Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 07 aprile 2020

  • MP News
  • Cultura

RECENSIONE - Martha Argerich incanta il pubblico romano

La celebre pianista accompagna l'Orchestra Giovanile di Bahia in un concerto memorabile

16.09.2014 - Simone Di Tommaso



Testimoni del non-provato

Ventitre interviste alla cosiddetta "terza generazione", i giovani adulti che hanno conosciuto e vissuto la Shoah...
Leggi l'articolo

CLASSICA - L'Orchestra Rai in diretta su Rai5

Un appuntamento imperdibile per gli amanti della musica classica
Leggi l'articolo

RECENSIONE - Pappano e Kissin inaugurano la stagione sinfonica di Santa Cecilia

Un programma straordinario per una serata che rimarrà memorabile
Leggi l'articolo

RECENSIONE – Valčuha e Dindo a Santa Cecilia

Un concerto che segna il connubio tra autorità del direttore e dolcezza del violoncello
Leggi l'articolo

Martha Argerich non ha bisogno di presentazioni. E' un'artista poliedrica che, con uno stile inconfondibile ed un carisma più unico che raro, calca i palcoscenici di tutto il mondo da almeno cinquant'anni. Le sue registrazioni sono veri e propri punti di riferimento per chiunque voglia avvicinarsi a suonare il pianoforte o ad ascoltare i migliori concerti del repertorio classico. I grandi direttori, le orchestre sinfoniche più blasonate e ottimi solisti hanno, da decenni, fatto a gara per collaborare con lei, un'artista virtuosa che rende semplici anche i pezzi più ostici e complicati. Martha, a 71 anni, è tutto questo. Il pubblico la adora come una star della musica pop. Il concerto romano andato in scena il 15 settembre alla Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica ne è la prova più clamorosa. Al termine dell'esecuzione del Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra op. 23 di Tchaikovskij il pubblico è letteralmente in visibilio con cori da stadio e applausi che difficilmente si sentono durante la stagione sinfonica ceciliana. Richiamata a gran voce, la Argerich si è esibita in un bis tanto delicato quanto romantico: l'esecuzione del Kinderszenen n. 1 di Robert Schumann, semplicemente meravigliosa, è una piccola pagina di poesia.

Ad accompagnarla durante il concerto è una orchestra giovanile brasiliana venuta alla ribalta negli ultimi anni. Fondata nel 2007 dal direttore Ricardo Castro, l'Orquesta Sinfonica Juvenil da Bahia si ispira al progetto venezuelano "El Sistema" di educazione musicale pubblica ideato da Josè Antonio Abreu. L'orchestra è formata da un centinaio di elementi, tutti accomunati da una giovane età e dalla festosa voglia di suonare insieme.
La sintonia tra la Argerich, il direttore Castro e l'orchestra è evidente dall'ottima esecuzione del Concerto di Tchaikovskij. Il ritmo è incalzante e gli attacchi sono di una precisione quasi assoluta. Il virtuosismo di Martha ha certamente contagiato ogni singolo musicista.
La seconda parte della serata ha visto, dapprima, l'esecuzione delle Danze Sinfoniche tratte dal West Side Story di Leonard Bernsterin e, successivamente, delle Bachanianas Brasileiras n. 4 di Heitor Villa-Lobos. Soprattutto queste ultime, meno conosciute ai più, hanno rivelato pagine dense di suggestione con una inedita varietà di timbri e con una ricchezza inusuale di colori.
L'Orchestra Giovanile ha deliziato il pubblico, dopo il repertorio ufficiale, con un fuori programma denso di entusiasmo, eseguendo musiche brasiliane e balli. Il tempio della musica classica romana si è trasformato, per almeno un quarto d'ora, in una discoteca sudamericana. Tutti in piedi, alla fine, ad applaudire, e quasi ad osannare, un ensemble fresco, vivace e, sicuramente, preparato.

 

Lunedì 15 settembre 2014, ore 21
Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia - Roma
Orquestra Sinfonica Juvenil da Bahia - NEOJBA
Direttore - Ricardo Castro
Pianoforte - Martha Argerich

Programma
Petr Il'ic Tchaikovskij - Concerto n. 1 in si bemolle minore per pianoforte e orchestra op. 23
Leonard Bernstein - West Side Story, Danze Sinfoniche
Heitor Villa-Lobos - Bachianas Brasileiras n. 4

(foto di Riccardo Musacchio & Flavio Ianniello)

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.