Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 19 agosto 2019

  • MP News
  • Cultura

MOSTRE - "Numeri. Tutto quello che conta, da zero a infinito"

L'universo dei numeri, in scena, fino al 31 maggio 2015, a Palazzo delle Esposizioni

21.10.2014 - Alessandra Lorenzo



MOSTRE - Helmut Newton a Roma

Erotismo, bellezza e morte negli scatti del più grande fotografo di moda del XX secolo
Leggi l'articolo

MOSTRE - "Meteoriti. Quando lo Spazio comincia."

Fino al 2 novembre, in mostra al Palazzo delle Esposizioni
Leggi l'articolo

MOSTRE - "Il mio pianeta dallo spazio: Fragilità e bellezza"

L'Agenzia Spaziale Europea festeggia 50 anni con una mostra a Palazzo delle Esposizioni.
Leggi l'articolo

MOSTRE - Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti

La collezione Netter in mostra, fino al 6 aprile, a Palazzo Cipolla
Leggi l'articolo

L'evoluzione della multiformità della cultura ha posto in essere, negli ultimi anni, il superamento della linea di separazione tra scienze umane e scienze naturali ed esatte e, conseguentemente, il riconoscimento della rilevanza, non solo pratica, ma anche conoscitiva, culturale, sociale, della ricerca matematica e sperimentale. In questo panorama si colloca la scommessa di una mostra completamente innovativa che, come spesso accade per Palazzo delle Esposizioni, rappresenta un unicum a livello internazionale: "Numeri. Tutto quello che conta da zero infinito", l'affascinante e ambizioso esperimento che vuole coinvolgere il grande pubblico nella scoperta dello sconfinato Universo dei Numeri.
L'impiego di questi "oggetti quotidiani" appare talmente ovvio da considerarlo un atteggiamento innato dell'essere umano, qualcosa che sorgerebbe autonomamente come la facoltà di parlare o comunicare. Dal connubio di esigenza e consapevolezza sviluppatesi gradualmente ad uno stadio primitivo del processo di evoluzione culturale dell'uomo si è dunque arrivati alla formalizzazione di un linguaggio convenzionale, fatto di simboli intimamente connessi, che si è poi sviluppato, nell'arco di millenni, fino alle grandi astrazioni, rappresentando la più fantastica tra le avventure dell'intelligenza umana: la Matematica.
Il concetto di numero, anche solo per essere abbozzato, richiederebbe un'opera colossale, per questo motivo, come precisa Claudio Bartocci, curatore della mostra, l'idea di base è di dipanare, per poi nuovamente intrecciare, temi complessi, pur sacrificando parte del materiale a disposizione, senza troppo semplificare il discorso, evitando così di renderlo unidimensionale. Il percorso, incentrato sulla Matematica e su Matematici di grande levatura, si articola in tredici sezioni, numerate da "zero" a "dodici". Ogni modulo vuole approfondire, grazie ad installazioni multimediali, pannelli informativi, manufatti di vario genere ed exhibit interattivi, sia virtuali sia hands-on, aspetti più generali, spunti di riflessione e connessioni tra la matematica e altri settori della cultura, dall'arte alla musica, dalla letteratura al misticismo. Non rinunciando a toccare corde più estetiche e a suscitare nel visitatore il senso della meraviglia, accanto ai supporti multimediali, trovano spazio numerosi reperti importanti, uno fra i nove esemplari di Pascalina esistenti al mondo, il manoscritto del Liber Abaci di Fibonacci, un esemplare di Enigma, la macchina utilizzata dai tedeschi per spedire messaggi cifrati durante la II guerra mondiale, e molto altro.
Parallelamente alla mostra, due iniziative complementari. Da un lato, la rassegna cinematografica "Tutti i numeri del cinema", più di venti pellicole fra le migliori degli ultimi decenni, racconti di menti geniali e creative e di menti distruttive o criminali guidate da logiche incomprensibili. Dall'altro, quindici appuntamenti di approfondimento, spiegazione, riflessione, in cui intellettuali e docenti racconteranno di matematica, incubo scolastico per eccellenza.
Cifre che si incastrano, combinazioni magiche, numeri che fotografano la vita, nel bene e nel male, in scena fino al 31 maggio 2015 al civico 194 di via Nazionale.

