Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 05 agosto 2020


APPUNTAMENTI - Volti, storie, sogni di donne balcaniche in Italia

Il dibattito, organizzato da Cafebabel Roma, si terrà venerdì 26 ottobre, a partire dalle ore 18

24.10.2012 - Redazione

Foto di Arianna Visani

Da "polveriera d'Europa" a prossimi candidati per l'ingresso nell'Unione europea, i Balcani ne hanno fatta di strada. Ma le donne provenienti da questi paesi scontano le conseguenze di una identità cristallizzata e di pregiudizi duri da scalfire. Tate, colf, badanti o prostitute: sono questi i ruoli che l'immaginario collettivo italiano attribuisce loro. 

Come vivono questa condizione? In che modo affermano la loro personalità, la loro formazione e le loro competenze? Che cosa rappresenta per loro l'Europa? Come inciderà nelle loro vite il processo di allargamento della Ue e la graduale annessione dei paesi dell'area balcanica? "Allargamento" sarà sinonimo di reale "integrazione"?

Questi temi saranno affrontati nel corso del dibattito "Volti, storie, sogni di donne balcaniche in Italia", organizzato dall'associazione Cafebabel Roma e dai Centri di Servizio del Lazio Cesv-Spes, che si terrà a Roma venerdì 26 ottobre, a partire dalle ore 18, presso la sede del CESV in via Liberiana 17 (zona Santa Maria Maggiore).

Sarà un'occasione di dibattito e approfondimento grazie alla presenza di:

- Luci Zuvela, presidente dell'associazione culturale  "Lipa", che commenterà la ricerca "Cosi vicine, cosi lontane", promossa dalla Provincia di Roma, focalizzata sui bisogni e i consumi culturali delle cittadine straniere.

- Saska Jovanovic, presidente dell'associazione "Romnì Onlus", che parlerà della situazione delle  donne Rom provenienti dalla ex Jugoslavia. 

- Fatima Neimarlija, redattrice di Immiweb, che parlerà della sua esperienza di mediatrice culturale. 

- Amra Haseljic, curatrice della rassegna cinematografica "Cinema bosniaco: un ponte oltre la ferita" organizzato da Roma Multietnica e Biblioteche di Roma.

Il dibattito sarà moderato da Tiziana Sforza, giornalista e presidente dell'associazione "Cafebabel Roma". 

L'evento è organizzato nell'ambito del progetto internazionale "Orient Express Reporter 2" finanziato dalla Commissione Europea - DG Enlargment e della Fondazione Allianz Kulturstiftung.

Il progetto, lanciato nel 2011 da cafebabel.com, nasce dalla constatazione che il tema dell'allargamento della UE e le prospettive di integrazione che ne derivano è caratterizzato da molte chiacchiere e pochi fatti. Il progetto mira a scoprire quale può essere il ruolo della Turchia e dei Balcani nell'Europa di domani. 

Il dibattito è realizzato in partnership con i Centri di Servizio del Lazio Cesv-Spes che, grazie alla loro approfondita conoscenza del mondo del volontariato a livello regionale, hanno captato le esperienze più interessanti legate alla presenza di cittadini provenienti dai paesi dell'area balcanica in Italia.

"Orient Express Reporter 2"

Per il secondo anno consecutivo cafebabel.com ha scelto il format del reportage "on the ground" per raccontare il tema dell'allargamento dell'Unione europea, con il linguaggio fresco e dinamico di giovani giornalisti provenienti da tutto il continente. Quaranta giornalisti, fotografi e videomaker partecipano al progetto "Orient Express Reporter 2", nell'arco di tutto il 2012, per realizzare dei reportage in varie città di paesi dell'UE, città dei Balcani e città della Turchia. 

Il progetto farà tappa a Roma dal 25 al 28 ottobre 2012: 5 giornalisti provenienti da Albania, Croazia, Serbia, Bosnia e Francia saranno a Roma per realizzare reportage, interviste, fotografie e video sul tema dell'integrazione e del multiculturalismo, da pubblicare sul magazine multilingue.

Cafebabel.com

Fondato nel 2000, è il primo magazine d'attualità europea in sei lingue (inglese, francese, italiano, spagnolo, tedesco e polacco). Nasce con l'obiettivo di contribuire a far emergere un'opinione pubblica europea. Supera le frontiere linguistiche e nazionali e si rivolge all'euro-generazione, la prima che ha sperimentato sulla sua pelle i vantaggi di far parte della UE. Cafebabel.com si basa su un network europeo di volontari impegnati in progetti di giornalismo partecipativo e nell'organizzazione di eventi.

Cafebabel Roma

"Cafebabel Roma" nasce dall'esperienza della rivista online Cafebabel.com per animare il dibattito sull'Europa in chiave locale, promuovere scambi internazionali, alimentare il giornalismo partecipativo, offrire ai cittadini uno spazio di confronto e spirito critico.  

Centri di servizio per il Volontariato del Lazio Cesv-Spes

I Centri di Servizio per il Volontariato, nati in attuazione dell'art. 15 della Legge quadro sul volontariato n. 266/1991, hanno lo scopo di sostenere e qualificare l'attività di volontariato.

La filosofia operativa dei Centri di Servizio è quella di aggiungere valore alle risorse esistenti sul territorio, attraverso un lavoro a rete che permetta alle esperienze e al patrimonio del volontariato di valorizzarsi e diffondersi fra i gruppi e le associazioni. Le associazioni di volontariato possiedono, infatti, specifiche competenze, relativamente ai propri ambiti di intervento, che possono contribuire ad un reciproco arricchimento delle esperienze in corso.

Fonte: roma.cafebabel.com

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.