Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 19 settembre 2020

  • MP News
  • Sport

GLOBE THEATRE 2010

Presentata a Roma la stagione estiva del Teatro Elisabettiano di Roma

27.06.2010 - monica cavallin



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo


Foto di Fabio Gatto

 

Il Silvano Toti Globe Theatre nasce nel 2003, da un'idea di Gigi Proietti che da allora ne cura la direzione artistica, con l'impegno del Comune di Roma e grazie al contributo del suo benefattore, il già citato Silvano Toti.
Per chi non lo sapesse, il teatro situato all'interno di Villa Borghese, è costruito sul modello dell'originale teatro londinese, con la caratteristica "grande O di legno" con un palcoscenico rettangolare coperto da una tettoia sorretta da due colonne; può ospitare 1206 persone.
Venerdì 25 giugno nella caratteristica Sala Santa Rita (ex Chiesa di Santa Rita da Cascia) si è svolta la conferenza stampa di presentazione per la nuova stagione. Anche quest'anno, come da tradizione, trionferà Shakespeare e ad inaugurare l'8 luglio (fino al 18) quest'evento imperdibile dell'estate romana sarà una commedia giovanile di Shakespeare, forse addirittura la prima: "I due gentiluomini di Verona" che mescola "amore, amicizia, denaro e potere in un gioco di travestimenti, tradimenti ed equivoci", come racconta Gigi Proietti, ma con delle grandi novità: innanzitutto i due protagonisti, personaggi ben noti al teatro italiano, Gianluca Guidi, nella parte di Proteo, e Giampiero Ingrassia, nella parte di Valentino. Inoltre la traduzione e l'adattamento sono di Vincenzo Cerami che confessa le difficoltà riscontrate nel tradurre un'opera shakesperiana: "Il testo di Shakespeare presenta degli elementi extra testuali, luoghi comuni e modi di dire tipici dell'epoca e quindi, per la necessità di coinvolgere il pubblico e per far respirare quell'aria quasi comica della commedia, mi sono concesso delle libertà, non traducendo proprio alla lettera ma cercando di mantenermi fedele più che altro allo spirito esilarante dell'opera". La musica che accompagna la commedia avrà in questa edizione un maestro d'eccezione: Nicola Piovani che racconta come la musica sia un elemento immancabile dell'opera shakesperiana e come giochi anch'essa a essere "lirica e ironica nello stesso tempo, proprio come accade per la doppia serenata che Proteo canta prima all'amata Giulia e poi all'amata Silvia, cambiando solo il nome della fortunata ragazza".

Dal 23 luglio al 1° agosto, a vestire i panni del protagonista in "La tempesta", un classico della commedia di Shakespeare, sarà il grande Giorgio Albertazzi, che con i suoi 86 anni dimostra ancora che il teatro mantiene giovani, nel corpo e nello spirito: "È il mio 12° shakesperiano, se escludiamo tutti i bis e tris fatti con registi diversi ma ogni volta che lo recito, ogni volta che entro in scena è come se tutto iniziasse da capo come la prima volta". La stagione continuerà dal 4 al 22 agosto (con una pausa nella settimana di ferragosto) con "Molto rumore per nulla", dal 25 agosto al 5 settembre con "La bisbetica domata" per concludersi con "Sogno di una notte di mezza estate" dall'8 al 19 settembre, una commedia che, conclude Proietti: "Va fatta tutti gli anni perché non farla sembrerebbe non rispettare Shakespeare e la sua opera; è l'opera più significativa dell'autore che dà gloria al nostro Globbbe Theatre, detto alla romana con 3B perché ci piace di più chiamarlo così!"

 


Globe Theatre 2010. Presentazione della stagione estiva
Foto di Fabio Gatto. www.photarts.com


BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.