Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 26 febbraio 2020

  • MP News
  • Sport

RECENSIONE - Morgan Ågren, Henry Kaiser, Trey Gunn "Invisible Rays"

03.07.2012 - Alessandro Staiti



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

Morgan Ågren (batteria e zither, metronomo rock con aggressivi poliritmi ha collaborato con Bill Laswell, Steve Vai, Tony Iommi, Mike Keneally, Dweezil Zappa), Henry Kaiser (chitarra, jazzista psichedelico e improvvisatore, ha collaborato con Derek Bailey, Fred Frith e Richard Thompson) e Trey Gunn (touch guitarist e bassista assurto alla ribalta con i King Crimson) si incontrano all’IB Expo in Svezia e registrano in un solo giorno un album di improvvisazione intelligente e avanguardistica. Vigorosa e muscolare come nell’avvincente title track di 22 minuti, o romantica come nella suggestiva avant funk “The Magic Ring of Invisibility” dove sugli armonici dello zither si intrecciano i lirici solismi di Gunn e Kaiser. Geometrica e contorta (“Where Is Juan”), obliqua (“The Secret Handshake With Danger”), rumorosa e atonale (“Greatest Hits”) e ossessiva (“The Last Guru”), melodicamente ondulatoria ("Ghost Red Wires"). Epica e suggestiva la fusion di "Invisibility Clause". Musica come questa, decisamente oltre i meri rumori e le ossessioni tecniche, non accade a caso, servono impegno e passione. A Kaiser il merito di aver spinto per questo progetto.

 

Fonte: Chitarre http://www.chitarre.com/

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.