Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 15 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Il Derby è biancoceleste; continua la fuga della Juve, dietro regge solo il Napoli

Terzo derby di fila per la Lazio; trionfo viola a Milano. Cavani spinge il Napoli a ridosso del secondo posto.

12.11.2012 - Jacopo Fontanelli



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

Riflettori puntati sull'Olimpico; ma riflettori che si spengono dopo dieci minuti, facendo temere agli ottantamila spettatori infreddoliti e bagnati per il diluvio un rinvio del match. Il risultato in quel momento era già di 0-1 per la Roma; il solito Lamela (sesto gol di fila per lui) aveva sbloccato il risultato su un calcio d'angolo di Totti. Zeman non ha mai vinto un derby e tutto sembra indicare la possibilità di sfatare questo tabù; la Lazio è nervosa e impaurita e il pantano sul campo non rende agevoli le sue manovre d'attacco. E' infatti grazie ad un calcio piazzato (e ad una clamorosa papera di Goigoichea) che Candreva trova il gol del pari. Quando il primo tempo sembra finire sul risultato di parità, un guizzo del solito Klose (terzo gol per lui in altrettanti derby) rompe gli equilibri: 2-1 e primo tempo vicino alla fine. Vicino sì, perché c'è ancora da registrare la follia di De Rossi, che rifila un pugno a Mauri lasciando la sua squadra in dieci. Al rientro dagli spogliatoi ci si attende la reazione della Roma, ed invece uno sciagurato disimpegno di Piris mette Mauri solo davanti al portiere: 3-1 e partita finita. Nel finale si registra l'espulsione di Mauri (che salterà la Juve) e il gol da quasi centrocampo ri Pianjc che rivolge qualche improperio verso la panchina rea di non farlo giocare con troppa continuità.

Dopo il roboante 6-1 della Juventus sul campo del Pescara (triplette dell'ottimo Quagliarella), il Napoli reagisce da grande squadra ed espugna Marassi con lo stesso punteggio e lo stesso protagonista di giovedì: 2-4 e gol e assist per il matador Cavani. Genoa due volte in vantaggio ma sempre raggiunto dagli ospiti; quinta sconfitta di fila per il grifone che si avvicina nel peggiore dei modi al derby con la Samp di domenica prossima.

L'Inter paga le fatiche di coppa e cade a Bergamo, e perde la sua imbattibilità in trasferta dopo 10 vittorie consecutive. Bonaventura apre per i padroni di casa, poi raggiunti da Guarin con un missile su punizione dal limite; doppio Denis dopo il pari neroazzurro e infine chiude Palacio: 3-2 per i bergamaschi e Inter sempre seconda ma staccata di quattro lunghezza dai bianconeri.

Continua a stupire la Fiorentina di Montella, stabile al quarto posto in campionato. Espugna San Siro con una prova di carattere e tecnica raramente visti prima. Il solito gioco sciolto e veloce, tanto possesso palla e tante occasioni da rete: prima l'ex Aquilani e poi Borja Valero chiudono il primo tempo sullo 0-2 (rigore dubbio sbagliato da Pato sullo 0-1). Nella ripresa l'ex Pazzini riapre la partita che viene chiusa magistralmente da El Hamdaoui (primo gol per lui in serie a) sul 3-1.

Spettacolo al Bentegodi di Veroni nel derby del triveneto: 2-2 tra Chievo e Udinese. Padroni di casa due volte in vantaggio, prima con Andreolli poi con Paloschi, e due volte raggiunti da Angella (prima doppietta per lui in serie a). Friulani furiosi con l'arbitro che li ha fortemente penalizzati.

Il Torino torna a vincere in casa: 1-0 col Bologna firmato D'Ambrosio. A rischio la panchina di Pioli.

Una doppietta di Dybala stende la Sampdoria e fa tornare alla vittoria il Palermo di Gasperini.

Parma e Siena non si fanno male, terminando il match in un noiosissimo 0-0.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.