collabora redazione chi siamo


mercoledì 26 giugno 2019

  • MP News
  • Sport

Aleksandr Deineka - Il maestro sovietico della modernità

24.04.2011 - Simone Di Tommaso



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo


A. Deineka, La difesa di Pietrogrado, 1928

Evento inaugurale del programma diplomatico di scambio culturale Italia-Russia 2011, la mostra 'Alekandr Deineka. Il maestro sovietico della modernità' è la prima importante monografica fuori dalla Russia del più noto pittore realista dell'Unione Sovietica.

L'esposizione presenta al pubblico ottanta capolavori, provenienti per la maggior parte dalla Galleria Statale Tret'jakov, dal Museo Statale Russo di San Pietroburgo e dalla Pinacoteca Statale A.A. Deineka di Kursk.

Il percorso abbraccia l'intera opera dell'artista, dagli anni Venti ai Sessanta e mostra, oltre ai dipinti, esempi eccellenti della produzione grafica (disegni, illustrazioni, manifesti), plastica (sculture e rilievi in bronzo) e monumentale (mosaici). Deineka infatti non fu solo pittore ma anche grafico, progettista di complessi monumentali, scultore, pubblicista e docente.

La figura di Deineka è affrontata in modo completo, dagli anni Venti, in cui si formò presso gli Atelier Superiori per l'Arte e la Tecnica, i celebri VChUTEMAS, e che lo videro tra i fondatori della Ost, l'associazione artistica dove maturò l'idea di un'arte propriamente sovietica, ispirata ai temi industriali e alla scala monumentale, fino alla cruciale parabola lirica degli anni Trenta, in cui diventa partecipe del carattere ottimistico e idealistico che andava improntando l'arte sovietica, distinguendosi per una decisa libertà espressiva e tematica.

Grande rilievo è dato al viaggio all'estero del 1935, eccezionale per un artista sovietico e straordinariamente significativo per sua la formazione e che lo portò negli Stati Uniti, in Francia e, infine, in Italia.

La drammatica epopea della guerra è oggetto di un'intera sezione a conclusione della prima parte del percorso espositivo. Le poetiche di ritorno all'ordine, affermate negli anni Quaranta e Cinquanta nel campo del mosaico, della scultura e delle composizioni di grandi dimensioni, connotano la seconda parte della mostra, allestita nei ballatoi ai lati della monumentale Rotonda.

Un posto particolare è riservato allo slide show 'Un giorno nel paese dei Soviet' che proietterà le trentacinque composizioni a mosaico delle celebri stazioni "Majakovskaja" (1938) e "Novokuzneckaja" (1941-1943) della Metropolitana di Mosca, realizzati su cartoni dell'artista e ispirati ai miti più caratteristici dell'iconografia sovietica, come la vita sportiva, il lavoro, le fabbriche e il dominio dei cieli.

 

dal 19 febbraio 2011 al 1° maggio 2011

Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale, n. 194 - Roma

Aperto dalla domenica al giovedì dalle 10 alle 20; venerdì e sabato fino alle 22.30. Lunedì chiuso

Biglietto: intero € 12,50 - ridotto € 10 (permette di visitare tutte le mostre in corso)

www.palazzoesposizioni.it

 

 

 


Alexsandr Deineka



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.