Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 05 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - La Roma sconfigge il Novara e riapre la corsa Champions

5-2 il finale all'Olimpico per gli uomini di Luis Enrique

01.04.2012 - Jacopo Fontanelli



CALCIO - Tracollo Roma, la Champions è più lontana

Al Via del Mare 4-2 con doppiette di Muriel e di Michele
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma- Hellas Verona 2-0. Le pagelle giallorosse

Florenzi entra e sblocca un match difficile, l'eurogol di Destro lancia la Roma in vetta alla classifica
Leggi l'articolo

 

Prima volta per la Roma alle 12.30 in questo campionato e si vede. Le formazioni che scendono in campo sono quelle annunciate alla vigilia; 4-3-3 per Totti e compagni e solito 3-5-2 per i ragazzi di Tesser, con Jeda in appoggio all'airone Caracciolo. Nei primi quindici minuti entrambe le squadre risentono del caldo e dell'orario non abituale e la partita stenta a decollare. Gioco lento e macchinoso e poche emozioni. Tutto si accende al minuto 17, quando Caracciolo con un perfetto colpo di testa insacca il pallone nell'angolo dove Stekelemburg non può arrivare. Solo tre gol per l'attaccante ex Genoa, ma tutti in trasferta e contro Juventus, Inter e Roma appunto. E' il gol che non ti aspetti, che obbliga la Roma a metterci quella voglia e quella grinta che sembravano essere rimaste negli spogliatoi. La reazione c'è ed è veemente; in soli dieci minuti i giallorossi hanno già ribaltato il risultato: al 25' Marquinho (primo gol per lui in serie a) con un colpo di testa all'incrocio dei pali finalizza un preciso assist di Bojan; al 35' è ancora un colpo di testa a spostare gli equilibri, questa volta è Osvaldo a mettere il pallone alle spalle di Ujkani. Una volta raggiunto il vantaggio la Roma come d'incanto si spegne e torna al possesso palla nella metà campo avversaria molto più sterile che utile. Si va negli spogliatoi sul risultato di 2-1.

Rientrano in campo gli stessi ventidue ad eccezione del portiere del Novara, infortunatosi in uno scontro con Osvaldo, sostituito da Fontana.

La Roma rischia in due occasioni di essere raggiunta, prima con Caracciolo e poi con Jeda, ma sul ribaltamento di fronte, come nel più classico luogo comune del "gol sbagliato gol subito", è Simplicio con un pallonetto rocambolesco a sigillare il 3-1.

C'è spazio e gloria anche per Bojan che al minuto 62' segna un gol non tanto importante per il risultato quanto più per la dedica che porta con sé: "Toda la fuerza de esto gol es para ABI". Il dieci aprile Eric Abidal, suo ex compagno al Barcellona, dovrà subire un trapianto di fegato in seguito al cancro diagnosticatoli un anno fa.

Il regolamento non prevede sentimento: giallo per lui, ma mai giallo ha avuto un valore più alto.

Il gol di Morimoto a un quarto d'ora dalla fine, serve solo per le statistiche: è il quinto gol del giapponese contro la Roma, che vede appunto nella squadra giallorossa la sua vittima preferita. In pieno recupero al 92' segna anche Lamela, che chiude definitivamente il risultato sul 5-2

La Roma si porta così a 47 punti a soli quattro punti dal terzo posto momentaneamente occupato dalla Lazio (sconfitta 3-1 ieri sera sul campo del Parma), e torna quindi in piena corsa per un piazzamento Champions che, dopo la sconfitta del derby del 4 Marzo, sembrava solo un miraggio.

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.