Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 14 nov 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Milan in Champions grazie a Bergonzi. L’Udinese affonda l’Inter

La Roma batte il Napoli e scavalca la Lazio che soccombe contro il Cagliari: derby di Tim Cup ultimo atto

21.05.2013 - jacopo fontanelli



CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO – Juventus, niente record. Siena e Palermo in B. Corsa Champions tra Milan e Fiorentina

Di Natale guida la rincorsa dell’Udinese, poi si infortuna. La Lazio batte 2-0 la Sampdoria dell’ex Delio...
Leggi l'articolo

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Napoli in Champions. Continua il crollo dell’Inter battuta dalla Lazio

Juve senza problemi a Bergamo. Tutte vittorie in trasferta, tranne i pareggi di Torino e Sampdoria
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Juve Campione d'Italia: Vidal regala ai bianconeri la vittoria e lo scudetto numero 29

Record Klose a Roma: 5 gol e Bologna affondato. Scatto Champions per il Milan, retrocede il Pescara
Leggi l'articolo

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Alla Juve il derby della Mole, spettacolo Viola a Marassi

Milan ancora terzo, il triplice Osvaldo sveglia la Roma, continua il digiuno della Lazio
Leggi l'articolo

Il campionato va in archivio segnando anche il suo ultimo verdetto. Le uniche due partite interessanti erano Siena-Milan e Pescara-Fiorentina. La Viola doveva vincere e sperare che il già retrocesso Siena fermasse la corazzata rossonera.

La squadra di Montella gioca il solito affascinantissimo calcio e dopo mezzora è già 3-0; doppio Liaijc e Mati Fernandez (primo gol per lui), poi la squadra comincia a giocare cercando di far segnare a Jovetic, a secco da due mesi, il gol del probabile addio alla maglia che è stata sua per 108 volte. Non ci riescono i suoi compagni, ma un rimpallo di Toni lo mette davanti a Perin per il 4-0 che chiude i giochi. Tre cose da citare: il terzo gol di Liaijc alla prima tripletta in Serie A, il ritorno in campo a distanza di un anno e mezzo di Giuseppe Rossi e il gol di Vittiglio, giovane della primavera all'esordio in A, applaudito da tutto lo stadio come nella migliore tradizione inglese.

Vinta la partita di Pescara occhi e orecchi a Siena per sperare che i bianconeri salutino dopo sei anni la massima serie col canto del cigno. E ci vanno anche vicino, perché dopo i miracoli di Pegolo su Robinho e Balotelli, e una traversa dello stesso numero 45, Terzi gela Allegri e i suoi e porta in vantaggio i padroni di casa. Vantaggio che regge fino a cinque dalla fine, quando l'arbitro Bergonzi fischia un rigore al Milan non quotato nemmeno alla Snai, e Balotelli con la consueta freddezza trasforma. Sul filo di lana, e anche del fuorigioco, Mexes insacca il 2-1 che vale la Champions. Si può dire, senza urtare gli animi di nessuno, che per il gioco espresso nell'arco del campionato sicuramente la Fiorentina lo avrebbe meritato di più, ma possiamo anche consigliare che è forse meglio giocare un'Europa League da protagonisti piuttosto che una Champions da sparring partner, e magari affinare il percorso di crescita di squadra e società attraverso la seconda competizione Europea.

Competizione Europea alla quale partecipa anche l'Udinese forte delle otto vittorie consecutive che le hanno permesso negli ultimi due mesi di superare Catania, Inter, Lazio e Roma. Dopo dieci minuti a San Siro contro la rabberciata Inter di Stramaccioni è già 0-2, firmato Pinzi e Domizzi. Poi un tiraccio di Juan inganna Brkic e i neroazzurri sembrano riaprire il match, chiuso però dalla solita perla di Di Natale. Gabriel Silva e Muriel chiudono il pokerissimo, a nulla serve il gol di Rocchi; 2-5 finale, sedicesima sconfitta (record storico), differenza reti -2, fuori dall'Europa dopo 14 anni. Cosa serva ancora a Moratti per decidere di attuare la rivoluzione lo sa solo lui.

La rivoluzione nerazzurra potrebbe partire da Mazzarri che, come aveva promesso, svela il suo futuro alla fine del match perso 2-1 all'Olimpico contro la Roma. Dopo quattro anni saluta Napoli per bisogno di nuovi stimoli, scelta comprensibile anche perché difficilmente i partenopei potranno ottenere risultati migliori di un terzo, un quinto e un secondo posto, più una Coppa Italia. La Roma grazie a questo successo scavalca i cugini della Lazio (sconfitti meritatamente 0-1 dal Cagliari a Trieste) e le due squadre si preparano al derby che vale, oltre alla vittoria dell'ultimo trofeo rimasto in palio, anche l'accesso all'Europa League.

Il Parma espugna Palermo con i gol di Belfodil, Valdes e Gobbi, solo per la gloria il gol su punizione di Miccoli. 2-2 e spettacolo tra Torino e Catania, con ultimo gol di Bianchi davanti ai suoi tifosi.

Bologna e Genoa riescono ad annoiare anche quando non hanno più obiettivi (terzo 0-0 di fila per i genovesi). Atalanta e Chievo finiscono 2-2 con gol di Stendardo e Giorgi per i padroni di casa e doppietta di Thereau per i clivensi.

Nell'anticipo del sabato sera la Sampdoria si fregia di essere l'unica squadra ad aver battuto la Juventus per due volte in campionato, grazie al 3-2 firmato Eder (su rigore dubbio), De Silvestri (secondo gol consecutivo in casa per lui) e Icardi (che va all'Inter con la doppia cifra al primo anno di A).

È stata la giornata dei gol da cineteca: di Gobbi il più bello su cross di Valdes; perfetto destro a giro di Di Natale sul palo lontano di un immobile Handanovic, Marquinho su sponda di Lamela, e Giaccherini.

Ora per tre mesi si parlerà solo di mercato: allenatori e calciatori. Se ne vanno Mourinho, Ancelotti, Mancini, Benitez. Forse Klopp e Allegri tra i primi. Poi Falcao, Cavani, Jovetic, Higuain, Tevez e forse Ronaldo e Ibrahimovic tra i secondi. Caccia al colpo, al talento e alla bomba più credibile.

Prossimo weekend, sarà l'ultimo di grande calcio; prima Bayern-Borussia per la finale di Champions (affidata a Rizzoli, arbitro italiano di peggior rendimento nella stagione), poi Roma-Lazio per la finale di Coppa Italia.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.