Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 aprile 2020

  • MP News
  • Mondo

Grecia: sciopero ad oltranza per il caro prezzi

I contadini scendono in piazza: caos nei centri urbani, traffico dirottato, file di trattori. I lavoratori pretendono più sussidi a sostegno del settore agricolo.

27.01.2009 - Filomena La Torre



Privacy: una parola soprattutto greca?

Nella patria dei filosofi il popolare programma di Google è stato bloccato dall’Autorità garante...
Leggi l'articolo

Papandreou e i primi cento giorni di governo

EUROPA. In conferenza stampa il Premier greco parla dei primi cento giorni. Priorità sulla crisi economica e...
Leggi l'articolo

Iran: Continua la protesta contro la rielezione di Ahmadinejad

Pare che Moussavi, il leader dell’opposizione al governo di Ahmadinejad, proprio non voglia arrendersi al verdetto...
Leggi l'articolo

Iran: elezioni falsate e violenze in piazza

Situazione calda a Teheran dopo il risultato delle elezioni
Leggi l'articolo

<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

È il momento della resa dei conti per il governo greco. La manifestazione di protesta dei contadini ellenici, che da tre giorni sta paralizzando la rete delle comunicazioni stradali, si sta estendendo a macchia d’olio dal una parte all’altra del paese, e sembra non avere nessuna intenzione di fermarsi. Questa volta i lavoratori della terra fanno sul serio, chiedono allo Stato di varare un piano urgente di aiuti economici destinati al settore agricolo e si dichiarano decisi ad andare fino in fondo in caso di inadempienza.

All’origine di tutto questo clamore di piazza il fantasma della crisi economica, che, negli ultimi tempi, ha interessato in particolare il settore agricolo, all’interno del quale si è assistito al crollo improvviso del prezzo di alcuni prodotti agricoli, rispetto a quello stabilito dall’Unione Europea. Beni primari, essenziali per l’industria e la crescita del paese, tra cui il cotone, il grano e il frumento, sono stati oggetto di un cospicuo calo del costo.
Basti pensare che se nel 2007 il valore del cotone si aggirava intorno ai 42 centesimi al kilogrammo, a fine 2008 lo stesso e' sceso fino a 17 centesimi. La crisi dei prezzi non ha risparmiato neppure la produzione dell’olio d’oliva. Anche in questo settore, infatti, il prezzo si è dimezzato rispetto allo scorso anno, è passato da 3,30-3,50 euro a 1,70-1,80 al chilo. Il tutto sotto lo sguardo indifferente del governo.

Il ministro dell'agricoltura greco Sotirios Hatzigakis, si dichiara disposto a dialogare con gli addetti ai lavori, i quali denunciano le vuote promesse delle autorità.

Intanto la sommossa continua. Le principali arterie stradali sono state prese d’assalto da migliaia di agricoltori a dai loro trattori. File di automobilisti bloccati sulla superstrada Atene – Salonicco. Interrotto il confine con la Bulgaria, dove si sarebbero verificati degli scontri tra conducenti di camion, contadini e forze dell’ordine. Barriere di macchine agricole stanno ostacolando i collegamenti stradali nella regione settentrionale della Macedonia, chiusa l'autostrada Egantia di Kavala che conduce in Turchia. L'aeroporto di Heraklion, nell’isola di Creta, è stato occupato dai manifestanti, sono più di 20 i voli cancellati.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.