Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 20 nov 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Una Juve prorompente allunga sulle inseguitrici. Dietro pareggiano tutte

Crisi nera per il Genoa che esonera Del Neri

21.01.2013 - Jacopo Fontanelli



CALCIO - Roma: solo un pareggio contro il Pescara

La squadra di Andreazzoli non approfitta a pieno del passo falso della Lazio
Leggi l'articolo

CALCIO – Lazio ritrovata: all’Olimpico tornano Klose, la grinta e la vittoria

2-1 in rimonta per i biancocelesti contro il Catania, Candreva dal dischetto chiude la partita  
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma: addio sogni di Champions

Pari al Friuli di Udine, Muriel risponde a Lamela  
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Juve spietata: bianconeri a più tre

Roma bloccata dalla Sampdoria. Si conferma la Lazio; risalgono Inter e Napoli. Parma in crisi nera
Leggi l'articolo

La Juventus torna a mettere un margine di sicurezza importante tra lei e le seconde; sono cinque i punti di vantaggio su Napoli e Lazio.
I bianconeri asfaltano in casa l'Udinese nell'anticipo del sabato sera grazie ad un grandissimo Paul Pogba; diciannove anni per il francese strappato a costo zero in estate al Manchester United. Doppietta con due missili da fuori area per il ragazzino, che spianano la strada ai padroni di casa, che chiuderanno poi i conti grazie a Vucinic (molto incerto Padelli nell'occasione) e Matri.
La Lazio nell'anticipo delle 18 che apriva al weekend calcistico impatta 2-2 a Palermo in una partita dalle mille emozioni; ospiti in vantaggio con Floccari che ha sostituito l'infortunato Klose, e biancocelesti che raddoppierebbero pure se l'arbitro non annullasse per fuorigioco un gol regolare. Dal 70' al 72' il Palermo ribalta completamente la situazione; prima con Arevalo Rios e poi con Dybala (terzo gol in campionato per lui). All'85' Hernanes dal dischetto (netto il fallo che ha portato al rigore) ristabilisce la parità con cui si concluderà il match.
Apre la domenica calcistica un Fiorentina Napoli che delude un pochino le attese; viola in avanti grazie ad un gol di Roncaglia che lancia Toni da 55 metri, De Sanctis valuta male l'uscita, e il pallone entra nella porta sguarnita senza che nessuno lo tocchi; al 42' Cavani ristabilisce la parità con un colpo di testa su punizione di Hamsik. Centesimo gol per il matador che aveva aperto la sequenza proprio con un gol alla Fiorentina che allora era di Prandelli. Il Napoli nella ripresa gioca meglio sfiorando il vantaggio prima con Inler poi con Pandev entrambi ottimamente chiusi da Neto.
Finisce pari il big match della giornata tra Roma e Inter: entrambe le squadra venivano dai supplementari di coppa italia, e la partita ne risente. Si parte a razzo cercando di indirizzare la partita nella maniera giusta, ma la benzina finisce presto e il secondo tempo scorre lentamente senza tante emozioni particolari. Il primo tempo si era chiuso sull'1-1, al rigore (molto generoso) di Totti, ha risposto Palacio su assist di Guarin che sembra controllare il pallone tra spalla e avambraccio.
Il Milan nel pomeriggio batte a fatica il Bologna dopo averlo dominato per 80 minuti. Pazzini sbaglia l'impossibile, ma poi si inventa due gol che spianano la strada ai suoi; prima con un tiro deviato che si insacca alle spalle di Agliardi, poi con un meraviglioso dribbling in area e destro che gonfia la rete. All'84' una sfortunatissima autorete di Mexes mette i brividi ai trentamila di San Siro. Ma il punteggio non cambia.
Il Catania è la prima dopo le grandi; ha sei punti in più rispetto alla passata stagione e gioca un calcio arioso e molto brillante. Due a zero a Genova sul Genoa, con gol di Bergessio e Barrientos (in apertura e chiusura di match). Il Genoa sbaglia moltissime occasioni con Borriello ed Immobile, ma si vede che la squadra ha paura e non è abituata a lottare per non retrocedere. A fine partita Preziosi esonera Del Neri e chiama Ballardini.
Il Parma non sa più perdere e dopo aver battuto Roma e Inter e fermato la Juve, impatta 1-1 sul campo del Chievo, portando a sei la sua striscia di partite senza sconfitte. Ospiti in vantaggio col sempre più sorprendente Belfodil e raggiunti da un gol dell'ex Paloschi che punisce una sciagurata uscita di Mirante.
Il Torino sbanca Pescara con un secco 0-2, tutto nel primo tempo, grazie ai gol due sui esterni di maggior classe; assist di Cerci e gol di Santana dopo pochi minuti, e poi raddoppio dello stesso Cerci, al suo secondo gol consecutivo dopo quello di domenica scorsa col Siena.
Il Siena di Iachini trova la prima vittoria proprio contro la sua ex squadra, la Sampdoria, grazie ad un gol di Bogdani a quindici minuti dalla fine.

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.