Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 19 nov 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - Roma 10 e lode. Napoli e Juve reggono

Si staccano Fiorentina e Inter, pari della noia tra Milan e Lazio. Continua a sorprendere il Verona

01.11.2013 - jacopo fontanelli



CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - In testa vince solo la Juve; primo posto per i bianconeri in attesa di Roma-Cagliari

Crisi nera per Milan e Lazio, Napoli e Fiorentina perdono contro Parma e Udinese. Il Bologna ferma l’Inter
Leggi l'articolo

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Roma suona la nona. Vincono tutte le grandi tranne il Milan

Di rigore Juve e Napoli, di calcio d’angolo l’Inter, di classe la Fiorentina, di Klose la Lazio
Leggi l'articolo

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Roma annienta l’Inter a San Siro

Dietro vincono solo Juve e Napoli. Pari senza gol tra Lazio e Fiorentina. Spettacolare il Verona di Mandorlini
Leggi l'articolo

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO – Si riparte, Juve e Napoli rimangono le più forti

Attenzione a Roma, Inter e Fiorentina. Lazio e Milan da registrare, in attesa delle ultime di calciomercato
Leggi l'articolo

Serie A

La Roma non si ferma più. Vince la decima ed entra nella storia. Nessuna squadra aveva vinto le prime dieci partite di un campionato. Ora i punti sono 30, trenta sul campo. Questa volta davvero. Non sono tanto le vittorie che spaventano gli inseguitori, quanto la solidità di questa squadra. Non solo non prende gol (uno in dieci giornate), ma non prende nemmeno tiri in porta. De Sanctis continua a tutti gli effetti a essere il portiere meno impegnato del campionato. Prende una mezza quaglia nel primo tempo, ma sulla respinta corta Paloschi è in fuorigioco. Questa squadra non brilla e, tranne con l'Inter e col Bologna, non ha mai stravinto. Vince sempre 1-0 o 2-0, ma è quello che basta per farla essere lepre in un campionato che nessuno pensava potesse avere un terzo incomodo. Complimenti davvero a Rudi Garcia che ci ha messo solo tre mesi per entrare già nella storia del calcio italiano.

Dietro restano vive solo Juventus e Napoli.

I bianconeri dimostrano di essere tornati quella macchina infernale di azioni da gol e annientano il malcapitato Catania per 4-0: ospiti mai in partita e a tratti sembrati anche rinunciatari. Vidal e Tevez, Pirlo e Bonucci firmano il poker. Chiellini "rovina" la partita sua e della squadra con un intervento evitabile che rompe il perone a Bergessio (due mesi di stop per lui). In Europa tre partite un'ammonizione, un'espulsione e un rigore procurato. In Italia pene molto più leggere.

Il Napoli vince ma non convince. Anzi. La partita la fa la Fiorentina, in lungo e in largo. I tiri nello specchio degli ospiti sono per l'appunto due; come i gol, come gli assist di Higuain, come le ammonizioni per simulazione di Cuadrado. Ospiti in vantaggio con Callejon e raggiunti su rigore generoso (non se ne abbia Della Valle) di Rossi. Palo di Cuadrado e occasione di Borja Valero solo davanti a Reina, poi contropiede napoletano e gol di Mertens (primo in A per lui). La Viola cerca il pari sfiorandolo ripetutamente fino al patatrac finale. Cuadrado entra in area e va giù, per tutti è rigore, tranne per i sei arbitri; oltre al danno la beffa, se non è rigore è simulazione e il colombiano viene ammonito per simulazione, la seconda. E addio Milan-Fiorentina del prossimo anticipo di campionato. Polemiche a non finire per il secondo rigore non concesso al Franchi dopo il 90' (il primo col Cagliari) e Pizarro che rischia la squalifica facendo il gesto delle manette (proprio come Mourinho) alla Fiesole.

Male l'Inter nell'anticipo del martedì. Stessi gol fatti della Roma, ma si è una grande squadra quando se ne prendono pochi; 12 gol subiti sono troppi per una squadra che vuole lottare per le prime posizioni. Neroazzurri ospiti in vantaggio con Alvarez e raggiunti dai padroni di casa con un perfetto stacco di Denis. Due parole sul Tanque; calciatore forse sottovalutato: gioca per la squadra, la fa salire, fa gol, forte di testa e di piede, meriterebbe sicuramente altri palcoscenici. Ricorda a tratti il Milito di Genova.

Pari molto, molto noioso tra Milan e Lazio. Primo tempo che ha messo in difficoltà anche i telecronisti; il calcio champagne è obiettivamente un'altra cosa. Il secondo viene acceso da un lampo di Kakà, un gol meraviglioso alla Del Piero, per intenderci. Ma Lazio che reagisce subito e trova il pari con Ciani. Il diluvio ha sicuramente frenato le due squadre, che comunque non stanno vivendo il loro miglior momento di forma.

Continua la sorpresa Verona (stessi punti dell'Inter e uno in più della Fiorentina). Batte 2-0 la Sampdoria e fa 5 su 5 in casa. Gomez e Toni (gol e assist per lui) firmano la vittoria. Mandorlini allenatore preparato e che ha fatto tanta gavetta fino a pochi anni fa era ricordato per aver allenato 16 volte in Serie A senza mai aver potuto festeggiare nemmeno l'ombra di una vittoria. Musica cambiata, per chi si è rimboccato le maniche ed è ripartito dal basso, tornando nel campionato sicuramente con più esperienza.

L'Udinese ritrova il sorriso e batte 2-1 il Sassuolo, grazie ai gol di Di Natale e Muriel, intervallati dal pareggio momentaneo di Zaza.

In Genoa-Parma fa tutto Gilardino: prima spara un rigore addosso a Mirante, poi segna di testa il gol del 1-0 (quello del risultato finale) raggiungendo Boninsegna nella classifica dei migliori marcatori della Serie A.

Crolla inaspettatamente il Cagliari in casa col Bologna e viene risucchiato nelle zone basse della classifica. Garics, Koné e Pazienza danno ai felsinei la gioia del secondo successo di fila.

Numeri alla mano, lo scudetto dovrebbe vincersi intorno ai 91/93 punti e la soglia retrocessione dovrebbe essersi abbassata fino a 35/36 punti. Con il capocannoniere che non supera i 22 gol.

Nemmeno il tempo di scrivere e annotare che si rientra subito in campo; sabato 2 novembre 2013 gli anticipi Parma-Juve, Napoli-Catania e Milan-Fiorentina aprono l'undicesima giornata.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.