Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 15 dicembre 2019

  • MP News
  • Scienze e hi-tech

Premiazione Start Cup 2007

31.12.2007 - Raffaele Saggio



Lo scorso 19 dicembre, nell’importante cornice della Camera del Commercio del Comune di Roma, si è svolta la premiazione della Start Cup Roma 2007, una iniziativa congiunta fortemente voluta dalle quattro Università Romane: Tor Vergata, La Sapienza, Roma Tre, LUISS, in collaborazione con il Comune di Roma,
La competizione ha l’obiettivo di premiare le migliori imprese locali, capaci di soddisfare particolari requisiti in termini di innovazione e impatto attraverso un approfondito esame da parte delle università.
La peculiarità di questa competizione consiste proprio nella stretta collaborazione fra le Università e le imprese innovatrici locali, con l’obiettivo di realizzare e diffondere una vera e propria cultura dell’impresa anche in ambito accademico.
Innovazione, ricerca, parole fondamentali che in Italia faticano a trovare la giusta dimensione e di conseguenza marcano a fuoco l’arrancare della nostra economia in settori nevralgici per lo sviluppo.


L’iniziativa della Start Cup si configura, dunque, come un evento di notevole importanza volto a portare imprese ed università ad una collaborazione ad alto respiro, permettendo ai giovani e creativi imprenditori locali di confrontarsi con i ricercatori di 4 Atenei Romani al fine di presentare business plan di successo validi per l’accesso al PNI 2008: Premio Nazionale per l’Innovazione che riunirà i vincitori di 13 Start Cup locali in Italia.
E’ un ruolo del tutto inedito questo per le Università Romane; non più centro nevralgico dell’insegnamento tradizionale, volto alla ricerca scientifica e alla formazione accademica, bensì nucleo centrale dell’innovazione locale e nazionale, assistendo le imprese più meritevoli sia nella fase iniziale di sviluppo della creatività dei potenziali imprenditori che nella fase finale di partecipazione delle nuove imprese alle reti di innovazione, produttive e finanziarie dell’economia romana.


La Giuria, composta dai migliori ricercatori del mondo accademico romano, ha avuto modo di an
alizzare in tutto 11 progetti; i premi sono andati a tre business plan molto eterogenei fra loro ma dal sicuro impatto innovativo. Siamo rimasti piacevolmente colpiti soprattutto da Giuliano Pistolesi, rappresentante della Peractive, azienda che si promette di prolungare il divertimento dei videogiochi di massa (MMORPG) anche sui dispositivi portatili.
Durante la conferenza tutti i membri della Giuria hanno avuto modo di intervenire, fornendo spunti interessanti per il dibattito sul particolare momento in cui si trova la ricerca nel nostro Paese, attraverso anche l’utilizzo di esempi di notevole suggestione, come nel caso del docente della Sapienza: Prof. Gianluca Vagnani il quale ha posto l’accento sulla necessità di diffondere nelle imprese, così come nelle Università, una cultura del rischio, elemento cardine che ha permesso, come nel caso della Harvard University, la nascita di un soggetto che ha fatto dell’innovazione la propria missione: Google.
Il rappresentante della Giuria per conto del nostro ateneo è stato Carlo Pietrobelli, docente di Economia Politica presso la facoltà di Economia Federico Caffè. Durante il dibattito il Prof. Pietrobelli ha voluto sottolineare il lavoro svolto dal nostro Ateneo come centro attivo per la valorizzazione della ricerca e della innovazione tecnologica grazie all’utilizzo di Spin Off Accademici ad alto profilo sotto l’attenta supervisione di centri quali l’ ILO (Industrial Liaison Office) volti, appunto, alla realizzazione di progetti di notevole impatto in termini di innovazione.
Finita la premiazione, la tavola rotonda della manifestazione di premiazione della Start Cup Roma ha avuto come oggetto di discussione le forme di collaborazione per la futura “Start Cup Roma 2008”, sottolineando, ancora una volta, la necessità di una politica diversa per le organizzazioni e le istituzioni locali in grado di promuovere e realizzare un numero sempre maggiore di imprese ad alto profilo innovativo.
La Star Cup si configura sempre più quindi come una prima, importante, risposta alle istanze di innovazione e di sviluppo che vengono portate avanti sempre più insistentemente nel panorama economico nazionale.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.