Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 19 nov 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Napoli da solo in vetta in attesa della Roma. Pari nel derby d’Italia

Pari e polemiche a Torino e Firenze. La Lazio sfata il tabù Chievo. Al Genoa il derby della Lanterna

16.09.2013 - jacopo fontanelli



CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La stagione dei record va in archivio

Ora Mondiali e mercato. Cerci butta via l'Europa; vi spieghiamo perché il nostro calcio è così in...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Alla Juve lo scontro diretto. Fiorentina e Inter in Europa

Verona, campionato rivelazione. Crollo Milan, fallimento Lazio. Tutto deciso in coda: salutano Livorno, Catania e...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Roma crolla a Catania: scudetto alla Juve

Derby al Milan. Lotta serrata per l'Europa League. Ma il weekend del calcio ha registrato ben altro che risultati
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Juve PogVa ma la Roma non molla

Inter, passo importante per l'Europa. Il Milan si avvicina. Pari spettacolo tra Lazio e Torino. Sassuolo e Catania...
Leggi l'articolo

Serie A Tim 2013-2014

Dopo due settimane siamo di nuovo qui a commentare le prodezze, le giocate, le statistiche e i risultati del nostro campionato. E siamo qui con un biglietto per il Brasile in più (complimenti a Prandelli che si qualifica con due giornate di anticipo) e con tanto sole in meno, perché l'estate sta finendo e un anno se ne va e stai diventando grande, ma questa è un'altra storia. È la storia degli anni '80, dell'85 per la precisione anno dello storico scudetto del Verona.

La terza giornata si apre col fu derby d'Italia: e sì, fu, perché era il derby d'Italia in quanto giocato dalle uniche due squadre a non essere mai andate in serie b, cosa non più vera da 7 anni a questa parte. Continuiamo a chiamarlo così per convenzione, e facciamo 0-0. Anzi facciamo 1-1, perché la partita è bloccata con poche occasioni da gol, molto tattica, poco spettacolare e succede tutto in due minuti. Tra il 29' e il 31' del secondo tempo. Strano scherzo del destino: segna Icardi al 29' (come gli scudetti bianconeri per gli interisti) e pareggia Vidal al 31' (come gli scudetti bianconeri per gli juventini). Il Dio del calcio regala questo gioco di cabala in una partita che non ha avuto tanto altro da dire.

Il Napoli (in attesa della Roma che gioca di lunedì sera) è da solo al comando della classifica: il turnover non funziona e Mertens delude; devono entrare Hamsik e Callejon per suonare la carica e scardinare la difesa atalantina che aveva retto bene fino a quel momento. 2-0 firmato Higuain e Callejon, e ora testa alla supersfida di Champions col Borussia Dortmund di Klopp.

Pareggi infuocati a Torino e Firenze. Il Toro vince 2-0 fino al'87'; poi un tiro sbilenco di Muntari si infila lemme lemme alle spalle di Padelli, e al 94' (dopo un mancato cambio concesso al Toro) Pasquale frana addosso a Poli per un rigore netto, ma viziato dalla mancata sostituzione delll'infortunato Larrondo (piede fratturato per lui) che avrebbe sicuramente cambiato l'esito della gara. Balotelli fa black jack, 21 rigori su 21 da professionista.

A Firenze succede l'esatto opposto contro il Cagliari; Fiorentina in vantaggio con Borja Valero fino a un minuto dalla fine e raggiunta poi da Pinilla al 90'. Al minuto 94 Rossi entra in area e viene affrontato da Ekdal; le immagini non chiariscono ma il rigore era più si che no; De Marco sorvola ed espelle Pizarro (già deferito in estate per aver detto che l'anno scorso hanno scippato la Champions ai viola) reo di avergli chiesto quale paura avessero a fischiare un rigore a una squadra che non avesse strisce verticali. Non è stata la solita spumeggiante Fiorentina, complici anche i due gravi infortuni a Cuadrado (spalla lussata ne avrà per 2/3 settimane) e Gomez (parziale lesione al collaterale ne avrà per uno-due mesi).

La Lazio sconfigge la sua bestia nera con un secco 3-0, tutto nel primo tempo. E dire che dopo il gol di Candreva al 7' (favorito dalla deviazione di Cesar) per mezzora è il Chievo a fare la partita raccogliendo ben 10 angoli ma un solo tiro in porta di Paloschi, parato senza affanni da Marchetti. Sterile possesso palla che schiaccia però la Lazio nella propria metà campo. Finché Petkovic non capisce che è necessario invertire i terzini e Cavanda, che a sinistra ne aveva combinate di tutti i colori, appena si sposta a destra va in gol. Ancora pochi minuti e lo imita Lulic. Tre reti in tre tiri in porta dei padroni di casa nel primo tempo. Nel secondo i biancocelesti dominano in lungo e in largo, legittimano il risultato e sfiorano più e più volte il poker con Candreva (migliore in campo) e Klose sfortunato in almeno un paio di occasioni.

Il Genoa travolge 0-3 la Samp nel derby della Lanterna: Antonini, Calaiò e Lodi (inspiegabile lo scambio alla pari con Tachtsidis) e salva la panchina di Liverani, mettendo al contempo in bilico quella di Delio Rossi che questa volta non potrà tuffarsi in nessuna fontana (1 punto in tre giornate per lui).

In Udinese-Bologna regna la noia fino a venti dalla fine quando i due giocatori più talentuosi si svegliano e regalano due perle; punizione da 30 metri all'incrocio per Alino Diamanti (il suo sinistro in Brasile può farci molto comodo) e pareggio di Di Natale (300° gol per lui in Serie A) su splendido assist di Muriel, sempre più uguale a Ronaldo, quello vero.

Il Catania e il Sassuolo restano ultime in classifiche appaiate a zero punti. Gli etnei perdono 2-0 a Livorno trafitti dalla doppietta di Paulinho, e con lo stesso punteggio perdono anche gli emiliani a Verona (gol di Martinho e Romulo). Entrambe hanno meritato il pareggio per lunghi tratti della partita venendo colpite col 2-0 solo nel finale.

In settimana ricominciano Champions ed Europa League; Milan e Juve impegnate rispettivamente con Celtic e Copenaghen, mentre Lazio e Fiorentina se la vedranno con Legia Varsavia e Pacos de Fereira.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.