Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 17 gennaio 2020


TEATRO - Massimo Ghini e Cesare Bocci al Teatro Sistina

Fino al 18 dicembre l'inedita coppia rappresenta 'Il vizietto - La cage aux folles'.

04.12.2011 - Simone Di Tommaso



 

Il Teatro Sistina ospita, fino al prossimo 18 dicembre, Il vizietto - La cage aux folles, il nuovo musical firmato da Massimo Romeo Piparo, con l'inedita coppia Massimo Ghini e Cesare Bocci e con un cast di oltre 20 artisti.

Portato in scena per la prima volta nel 1983, "La Cage aux Folles" si ispira all'omonima opera teatrale francese di Jean Poiret da cui fu tratto il film "Il Vizietto", con le straordinarie interpretazioni di Michel Serrault e Ugo Tognazzi.

Al centro della vicenda, la coppia sentimentale formata da Albin/Zaza (Massimo Ghini) e Renato (Cesare Bocci), che gestisce uno sfavillante locale notturno per travestiti a Saint Tropez, dove Albin si esibisce come Drag Queen con il nome d'arte di "Zazà". I due, che vivono insieme da oltre venti anni, hanno cresciuto assieme Laurent, figlio di Renato, nato da una fugace relazione eterosessuale con una ballerina.

La tranquillità della coppia viene però messa a dura prova quando Laurent annuncia di essersi fidanzato con la figlia di un politico reazionario e ultra-conservatore e che, in occasione della visita dei futuri suoceri, desidererebbe che Albin non fosse presente, per non fare cattiva impressione sul futuro suocero. Da quel momento hanno inizio una serie di equivoci esilaranti, che movimentano la vicenda fino a una conclusione a sorpresa.

Lo spettacolo è fresco e divertente. Molto ben realizzate sono le coreografie, curate da Bill Goodson. Le scenografie sono di Gianluca Amodio, mente i costumi sono di Nicoletta Ercole.

Trascinante è la colonna sonora. The best of times e la famosissima I am what I am sono le canzoni portanti dello spettacolo.

Massimo Ghini, nel ruolo di Albin, è sorprendente. "Affronto un personaggio - afferma - che in un certo senso è il sogno di ogni attore: un ruolo che ti impegna a renderti credibile vestendo panni completamente diversi dai tuoi. È una sfida... e il volermi mettere continuamente in gioco è un po' la mia 'colonna sonora', fa parte della mia natura d'artista".

L'interpretazione di Cesare Bocci, nei panni del ruolo che fu, nel film, del mitico Tognazzi è straordinaria. "E' un'esperienza eccitante - puntualizza - perché lo spettacolo ha un plot talmente perfetto e i personaggi hanno una caratterizzazione così divertente che ne fanno uno spettacolo unico. Poi il tema è ancora oggi talmente attuale che bisogna dare atto agli autori di essere stati molto avanti con le proprie idee. Nel film mancavano le canzoni, dei temi bellissimi che sono contento di poter cantare in teatro".

Molto bravi Cristian Ruiz, nel ruolo di Laurent, Russel Russel, nel ruolo di Jacob e di Crescenza Guarnieri ed Edoardo Sala, rispettivamente Madame e Monsieur On. Sant'Ann de Que, la coppia conservatrice.

La commedia è davvero godibile. La bravura degli interpreti e il ritmo incalzante ne fanno una delle migliori rappresentazioni andate in scena quest'anno al Sistina.

 

Il vizietto - La cage aux folles

dal 23 novembre al 18 dicembre 2011

Teatro Sistina, via Sistina, n. 129 - Roma

Biglietti: da € 24 ad € 40

Info: 06 4200711

www.ilsistina.it

 

 


Il vizietto - La cage aux folles



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.