Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 26 maggio 2020

  • MP News
  • Mondo

IL PADRONE DEL MONDO: ROBERT HUGH BENSON

09.12.2010 - Vittoria Dolci



GENTES, RACCONTI DAL MONDO

In collaborazione con AIESEC, organizzazione mondiale studentesca, prende il via una nuova sezione dedicata ai...
Leggi l'articolo

LATINAMERICANA - Rassegna stampa

La rassegna stampa Latinamericana, curata da Luca Mershed, vi porta in Sud America anche questa settimana.
Leggi l'articolo

LATINAMERICANA - Rassegna stampa

La rassegna stampa Latinamericana, curata da Luca Mershed, vi porta in Sud America anche questa settimana.
Leggi l'articolo

LATINAMERICANA - Rassegna stampa

Legalizzazione delle droghe, inflazione, tensioni politiche, questi i temi caldi della rassegna stampa 'LATINAMERICANA'
Leggi l'articolo

A oltre un secolo dalla sua stesura, “Il padrone del mondo” di Robert Hugh Benson risulta un romanzo di assoluta e quasi sconcertante attualità. Nelle poche righe di presentazione, l’autore già esprime il proprio intento, dichiarando di voler tradurre valori e principi che gli stanno a cuore e che crede veri ed infallibili in avvenimenti che possano commuovere.

 

Il libro presenta due storie parallele ed opposte attraverso l'esperienza di alcuni protagonisti, Oliviero Brand, un politico inglese di gran rilievo ed ex comunista e sua moglie Mabel, provata da un conflitto esistenziale si abbandona volontariamente al suicidio, tramite l’eutanasia; entrambi credono nell’Umanitarismo la nuova fede che vede come Dio l’Uomo stesso,  un riferimento concreto e tangibile mentre  giudicano assurde le credenze cristiane di un Dio che non è tangibile, che è spirito, che si è incarnato e che ha nella sofferenza la sua sublimazione. Inoltre la coppia era unita in matrimonio con un contratto a scadenza. Oliviero vede nella religione cristiana una pratica sciocca e quasi barbara, nonostante sua madre vi aveva aderito.

Inoltre sono presenti nella trama altri due personaggi: Giuliano Felsemburgh eletto presidente d’Europa, per aver salvato l’umanità dalla guerra. Viene considerato il nuovo messia e il “Salvatore del mondo”. Felsemburgh parla dell’avvento di una nuova e grande fratellanza universale, dove non ci sarà più bisogno di rivolgersi a un Dio celato ma all’uomo stesso ormai consapevole della propria divinità.

L’altro personaggio è Percy Franklin, un prete, che diffida dal ruolo ormai assunto da Felsemburgh, che professa una nuova fede che contrariamente a quella cattolica, la quale abbraccia e si interroga sul dolore, quest’ultima lo vuole allontanare e trova la soluzione finale nell’eliminazione del dolore stesso.

 

Il trionfo dell’Umanitarismo è dato dal fatto che la realtà in cui è ambientato il romanzo ha subito un forte incremento nel progresso materiale ed intellettuale.

Lo sguardo di Benson va molto lontano riesce a presagire la società attuale. Sfruttando un linguaggio e una complessa struttura che richiama ai toni dell’apocalisse, l’autore costruisce una sorta di anti-utopia ma non nostalgica e che rimpiange un passato beato ma una quotidianità che cozza con la figura dell’uomo stesso, con l’illusione dell’umanità di erigersi a Dio.

Nella nota dell’editore si mette in luce come si levi dalla stessa narrazione un grido , “deciso ma sommesso, che ha un sapore quotidiano, un richiamo di mobilitazione nelle cose di ogni giorno, un sapore paradossalmente conservato anche quando si narrano eccezionali rivolgimenti politici e svolte epocali della vicenda umana.”

 

 

Editore: Jaca Book

Pubblicazione:1987

p.p. 334

Prezzo: 15.00€

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.