Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 12 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – La Lazio saluta il pubblico dell’Olimpico con i tre punti

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti ancora in corsa per l’Europa League

13.05.2013 - Simone Di Tommaso



CALCIO - Lazio corsara a Genova. Cuore, muscoli e tre punti pesanti

I biancocelesti, bel gioco e tanto agonismo, tornano alla vittoria con il ritorno di Gentiletti al Marassi, suo il gol...
Leggi l'articolo

CALCIO - Sampdoria-Lazio 0-1. Le pagelle biancocelesti

Torna Gentiletti e segna il gol della vittoria. Polemiche sulla rete per la trattenuta di Klose su Viviano, ma la Lazio...
Leggi l'articolo

CALCIO - Felipe Anderson trascina la Lazio alla vittoria

Pioli in zona Champions: il giovane talento brasiliano infiamma l'Olimpico e schianta la Sampdoria
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Sampdoria 3-0. Le pagelle biancocelesti

Gara vincente e convincente di tutta la squadra, Felipe Anderson superstar: gol e assist per Parolo e Djordjevic
Leggi l'articolo

Lazio-Samp 2-0: rete di Floccari

In un Olimpico caldo e soleggiato, la Lazio conferma il buono stato di forma e centra, senza tante preoccupazioni, la terza vittoria consecutiva in campionato, dopo i successi contro il Bologna e l'Inter. La corsa per la qualificazione diretta all'Europa League è arrivata alle battute finali. Nell'ultimo turno di campionato la Lazio sarà obbligata a vincere in trasferta contro il Cagliari e sperare che l'Udinese non colga i tre punti a Milano contro l'Inter. Questa l'unica combinazione possibile per centrare il traguardo senza dover aspettare la finale di Tim Cup contro la Roma. L'obiettivo, minimo rispetto alle ambizioni coltivate durante la stagione è sicuramente alla portata della squadra. L'unico cruccio è dover dipendere dal risultato di un'altra partita. Un classico della Lazio, nel corso della sua storia ultra centenaria. Sarebbe la terza beffa consecutiva se finisse tutto come nelle due ultime stagioni, con l'Udinese abile e fortunata nello strappare il piazzamento europeo per un punto o per differenza reti.

La partita in casa contro la Sampdoria ha rivelato più certezze che dubbi in vista degli ultimi due impegni stagionali. Molto toccante, prima del fischio iniziale, è il saluto riservato alla tifoseria da Cristian Brocchi che, complice il brutto infortunio patito nella gara di ritorno contro il Genoa per un fallaccio dell'ex Matuzalem, ha deciso di lasciare, anticipatamente anche se alla tenera età di trentasette anni, il calcio giocato. Tutti in piedi a omaggiare un giocatore che tutte le volte che è sceso in campo ha onorato la maglia nel migliore dei modi, un combattente d'altri tempi, un ragazzo che non ha mai mollato.

Petkovic sceglie ancora il 4-4-2, in difesa Gonzalez deve sostituire Konko (e Pereirinha che si stira durante il riscaldamento). Biava è affiancato da Cana al centro della difesa. Sulle fasce Candreva e Lulic, mentre Onazi rileva Ledesma accanto a Hernanes. Spazio davanti per Floccari e Klose. L'ex Delio Rossi, che riceve l'affettuoso saluto dei tifosi laziali, schiera un buon 3-5-2 Sansone e Icardi in avanti. La Sampdoria ha conquistato da poco la salvezza e la permanenza in serie A per la prossima stagione, ma scende in campo con il piglio di chi non è venuto in gita all'Olimpico.

La gara inizia per i biancocelesti nel migliore dei modi. Candreva ha acceso i motori come sempre e sfreccia a destra che è una bellezza. Onazi imprime gran dinamismo a centrocampo e recupera palloni in quantità. Floccari è ispirato: tanto che al 10' devia fortunosamente in porta con la coscia una conclusione di Klose su angolo di Candreva. 1-0, quinto gol in campionato per l'attaccante di Vibo Valentia. Contemporaneamente arrivano ottime - ma illusorie - notizie dall'Udinese sotto di un gol contro l'Atalanta. L'Olimpico è in festa. La squadra di Petkovic costruisce ottime occasioni per raddoppiare, senza tuttavia riuscire a trovare la concretezza necessaria. A qualche minuto dall'intervallo è la Samp a mettere paura alla Lazio con una traversa di Icardi.

Il secondo tempo inizia sulla scia del primo. Candreva manca di poco il raddoppio. Al 50' Petkovic decide di sostituire uno stanco Hernanes (ha un lieve problema muscolare) con Ledesma. Per una buona mezz'ora la Lazio amministra alla meglio il risultato, senza lasciare campo alle giocate dei blucerchiati. Al 63' entra Dias per Radu che ha riportato la frattura del setto nasale; all'87' Kozak per Floccari. Quando la partita sembra finita, al 93' - 4 i minuti di recupero finali - l'arbitro fischia un rigore alla Lazio per l'atterramento in area di Onazi da parte di Gastaldello. Assente Hernanes, sul dischetto si presenta Candreva che con un cucchiaio d'autore beffa Da Costa. Sesto centro in campionato per l'esterno romano, quasi sempre migliore in campo e motore inesauribile sia che giochi da esterno che da interno a centrocampo, e vittoria della Lazio. L'Udinese ha battuto l'Atalanta con il solito Di Natale in vena di doppiette. Qualificazione per l'Europa rimandata all'ultimo turno, chissà che Stramaccioni non riesca con orgoglio a fermare Guidolin. Basta un pareggio. A patto che la Lazio riesca a battere il Cagliari in trasferta.

 

Il tabellino

37ma giornata del Campionato italiano di Serie A Tim 2012/2013
Domenica 12 maggio 2013 - Stadio Olimpico di Roma

LAZIO-SAMPDORIA 2-0
Marcatori: 10' Floccari (L), 94' Candreva (L) rig.

LAZIO (4-4-2): Marchetti; Gonzalez, Biava, Cana, Radu (63' Dias); Candreva, Onazi, Hernanes (51' Ledesma), Lulic; Floccari (87 Kozak), Klose.
In panchina: Bizzarri, Guerrieri, Stankevicius, Crecco, Kozak, Rozzi, Saha. All. Petkovic

SAMPDORIA (3-5-2): Da Costa; Mustafi, Gastaldello, Rossini; Rodriguez, Munari (60' Renan), Maresca, Poli (71' Obiang), Poulsen (46' Berardi); Sansone, Icardi.

In panchina: Berni, Romero, Palombo, Castellini, De Silvestri, Estigarribia, Soriano, Eder, Maxi Lopez. All. Rossi

Arbitro: Andra Romeo (sez. Verona)

Assistenti: Faverani, Vuoto

IV Uomo: Costanzo

ADD1: Russo

ADD2: Merchiori

Note: Espulsi: Renan. Ammoniti Rodriguez (S), Maresca (S), Floccari (L), Mustafi (S)
Recupero: 1' pt, 4' st

Le pagelle Lazio:
Marchetti 6
Gonzalez 6
Biava 6,5
Cana 6,5
Radu 6,5 (dal 63' Dias 6)
Candreva 7,5
Onazi 7
Hernanes 6 (dal 51' Ledesma 6,5)
Lulic 6,5
Floccari 7 (dall'87' Kozak sv)
Klose 6,5
All. Petkovic 7

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.