia, con hit parade delle più sanguinarie carneficine di tutti i tempi".
Irresistibile il capitolo sulla Casta-enterologia. Gaber invitava colitici e psicosomatici che non digerivano il sistema, a scendere in piazza. Gli Autori, invece, ci invitano, per attutire le nostre "coliche fiscali", a pensare che, in quanto a tasse, siamo stati sicuramente peggio. Ad esempio nel III secolo esistevano "legionari-esattori molto più crudeli degli agenti di Equitalia".
E' vero che gli uomini "non sono mai stati meglio"visto che "intrecciare relazioni erotiche è molto più facile"e il "mercato del sesso a pagamento non è mai stato così florido" (questa se la potevano risparmiare, viste le condizioni di donne in mano alla tratta, sottoposte a violenze e ricatti)e alle miracolose pilloline blu (che avrebbero risolto i problemi di impotenza di Carlo Magno e Leonardo da Vinci...).

Un eccesso di ottimismo, invece, quando si afferma che "oggi la divisione dei ruoli si sta sgretolando, insieme alla società patriarcale"(come la mettiamo con i femminicidi, il sovrannumero di maschi nelle stanze del Potere?..). Sarà anche vero che sono scomparsi matrimoni riparatori e disonore sociale e che "una qualunque ventenne contemporanea può spassarsela a letto molto più di Cleopatra, dell'imperatrice Teodora e di Paolina Bonaparte messe insieme, e con meno rischi."Ma, come viene ricordato, molto lunga è la strada per assicurare a tutte le donne libertà non solo sessuale ma di pensiero, di movimento, contro l'oppressione ancora presente in moltio Paesi.

Un libro curioso e intrigante, consigliato a chi ama l'ironia, la Storia e il Presente e accetta di "guardare indietro" per capire la fortuna di vivere oggi, senza le epidemie che affliggevano uomini e donne, senza la pena di morte, con un'aspettativa di vita che è salita dai 18 anni di Roma antica, ai 40 del Settecento e che ora supera gli 80 anni.

Carpe diem, allora, con la coscienza che il presente va vissuto al meglio, senza inciampare nel pessimismo. E "rimbocchiamoci le maniche perché in un futuro molto prossimo tutti gli abitanti della Terra possano dire, come noi oggi:Non siamo mai stati meglio".

 

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.