Palazzo delle Esposizioni
16 ottobre 2014 - 31 maggio 2015
Orari: domenica, martedì, mercoledì e giovedì, dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e sabato, dalle 10.00 alle 22.30. Lunedì chiuso.
Costo del biglietto: intero € 12.50; ridotto € 10.00 (permette di visitare tutte le mostre in corso a Palazzo delle Esposizioni)
Informazioni e prenotazioni: singoli, gruppi e laboratori d'arte tel. 06 39967500, scuole 848 082 408; www.palazzoesposizioni.it


Rassegna cinematografica "Tutti i numeri del cinema" - Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Programmazione
24 ottobre, ore 21.00: A beautiful mind
25 ottobre, ore 21.00: Genio ribelle
26 ottobre, ore 21.00: Cartesius
29 ottobre, ore 21.00: Morte di un matematico napoletano
30 ottobre, ore 21.00: Cube - Il cubo
31 ottobre, ore 21.00: Giochi nell'acqua
1 novembre, ore 21.00: Enigma
2 novembre, ore 21.00: Blaise Pascal
4 novembre, ore 21.00: Rain man - L'uomo della pioggia
5 novembre, ore 21.00: Moebius
6 novembre, ore 21.00: Flatlandia; segue: Decalogo 1, non avrai altro Dio all'infuori di me
7 novembre, ore 21.00: The bank, il nemico pubblico n. 1
8 novembre, ore 21.00: Dopo mezzanotte
9 novembre, ore 21.00: Il piccolo Archimede
12 novembre, ore 21.00: Manhattan in cifre
13 novembre, ore 21.00: Agora
14 novembre, ore 21.00: Memento
15 novembre, ore 21.00: L'anno scorso a Marienbad
16 novembre, ore 21.00: Non ho tempo
18 novembre, ore 21.00: Il mio piccolo genio
19 novembre, ore 21.00: Oxford Murders - Teorema di un delitto
20 novembre, ore 21.00: Π - Il teorema del delirio
21 novembre, ore 21.00: Proof - La prova
22 novembre, ore 21.00: Zodiac
23 novembre, ore 21.00: Le perle di Adamo
26 novembre, ore 21.00: 21
27 novembre, ore 21.00: Number 23

"Incontri con i numeri" - Palazzo delle Esposizioni, Sala Cinema - Ingresso libero fino ad esaurimento posti
16 ottobre, ore 18.30: Giulio Giorello - "Probabilità e incertezza. La matematica contro il pregiudizio"
23 ottobre, ore 18.30: Luigi Civalleri - "Introduzione alla mostra"
30 ottobre, ore 18.30: Franco Ghione - "Le proporzioni nella matematica e nelle arti"
6 novembre, ore 18.30: Alberto Perelli - "Presenze discrete: i numeri primi"
13 novembre, ore 18.30: Maurizio Codogno - "Matematica e quotidianità"
27 novembre, ore 18.30: Roberto Natalini - "I numeri del traffico"
5 dicembre, ore 18.30: Andrea Frova - "Musica e numeri"
11 dicembre, ore 18.30: Michele Emmer - "Numeri immaginari Cinema"
18 dicembre, ore 18.30: Giorgio Vallortigara e Nicla Panciera - "Cervelli che contano"
8 gennaio, ore 18.30: Angelo Guerraggio - "I numeri della guerra"
15 gennaio, ore 18.30: Luigi Civalleri - "Contare e scrivere i numeri: le basi di numerazione e il linguaggio del corpo"
22 gennaio, ore 18.30: Luisa Girelli - "Numeri nello spazio della mente: come le scienze cognitive svelano origine e forma del pensiero matematico"
29 gennaio, ore 18.30: Claudio Bartocci - "L'irragionevole bellezza dei numeri"
5 febbraio, ore 18.30: Giovanni Filocamo - "Mai più paura della matematica"
12 febbraio, ore 18.30: Alex Bellos - "Come la vita rispecchia i numeri e i numeri la vita"

Palazzo delle Esposizioni - Sala Cinema
Scalinata di via Milano 9°, Roma
www.palazzoesposizioni.it
I posti verranno assegnati a partire da un'ora prima dell'inizio di ogni proiezione
Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della membership card

 


MOSTRE - "Numeri. Tutto quello che conta, da zero a infinito", preview stampa
Foto di Luca Cascianelli


MOSTRE - "Numeri. Tutto quello che conta, da zero a infinito", preview stampa
Foto di Valentin Morariu


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.