Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 15 nov 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Roma da sola in vetta. Derby alla Juve, pareggiano Lazio e Inter

Un brutto Milan batte la Samp, primo esonero in serie A: Liverani fa spazio a Gasperini. A rischio Delio Rossi

30.09.2013 - jacopo fontanelli



CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La stagione dei record va in archivio

Ora Mondiali e mercato. Cerci butta via l'Europa; vi spieghiamo perché il nostro calcio è così in...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Alla Juve lo scontro diretto. Fiorentina e Inter in Europa

Verona, campionato rivelazione. Crollo Milan, fallimento Lazio. Tutto deciso in coda: salutano Livorno, Catania e...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Roma crolla a Catania: scudetto alla Juve

Derby al Milan. Lotta serrata per l'Europa League. Ma il weekend del calcio ha registrato ben altro che risultati
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Juve PogVa ma la Roma non molla

Inter, passo importante per l'Europa. Il Milan si avvicina. Pari spettacolo tra Lazio e Torino. Sassuolo e Catania...
Leggi l'articolo

Lega Serie A

La Roma sa solo vincere. E ora sa segnare anche nei primi tempi. Fino a mercoledì i giallorossi le avevano vinte tutte grazie a gol arrivati sempre nei secondi tempi, col malcapitato Bologna sono invece riusciti a sbloccare, e a chiuderla nel primo tempo. Florenzi, Gervinho e Benatia e al 25' è già 3-0. Insieme a Barcellona e Atletico Madrid è l'unica squadra ad essere a punteggio pieno in Europa. È vero che, Lazio a parte, ha avuto un calendario favorevole, ma è altrettanto vero che gli scudetti si vincono proprio con le piccole. Sabato primo big match a San Siro con l'Inter per vedere se lo scudetto può essere realtà o restare uno splendido sogno.

Il primo derby giocato all'ora di pranzo va alla Juve, che ottiene due record: il Toro non le segna dal 2002 (2-2 con le famose corna di Maresca) e soprattutto riesce a fare 6 punti in due partite in cui ne avrebbe potuti al massimo fare due. Col Chievo in settimana viene annullato un gol a Paloschi per fuorigioco inesistente (era in gioco di almeno un paio di metri), mentre ieri il gol di Pogba è viziato da un fuorigioco di Tevez. Conte dice che gli errori si compensano e che non bisogna parlarne troppo, per ora i punti sono 16 anziché qualcuno in meno. Urge qualcosa di molto simile alla moviola in campo.

Torna alla vittoria il Napoli dopo l'inatteso stop col Sassuolo; partita tra due tifoserie gemellate che però vincono sempre gli azzurri (e per la seconda volta dopo il 6-2 di due anni fa, al termine viene esonerato l'allenatore dei grifoni). Benitez riesce anche nell'impresa di fare un mini turnover lasciando in panchina Hamsik, per tutta la partita, e Higuain per un'ora abbondante. Ora sotto con l'Arsenal in Champions.

L'Inter di Mazzarri inciampa a Cagliari dopo essere passata in vantaggio con Icardi. Turnover anche per i neroazzurri che rinunciano a Campagnaro, Palacio, Jonathan e Taider. Il primo tempo è un tiro al bersaglio con Agazzi migliore in campo, appena trovato il gol la difesa si abbassa troppo e Nainggolan (che in estate era stato vicino a scambiarsi la maglia) trova una fortunosa deviazione di Rolando che spiazza l'incolpevole Handanovic. Sabato sera con la Roma per capire dove può arrivare la squadra di Mazzarri.

La Lazio è la grande delusa della giornata. Va in vantaggio, con poco merito, per 0-2 col Sassuolo; poi quando pensa di aver già vinto si rilassa ed esce fuori l'orgoglio degli emiliani, che in tre giorni si prendono i primi due punti del campionato con Napoli e appunto con la Lazio. Dias e Candreva a cavallo del '60, vengono raggiunti da Schelotto e Floro Flores, ma sono più i padroni di casa a sfiorare la vittoria che non i ragazzi di Petkovic.

Il Milan non ha un gioco ed è vero che non ha nemmeno la metà dei titolari. Allegri dice che a Natale si vedrà il vero Milan, nel frattempo batte 1-0 la Samp (ora rischia la panchina Delio Rossi) con gol di Birsa, e domenica va a casa di una vecchia Signora per testare le sue reali ambizioni di alta classifica.

Sorprende il Verona di Mandorlini che fa 3 su 3 in casa, e dopo Milan e Sassuolo batte anche il Livorno per 2-1. Tre gol su calcio piazzato: Iturbe (il messi paraguayano) apre su punizione, risponde Rinaudo su calcio d'angolo e chiude Jorginho su rigore (molto dubbio).

Finiscono con lo stesso risultato Catania-Chievo e Atalanta-Udinese. 2-0 per gli etnei alla prima vittoria in questo campionato. E 2-0 anche per l'Atalanta, con doppietta di Denis.

Stasera la Fiorentina affronta il Parma per restare incollata al gruppo di testa.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.