Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 05 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – IL PUNTO SUL CAMPIONATO - La Roma fatto 30 ha fatto 31. Vincono tutte le altre

Crisi nera per Milan e Lazio sconfitte in casa da Fiorentina e Genoa. Sassuolo, 4 reti alla Sampdoria

03.11.2013 - jacopo fontanelli



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

logo

È finita la tabellina del tre e tutti i bambini l'hanno ripassata. Ora la Roma dopo aver fatto 30 fa 31 andando a pareggiare in casa del Torino. Partita dai due volti: la Roma fa gioco e il Toro prova a sorprenderla con le ripartenze. La notizia è che nella stessa partita per la prima volta i giallorossi hanno preso gol dopo 740 minuti (circa) e che De Sanctis ha dovuto anche compiere un miracolo su preciso tiro al volo di Meggiorini. La Roma ha giocato meglio, avrebbe forse meritato qualcosa in più, ma alla fine il pari ci può stare per una partita giocata con grande cuore dai granata. Dubbi (pochi) su un probabile rigore su Pianjc, e dubbi (molti di più) per un rigore reclamato da Maicon sempre nel secondo tempo (ma che non c'è).

Tre i punti di vantaggio sulle inseguitrici, ma domenica prossima c'è Roma-Sassuolo, e Juventus-Napoli.

Juve e Napoli arrivano al big match della settimana prossima a pari punti. 9 vittorie un pareggio e una sconfitta per entrambe e con Roma-Sassuolo nella stessa giornata una delle due vedrà sicuramente aumentare il proprio distacco dalla prima, se non addirittura tutte e due.

La Juve vince a Parma, dove negli ultimi due anni aveva solo pareggiato, grazie ad una zampata di Pogba a dieci minuti dalla fine. Partita tirata e con poche emozioni; entra Quagliarella e dopo 10 secondi tira da casa sua centrando la traversa; sulla respinta il più veloce di tutti è Pogba sigla lo 0-1 finale.

Il Napoli in 20 minuti mette subito le cose in chiaro col Catania; Callejon e Hamsik vanno sul 2-0 e indirizzano la partita. Castro la riapre, ma va più volte il Napoli vicino al 3-1 che non gli ospiti al gol del pareggio, che in ogni caso non avrebbero meritato. Su Insigne, Hamsik e Raul Albiol tre miracoli di Andujar, più due tiri di Higuain e Callejon usciti di poco.

Di luci a San Siro ce ne sono state poche, e quelle poche erano tutte viola. V, come Viola, V come Vargas, come Valero (autori dei gol)e V come Vincenzo (Montella), ma soprattutto V di vendetta; quella dell'anno scorso per il terzo posto scippato a suon di rigori, ma anche quella di due anni fa per lo "scippo" di Montolivo a suon di milioni. La Fiorentina è padrona del campo e trova il vantaggio con una punizione di Vargas deviata in porta da Muntari. La reazione del Milan non c'è, e cominciano a piovere i primi fischi. AL 2-0 di Borja Valero, escono i primi striscioni contro la società e Galliani abbandona lo stadio.

Il big match delle 15 è Udinese-Inter; big match sulla carta, perché sul campo non c'è partita. Squadra ospite che sfiora ripetutamente il vantaggio prima con Palacio, poi con Cambiasso e Nagatomo; al '25 Palacio porta in vantaggio i suoi (9 centro stagionale per lui), e dopo cinque minuti raddoppia Ranocchia; ancora Palacio e Guarin (palo) sfiorano il tre a zero neroazzurro che arriva al 93' grazie ad Alvarez. Tre cambi per l'Inter, tutti per infortunio: Samuel, Ranocchia e Jonathan. Settimana prossima col Livorno dovrebbe essere la prima di Thoir a San Siro.

La Lazio inciampa in casa col Genoa e apre ufficialmente la crisi. Giocano bene gli undici di Pektovic ma non riescono a trovare il gol vuoi per poca precisione (Candreva a lato di poco), vuoi per miracoli di Perin (su colpo di testa di Klose), vuoi perché Tommasi (l'arbitro) ignora due rigori a favore dei biancocelesti, di cui il primo (trattenuta su Candreva) solare. Segna Kucka per gli ospiti, e poi al 71', quando i tifosi laziali sono soliti esultare per ricordare il gol di Lulic nel derby del 26 maggio 2013, arriva il 2-0 di Gilardino che dal dischetto spiazza Marchetti.

Tra Samp e Sassuolo ci si aspetta una partita noiosa. E invece no; partite della Samp che raramente sono state da over e nemmeno questa lo sembrerebbe almeno per tutto il primo tempo: al riposo è 1-0 Doria grazie al gol di Pozzi. In sei minuti il Sassuolo si trova in vantaggio di un gol (doppio Berardi) e di un uomo (espulso Costa); quando a mezzora dal termine segna Floro Flores la partita sembra finita. Invece i blucerchiati tirano fuori l'orgoglio e accorciano con Eder prima di pareggiare con De Silvestri; al 90 ancora Berardi, fa 3-4 per la prima tripletta e per la prima vittoria esterna del Sassuolo in Serie A.

Anche tra Livorno e Atalanta ci si aspetta una partita noiosa. E, a pensar male si fa peccato ma qualche volta ci si azzecca. Paulinho al 9' del primo tempo chiude le emozioni del lunch match per l'1-0 finale.

Il Verona è sempre più su, grazie al 6 su 6 in casa (ultima volta con Malesani, ma scaligeri poi retrocessi). Battuto anche il Cagliari grazie ai gol di Toni e di Jankovic. A nulla vale il gol di Conti nel finale, e Lopez che comincia a traballare.

In Premier League il Monday night tiene tutti incollati allo schermo. In Italia c'è Bologna-Chievo. Così è, se vi pare. Meglio aspettare martedì e mercoledì per Juventus-Real Madrid e Barcellona-Milan.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.