Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 25 settembre 2020


Vacanze low cost

26.08.2007 - Marco Bolsi



Sempre più giovani scelgono di viaggiare con comodità ma a prezzi contenuti. Molte sono le soluzioni che permettono di conciliare una località europea a un soggiorno prolungato: a Barcellona basta avere la carta che assicura riduzioni e sconti per i biglietti di eventi e musei, a Ibiza svariate sono le opportunità di cenare in un buon locale e poi di scatenarsi sulla pista da ballo, ad Amsterdam serve soltanto noleggiare una bicicletta per visitare in pochissimo tempo la città olandese. Questi e altri consigli si possono trovare sulla guida Routard, Week end low cost, che offre suggerimenti di ogni tipo per godersi una piacevole vacanza senza correre il rischio di incappare in spiacevoli sorprese.
Ormai i giovani scelgono le loro mete in base ai costi dei voli: infatti secondo una ricerca promossa dal Touring Club Italiano, tra il 2001 e il 2006, la percentuale dei viaggi low cost si aggira intorno al 16%, avvicinandosi al 18% degli Stati Uniti. La meta più gettonata rimane il Regno Unito, sono infatti 116 i voli che partono ogni giorno verso Inghilterra, Irlanda, ma anche l’Italia e la Germania stanno incrementando il loro turismo. Così ora grazie a un budget ridotto, ai giovani non viene precluso un soggiorno carico di divertimenti. La guida Routard, come spiega la curatrice Gilda Lombardi, è una bussola per districarsi nei meandri dell’informatica. Per chi quindi non fosse esperto della rete o non trovasse delle offerte vantaggiose nessun problema: basta consultare questi nuovissimi libri che da pochi mesi sono sul mercato come la già citata Routard e la Morellini. Infatti il consumatore è ancora molto diffidente sulle tariffe che si trovano in rete, perché talvolta i prezzi contenuti nascondono sicuramente qualche noticina di cui si è trascurata la lettura. Come il caso dei voli che di per sé costano poco, ma arrivano a quote così elevate a causa delle tasse aeroportuali. In tal senso le guide offrono un tramite sicuro tra il cliente e la rete, e svolgono il caro lavoro delle agenzie turistiche. Gli italiani stanno diventando sempre più attenti al rapporto qualità – prezzo; non sono solo i giovani a voler risparmiare, ma anche coloro i quali hanno una maggiore disponibilità economica. Di solito passano in secondo piano l’alloggio e i mezzi di trasporto, e l’investimento si concentra su eventi culturali e di enogastronomia. Il budget totale per giorno si fissa così intorno agli 80 euro. I consigli e i suggerimenti offerti dalle guide consentono quindi di prenotare, anche soltanto per il week end, luoghi turistici ed esotici da godersi in pieno relax, senza il pensiero di aver speso troppo.
BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.