Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 20 settembre 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - TIM CUP - La Lazio vola in finale di Coppa Italia

Una vittoria memorabile contro la temibile Juventus

30.01.2013 - Simone Di Tommaso



CALCIO – Poca Lazio contro il Parma, pareggio che sa di sconfitta

Europa League sempre più lontana, serve uno scatto d'orgoglio
Leggi l'articolo

CALCIO - Empoli-Lazio 2-1. Le pagelle biancocelesti

Squadra sprecona e arruffona. Djordjevic ancora in gol, ma non basta. Solite amnesie difensive sui calci piazzati
Leggi l'articolo

CALCIO - A Empoli la Lazio non spicca il volo

Tre nitide occasioni da gol sprecate nel primo tempo, male nella ripresa. Giusta la sconfitta contro gli uomini di Sarri
Leggi l'articolo

CALCIO - Hellas Verona-Lazio 1-2 - Le pagelle biancocelesti

Negato al 4' un gol valido a Djordjevic, Verona in vantaggio con Helander al 33'. Pari di Biglia al 63' (R), di Parolo...
Leggi l'articolo

 

La Lazio continua la sua marcia inarrestabile. Conquista con una strepitosa vittoria al filo di lana contro la Juventus la finale di Coppa Italia che giocherà il 26 maggio nel proprio stadio contro la vincente tra Roma e Inter.
Cinquantaquattramila spettatori. L'Olimpico delle grandi occasioni ha trascinato la squadra biancoceleste dal primo al 97' minuto, spingendola verso un traguardo voluto e soprattutto meritato. Il pubblico, semplicemente favoloso, pieno di calore e pronto a urlare al cielo tutta la sua passione è stato, mai come questa volta, il dodicesimo uomo in campo.
Eppure i presagi non erano tutti favorevoli. Per la seconda volta consecutiva l'aquila Olympia non completa i consueti giri di campo andandosi a posare sul suo trespolo ma andandosi a sedere, sempre maestosa, sui sediolini dello spicchio non occupato della Curva Maestrelli. Tutti cominciano a ricordare la débacle di qualche giorno prima contro il Chievo. Ma si sa, qualche volta il vento può cambiare direzione. E fortunatamente per la Lazio è accaduto nella sfida contro la compagine bianconera.
Petkovic, sempre più il vero condottiero della squadra, mette in campo una squadra votata più alla difesa che all'attacco, con ben cinque difensori di ruolo tra cui Ciani, Dias e Biava e un centrocampo formato da Ledesma, Hernanes e Gonzalez, con il ritrovato Klose unica punta.
Fin dai primi minuti si capisce che la partita sarà difficile. La Juve sembra indiavolata e pressa la Lazio a tutto campo sino alla tre quarti. Dopo appena tre minuti la panchina bianconera si alza in piedi reclamando un rigore per fallo su Vucinic. Un rigore che può anche starci ma per l'arbitro Banti e l'assistente di linea Cariolato è solo calcio d'angolo. Al 25' la prima occasione della Lazio, con Hernanes che sfodera un tiro insidioso verso la porta difesa da Storari. Poco più tardi è la squadra biancoceleste a chiedere un rigore per fallo di Isla su Klose. Come nel precedente episodio, Banti non fischia il penalty.
Il secondo tempo si apre con l'arrembaggio della Lazio. Al 52' Ledesma scodella un bel pallone in area, Gonzalez si fa trovare pronto e di testa insacca alle spalle di Storari. Il gol del vantaggio è dedicato a Lionel Scaloni, ceduto solo da qualche ora all'Atalanta. La Juventus è stordita, non si aspetta di trovarsi sotto. Al 60' momenti di paura per Hernanes - sostituito poi da Lulic - dopo un contrasto che lo costringe a uscire dal campo in barella e vistosamente sanguinante alla testa. Al 68' Petko manda nella mischia Floccari, richiamando Klose in preda ai crampi. E' la mossa giusta. L'attaccante calabrese riesce a non far indietreggiare troppo la squadra. Nei minuti finali, con la Lazio quasi sicura del successo, due episodi rendono emozionante la partita. Vegono concessi ben 6 minuti di recupero alla fine del secondo tempo. Al 91' il gol della Juve che con Vidal riapre la sfida. La Lazio non demorde e, dopo un minuto, al 92' Floccari insacca con un imperioso stacco di testa su calcio d'angolo di Mauri. Apoteosi! L'Olimpico è in delirio. Dopo ben 7 minuti di recupero, l'arbitro manda le squadre nello spogliatoio. La Lazio è in finale e se la vedrà, il 26 maggio, con la vincente tra Roma e Inter. Se passerà la Roma, sarà la prima volta di un derby in finale di Coppa Italia. Appuntamento tra quattro mesi!

 

 

Il tabellino
Semifinale di ritorno di Coppa Italia
Lazio - Juventus 2-1 (52' Gonzalez, 91' Vidal, 92' Floccari)
Arbitro: Banti

Le pagelle
Marchetti 7,5
Biava 7
Dias 6,5
Ciani 6,5
Konko 6
Gonzalez 7 (dall'84' Cana 6,5)
Ledesma 7
Hernanes 6,5 (dal 63' Lulic 6)
Radu 6,5
Mauri 6
Klose 6,5 (dal 69' Floccari 8,5)
All. Petkovic 8

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.