Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 27 maggio 2020

  • MP News
  • Sport

ATLETICA – Si è spento Pietro Mennea, oro olimpico a Mosca nel 1980

A novembre aveva presentato il suo ultimo libro “La corsa non finisce mai”

21.03.2013 - Alessandro Staiti



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

Si è spento oggi 21 marzo 2013 in una clinica romana Pietro Mennea, da tempo lottava contro il cancro. Plurilaureato, svolgeva la professione di avvocato. Nel 1999 era stato eletto parlamentare europeo.

Il punto più elevato della sua carriera di atleta l'aveva raggiunto ai Giochi Olimpici Mosca del 1980, vincendo l'oro nei 200 metri con un tempo inferiore di due centesimi su Alan Wells. L'anno prima aveva stabilito il tempo dei 19"72 sui 200 metri, record mondiale che Mennea detenne per 17 anni, fino a quando non fu battuto da Michael Johnson ai Trials per Atlanta '96 (19"66, poi ritoccato nella finale dei Giochi a 19"32). Rimane tuttavia ancor oggi il recordman europeo su quella distanza. Nel novembre dello scorso anno aveva presentato a Barletta, dove era nato sessant'anni fa il 28 giugno 1952, il suo ultimo libro autobiografico "La corsa non finisce mai", scritto insieme a Daniele Menarini.

La camera ardente è stata allestita a Roma nella sede del Coni, su disposizione del presidente Giovanni Malagò.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.