Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 23 agosto 2019

  • MP News
  • Attualità
  • Politica

Inchiesta M'P: Speciale sulla sicurezza a Roma

18.12.2007 - Stefano Tretta



PD e PDL tanto fumo…

Sembrerebbe che il tanto agognato bipartitismo stia divenendo realtà, ma all’orizzonte dei due principali partiti...
Leggi l'articolo

Il palazzinaro di Stato consente la licenza d’abuso

Verrà proposto ad alcune Regioni un presunto piano per l’edilizia che costituirebbe l’ossatura di una riforma da...
Leggi l'articolo

Le Europee alle porte e la sconfitta annunciata

Il neo-segretario democratico sposa il progetto di una nuova alleanza europea di centro-sinistra, distinta dal Partito...
Leggi l'articolo

La situazione è critica ma il Comune sta operando nella giusta direzione
Intervista con Mauro De Bosi, Consigliere Comunale, Presidente Commissione Consiliare Sicurezza Urbana, Partito Democratico (PD)


Presidente De Bosi, è esploso il tema della sicurezza a Roma. Da dove nasce il tema? Ha radici lontane?
E’ chiaro che non è un problema sorto ora. Si è manifestato con forza negli ultimi tempi per i terribili episodi di cronaca a cui abbiamo assistito. E’ da molto tempo che la l’amministrazione capitolina sta arginando l’emergenza, con tutta l’energia e le risorse che può destinare.

Concorda con la richiesta del sindaco Veltroni che si affronti il tema a livello nazionale e, soprattutto, europeo?
Sicuramente sì, non è un tema che riguarda solamente la Capitale, ma è tutto il paese che si trova a fare i conti con questa difficile situazione.

Ma le città si stanno organizzando a livello di coordinamento di grossi centri?
Sì, ad esempio, è stato redatto il “Piano di Sicurezza Urbana”, sottoscritto dai sindaci di Roma e Milano, Veltroni e Moratti. Il tema non è né di destra né di sinistra, ma risponde esclusivamente alle esigenze più profonde dei cittadini. Sull’incolumità personale non si scherza, non è ammissibile farne questioni ideologiche.

Reputa che il Governo stia agendo con celerità e nella giusta direzione?
Sì, sottolineo soprattutto l’efficacia del decreto legge di qualche settimana fa, già operativo sul territorio, che sta permettendo ai prefetti di assumersi la responsabilità di espellere gli immigrati che dimostrano di nuocere alla collettività. E’ una misura importante, che va nella giusta direzione. Merito a Veltroni di averne sottolineato l’importanza ed invocato degli strumenti operativi, in tempi brevi.

L’integrazione degli immigrati rumeni è “il problema”? La loro comunità è davvero così difficoltosa e problematica?
La questione è assai delicata, in quanto la comunità romena è molto numerosa. Non si tratta di ghettizzare, ovviamente, ma di operare distinzioni tra chi delinque (e per loro la galera deve essere certa) e chi si è integrato. Ad esempio, il 74% delle badanti e delle donne di servizio, a Roma, è di nazionalità romena. Attenzione a non generalizzare e strumentalizzare gli eventi tragici dell’attualità, altrimenti si alimentano la violenza e la xenofobia.

Come si risolve la questione sicurezza? Ci sono delle linee guida?
La risposta è molteplice: di fianco alla necessaria fermezza e rigidità con chi non si comporta civilmente, va sviluppata una seria politica di inclusione sociale per tutti coloro che vivono ed operano nel rispetto delle regole. Il concetto di “sicurezza” va accompagnato da politiche di urbanistica, integrazione, lavoro. Altrimenti, si rischia di fare solo esercizi di stile.

Si aspetta in Consiglio Comunale un’opposizione propositiva o rigida nei suoi NO?
L’argomento meriterebbe un approccio il più possibile inclusivo, quindi ci attendiamo emendamenti seri e costruttivi. In ogni caso la maggioranza è unita e ha già pronto un o.d.g. imperniato su una posizione compatta ed ampliamente condivisa.


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.