Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 21 luglio 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – Le pagelle di Lazio-Apollon Limassol 2-1

Biancocelesti a due volti: doppietta di Floccari, ma è Berisha che salva il risultato. Keita migliore in campo. Passo avanti verso i sedicesimi

08.11.2013 - Umberto Paolucci



CALCIO – Europa League: la Lazio batte 2-1 l’Apollon Limassol, doppietta di Floccari

Prestazione discreta per un’ora, poi tanta confusione. Ottimo risultato per la qualificazione ai sedicesimi
Leggi l'articolo

CALCIO - Europa League - Lazio-Ludogorets 0-1. Le pagelle biancocelesti

Lazio molle e imprecisa, Keita il più pericoloso. F. Anderson si procura un rigore e se lo fa parare. Cavanda...
Leggi l'articolo

CALCIO – Europa League: Lazio, pareggio senza reti contro l’Apollon Limassol

Non bastano volontà e impegno: tante conclusioni, ma anche tanta difficoltà nell’organizzare un...
Leggi l'articolo

CALCIO – La Lazio termina il cammino in Europa League con una sola sconfitta

Fallisce la difficile rimonta contro il Fenerbahce. Duecento tifosi turchi ospiti della UEFA
Leggi l'articolo

Lazio in EL

Berisha 6,5: al debutto da titolare si segnala al 23' del secondo tempo per il miracolo su Papoulis, intervento che salva la Lazio da un'ennesima beffa.

Ciani 5,5: alterna buone cose a preoccupanti ritardi. Scoordinato in più di un intervento.

Konko 5: al rientro dopo due mesi dall'ennesimo infortunio mostra una condizione fisica che lascia ancora a desiderare. Praticamente fermo in campo, è in netto ritardo al 39' in occasione del gol dell'Apollon.

Cavanda 5,5: soffre in più occasioni la pressione del numero 10 avversario. Meglio quando si propone in fase offensiva.

Cana 5: regala il goal agli avversari con un passaggio centrale che anche a scuola calcio insegnano a non fare.

Hernanes 5,5: si impegna ma è poco incisivo. Nonostante affermi di sentirsi benissimo, sembra a volte che proprio le gambe non lo aiutino. Si segnala per il tiro che impensierisce il portiere avversario al 18' e per la gran punizione nella ripresa che Bruno Vales respinge ma non trattiene, e Keita liscia nel ribattere in rete.

Ederson 5: prestazione opaca, corre ma è avulso dal gioco e mai incisivo. Tanto che non sembra neanche un brasiliano.

Onazi 5,5: prova un tiro senza successo al 38'. Sbaglia qualche passaggio di troppo e rallenta in fase di costruzione. Gullon e Hamdani lo mettono spesso in difficoltà.

Keita Balde Diao 7: si chiama Keita ma molti - chissà perché - ci mettono l'accento: in Europa diventa addirittura Baldè. È la nota lieta della Lazio di questa stagione. Il giovane catalano di origini senegalesi ha grinta da vendere e cerca di contagiare i compagni. È il miglior battitore dei calci d'angolo dell'intera squadra, non a caso è suo il corner per il goal di Floccari e suo è lo sfondamento in area, poco prima, con assist al centro che il centravanti calabrese spara in curva. Quando Petkovic lo sostituisce con Perea tutta la Lazio perde di incisività. Nei suoi confronti è banale il metodo del bastone e della carota solo perché ha 18 anni. Si abbia il coraggio e l'umiltà di proporlo titolare anche in campionato.

Candreva 6: nel finale del primo tempo calcia una delle sue punizioni, un bolide che sfiora l'incrocio dei pali. Cala nella ripresa quando Petkovic gli chiede impegno in copertura.

Floccari 7,5: ottimo il movimento in occasione del secondo gol. Si fa trovare pronto con una bella doppietta che spinge la Lazio verso i sedicesimi. Generoso, aiuta sempre i compagni anche in fase difensiva.

Ledesma 5: sostituisce un evanescente Ederson, ma non ne azzecca una.

Novaretti 5: considerato che Ciani sarà squalificato per Parma-Lazio, il mister gli concede l'ultima mezzora per fargli recuperare il ritmo partita. Appena entra però rischia di regalare agli ospiti il gol del pareggio facendosi superare da un cross dalla trequarti che mette Papoulis da solo di fronte a Berisha, il portiere compie un miracolo deviando in corner.

Perea sv: entra all'82' quando la squadra annaspa per mantenere il risultato.

Petkovic 5: poco gioco, molto nervosisimo, nessuno schema offensivo e difensivo. Lo salvano Floccari e Berisha.

 

IL TABELLINO
LAZIO-APOLLON LIMASSOL 2-1
Marcatori: 14' Floccari (L), 37' Floccari (L), 39' Papoulis (A)

Lazio (4-2-3-1): Berisha; Cavanda, Ciani, Cana, Konko (67' Novaretti); Onazi, Hernanes; Candreva, Ederson (76' Ledesma), Keita (82' Perea); Floccari.
In panchina: Marchetti, Crecco, Gonzalez, Klose. All. Petkovic

Apollon Limassol (4-2-3-1): Bruno Vale; Stylianou, Merkis, Karipidis, Vasiliou; Hamdani, Gullon (86' Kostantinou); Sangoy, Meriem, Papoulis (92' Haber); Roberto Garcia.
In panchina: Hidi, Dananae, Charalambous, Català, Grigorie. All. Christoforou

Arbitro: Bobby Madden (SCO)

Assistenti: Stuart Stevenson; David Mcgeachie

IV uomo: Alastair Mather

ADD1: Steven McLean
ADD2: Brian Colvin

Note: Ammoniti Gullon (A), Ciani (L), Merkis (A)
Recupero: 2' pt

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.