Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 26 febbraio 2020

  • MP News
  • Sport

ARTE - Intervista a Daria Paladino

MP News ha intervistato, in esclusiva, una delle migliori promesse dell'arte italiana contemporanea.

05.11.2011 - Simone Di Tommaso



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

Nata l'11 settembre 1982, Daria Paladino ha frequentato, a Roma, la Libera Accademia di Belle Arti di via Benaco per poi trasferirsi, nel 2001, a Parigi alla Parsons School of Art (2001). Successivamente, nel 2004, ha conseguito il diploma all'Istituto Europeo di Design di Roma.

Ha partecipato a una collettiva alla Galleria Fontanella Borghese a Roma (2009) e ha esposto alla Galleria Piomonti a Roma la sua prima personale "Ritratti Assoluti" curata da Laura Cherubini (2010). In seguito ha esposto alla Fiera d'Arte Contemporanea Internazionale di Roma al Macro Future di Testaccio (2010).

Nel 2011 ha partecipato alla 54a Biennale di Venezia al Padiglione Italia nella mostra ospitato a Roma a Palazzo Venezia.

La sua ricerca artistica si concentra sul ritratto. Nelle opere trasforma i suoi soggetti esaltandone la personalità.

Vive e lavora a Roma.

 

Quando e in che modo nasce la tua passione per l'arte?

La passione per l'arte è stata sempre dentro di me fin dall'infanzia, il disegno è sempre stato l'unico interesse costante che non mi ha mai lasciato. Ho cominciato da piccola a disegnare la classica 'casa' in modo diverso da quello degli altri bambini, e non riuscivo a tenermi lontana da fogli bianchi senza coprirli di disegni in pochi istanti.

 

Quali sono i temi della tua attività artistica? Perché ti focalizzi, in particolare sui ritratti?

Il tema principale del mio lavoro è il ritratto. Trovo che la figura umana sia meravigliosa, i tratti che contraddistinguono ognuno di noi, i segni del nostro viso, le forme che creano l'espressione, il volto, con le sue particolarità per me sono l'emblema della bellezza, anche senza seguire i canoni della bellezza stessa.

Gli occhi in un volto sono capaci di ricreare la personalità e l'anima del soggetto ritratto e creano quella percezione di avere davanti qualcosa di vivo, di immortale. 

In questo momento sto completando una serie di ritratti di artisti contemporanei, tema che non riesco ad abbandonare data la forza che mi esprimono i soggetti che scelgo: Bacon, Abramovic, Picasso, Basquiat, Tracey Emin sono icone dell'arte moderna e contemporanea che hanno vite e personalità particolari. Picasso, ad esempio, aveva un carattere talmente dominante ed egocentrico, interessantissima è la sua vita e la storia delle sue molte donne, schiacciate dalla sua personalità.

Cerco di trasmettere l'imponenza dell'individualità di questi personaggi, che hanno quella stessa intensità nelle loro fisionomie, quasi come se personaggi così speciali non possano non avere tratti forti e incisivi quanto potente è il messaggio della loro arte.

 

In che modo realizzi le tue opere?

Osservando le immagini, interpreto i ritratti nel modo più intenso su grandi tele a olio preferibilmente in bianco e nero.

 

Descrivici la tua opera migliore.

L'opera che a mio parere descrive al meglio il mio lavoro è un ritratto dell'artista inglese "Francis Bacon" un olio su tela di cm 150x150 in cui il suo volto è dilatato sullo sfondo nero della tela, uscendodall'oscurità, esaltando la sua arte angosciosa e imponente. Il mio vuole essere un omaggio e un'interpretazione della sua unicità e grandezza.

 

Qual è il quadro famoso che avresti voluto dipingere tu?

Nulla a che vedere con il mio genere di pittura, ma ce ne sarebbe sicuramente più di uno e di artisti diversi. Forse mi sarebbe piaciuto dipingere "L'Amor Vincitore" di Caravaggio.

 

Qual è il tuo rapporto con l'arte contemporanea?

Mio padre è da sempre nel mondo dell'arte. Per questo ho vissuto continuamente in questo stesso mondo. Ho sempre amato la pittura e la fotografia, cercando di fonderle insieme nel mio lavoro.

 

Il tuo rapporto con la fotografia

E' un mondo che mi ha sempre affascinato. Ho ritratto anche fotografi come Claudio Abate e Mimmo Jodice. Le mie opere prendono spunto anche dalla fotografia che, a volte, è stata indispensabile.

 

Il tuo artista preferito? E quello a cui ti ispiri?

Ci sono tanti artisti che mi piacciono, quelli che mi hanno ispirato maggiormente sono Lucien Freud, Chuck Close, Jenny Saville, Feng Zhengjie, Richard Avedon, Irving Penn, Ron Mueck.

 

Quale tua esposizione ti ha dato maggiore soddisfazione?

Partecipare alla 54a Biennale di Venezia per il padiglione Italia della regione lazio è stata una grande gratificazione.

 

I tuoi progetti per il futuro?

Lavoro costantemente in attesa della mia prossima personale.

 

Qual è la mostra che più ti è piaciuta negli ultimi anni?

Jenny Saville insieme a David Salle e Damien Hirst a Roma e, alla Fondazione Beyeler a Basilea, la retrospettiva su Jean Michel Basquiat. 

 

 


Alcune opere di Daria Paladino



BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.