Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 19 settembre 2020

  • MP News
  • Scienze e hi-tech

Recensione Musica: Duffy Punk - Tesi in Attesa

20.05.2008 - Raffaele Saggio



Titolo: Tesi in Attesa
Artista: Duffy Punk
Etichetta: UAZ Record
Anno d'uscita: 2008
Genere: Punk-Hard Core
Voto: 6/10


E’ uscito lo scorso aprile il nuovo lavoro de Duffy Punk, gruppo punk-hardcore di Alessandria. Una uscita importante per questi ragazzi da tempo presenti nella scena con 3 album all’attivo, un videoclip e più di 300 concerti tenuti in giro per l’Italia.
“Tesi in attesa” è un disco con una anima punk-hardcore condensata da linee melodiche di facile ascolto. “Impronte” è una delle tracce che lascia più il segno, brano che sottolinea meglio l’evoluzione del giovane gruppo; buoni gli intrecci di chitarra così come la sezione ritmica che non appare mai in secondo piano. Vero punto di forza del gruppo appare comunque la doppia linea vocale, in molti tratti simile a quella dei “vicini” Linea 77, che caratterizza positivamente tutto l’ascolto delle nove tracce. Testi d’impatto, efficaci e soprattutto cantati in italiano.
Non poco per un genere che sicuramente mal si combacia con liriche cantate nella nostra lingua.
Curata anche la produzione grazie anche alle sapienti mani di Matteo Sandri (Jovanotti, Alexia), “Tesi in Attesa” è un album di nove tracce che si ascolta con piacere, un importante segnale per una band che sembra aver trovato la sua maturità in un genere che comunque in Italia, specialmente al Nord, da tempo sembra aver trovato una importante numero di estimatori.

 

Tracce migliori: Impronte, Tesi in Attesa, Cicatrice

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.