Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 31 marzo 2020

  • MP News
  • Mondo

9/11: impercorribile la via che porta alla verità?

Un articolo poco chiaro sull'11 Settembre

12.02.2007 - Andrea Pergola



POPOLI- Cambiamenti climatici e immigrazione: cosa li lega?

Ecco perché i fenomeni migratori vengono causati sempre più da cambiamenti climatici che da guerre
Leggi l'articolo

MEDITERRANEO - Tunisia: un "Leone" come nuovo premier.

Chi è il nuovo Premier tunisino? Ce lo spiega Francesco Mangiola per MpNews
Leggi l'articolo

LATINAMERICANA - Rassegna Stampa

Nuovo appuntamento con la selezione delle notizie più importanti dal Sud America
Leggi l'articolo

EVENTI - Premio di ricerca “Scoprendo l’Azerbaigian”

Epoké Edizioni, in collaborazione con l’Associazione Italia-Azerbaigian, ha indetto il Premio di ricerca...
Leggi l'articolo

Vivendo in questo mondo (ed avendo poche possibilità di compiere viaggi interspaziali per espatriare nonchè credendo poco in una vita dopo la morte) avrete forse avuto voglia di approfondire i temi legati al 9/11. Complotto o tesi ufficiale? Due possibilità si profiilano nette all’orizzonte: scegliere per partito preso, per biasimevoli motivazioni idelogiche; oppure spulciare tutti i documenti. E visto che, oltretutto, c’è già qualcuno che l’ha fatto, direi che la seconda possibilità è quella da preferire.
Iniziate così. Scaricate Inganno Globale, film-inchiesta di Massimo Mazzucco, su
http://urlin.it/1208.
Poi passate a queste pagine
http://www.attivissimo.net/11settembre/recensioni/ig-dvd-00intro.htm
realizzate da Paolo Attivissmo e dai suoi collaboratori, che smontano punto per punto tutti I presupposto alla base delle teorie alternative. Finito qui? No. Tornate su dove eravate prima (luogocomune.net) e leggete come qui vengono ribaltate le affermazioni di Attivissimo e come Attivissimo ribalti I ribaltamenti (undicisettembre.blogspot.com).

Ho scelto due fonti sbagliate ed infantili? Non credo, sono le migliori e più auterovoli in Italia. Se n’è accorto, seppure assai in ritardo, anche Enrico Mentana per realizzare alcune puntate del suo Matrix.
Il problema è che in questo, come in altri campi, sarà difficile, se non impossibile assestare la verità attorno ad un nocciolo stabile e resistente di punti universalmente accettati.
Non sapremo mai tutto quello che si cela dietro l'11 Settembre. Probabilmente la verità è sepolta a ground zero, e lì rimarrà forse per sempre. Nella migliore delle ipotesi per decenni. Fino a quando un presidente disinteressato (o interessato chissà a cosa) non ammetterà un nuovo "Progetto Fubelt" (è il nome in codice per le operazioni segrete della CIA, volute dal presidente Nixon, volte a minare il governo, democraticamente eletto, di Salvador Allende e a organizzare un colpo militare in Cile. Insomma, che Pinochet abbia ucciso e torturato migliaia di persone a causa delle scelte imperialistiche statunitensi è storia oramai stra-nota).

Tutti i dubbi sul 9/11, dimostrati attraverso le tesi volte a dimostrare il complotto, possono essere sovvertiti e trasformati nelle certezze della versione ufficiale. Tanta gente in buona fede pronta a ringhiare in cerca della verità nascosta fa bene alla democrazia. Ma probabilmente non porterà –sono passati cinque anni e milioni di dollari sono stati spesi- a nulla di eclatante.
Per quanto ne sappiamo, cinque anni fa l’amministrazione Repubblicana si macchiò di un unica colpa (peraltro ereditata dalle precedenti): l’incopetenza.
Un’amministrazione capace avrebbe difeso meglio il proprio paese da qualsiasi tipo di attacco. E magari reso efficienti le comunicazioni tra FAA e NORAD, così da rendere possibile un’efficace risposta aerea. Inoltre per gli analisti più attenti il pericolo islamico era già cosa chiara. Ecco: probabilmente qualche analista attento farebbe comodo in un governo…
Questa è la colpa del governo repubblicano: non difese il proprio territorio, pur potendo disporre della più grande potenza militare del mondo e forse della storia.
In questa nostra epoca di Prima Guerra Globale il primo passo per non soccombere è munirsi di leader capaci. Esatto: il nostro futuro è nero.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.