Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 15 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Le pagelle di Lazio-Napoli 2-4

La Lazio vogliosa e propositiva del primo tempo crolla sui gravi errori di Ciani e Cana. Keita autentico campione

03.12.2013 - Umberto Paolucci



CALCIO - Impresa Lazio: Napoli battuto in casa. Ora il preliminare di Champions League

Tanti errori in campo. Parolo segna e poi si fa espellere. Higuain sbaglia un rigore che non c'è. Pioli...
Leggi l'articolo

CALCIO - Napoli-Lazio 2-4. Le pagelle biancocelesti

In vantaggio con Parolo e Candreva, la Lazio si fa raggiungere da una doppietta di Higuain. La vittoria con i gol di...
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP - Una grande Lazio elimina il Napoli

Senad Lulic si conferma il giocatore giusto al momento giusto. Suo il gol del definitivo 0-1. Biancocelesti in finale
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP - Napoli-Lazio 0-1. Le pagelle biancocelesti

Gol di Lulic su assist di Felipe Anderson e la Lazio passa in finale. I biancocelesti si dimostrano superiori sul campo
Leggi l'articolo

La Curva Nord contesta

Marchetti 5: incerto nell' occasione del primo gol di Higuain. Si segnala solo per un intervento su tiro di Callejon all'8' del primo tempo. Nulla può in occasione degli altri tre gol.

Konko 6: tiene bene sulle discese di Callejon e Insigne e nello stesso tempo supporta discretamente Candreva sulla destra.

Ciani 4,5: sebbene in ritardo cerca di proteggere Marchetti in occasione del primo gol. Nel finale combina un pasticciaccio e regala a Callejon la gioia dell'esultanza.

Cana 5: pur mettendoci sempre tanta grinta e tano fisico si perde Higuain al 72' in occasione del terzo goal del Napoli.

Radu 6: nonostante i fastidi agli adduttori in fase di riscaldamento, è uno dei migliori in campo. Ottima l'intesa con Lulic, con il quale si alterna in ottime percussioni sulla sinistra. Buono il suo potente sinistro da fuori che non trova lo specchio della porta.

Gonzalez 6: corre molto e supporta bene la squadra in fase di interdizione; si fa male alla mano (frattura) ma gioca ugualmente un'ora fasciato. Al 63' viene sostituito da Floccari, ma il cambiamento di modulo è letale per la Lazio.

Biglia 6: ottimo lavoro in fase di impostazione e contenimento, puntuale nelle chiusure. Non è ancora al suo massimo, il campionato italiano è difficile, e lui lo sa. Unico neo quando si fa anticipare da Pandev in occasione del secondo gol del Napoli (ma non è tutta colpa sua).

Hernanes 6: lento miglioramento da parte del brasiliano che copre spesso su Behrami e Inler e costruisce anche qualche azione delle sue. Al 39' tenta la via del gol, che manca ormai da troppe giornate, su ottimo assist di Candreva.

Candreva 6: prova più volte il tiro, ma non centra la porta. Costruisce tanto, corre come sempre, ma nella crisi generale della squadra la sua voglia di fare spesso lo porta a essere troppo egoista e poco preciso

Lulic 5,5: impensierisce e semina più volte Maggio. Al 21' del secondo tempo spreca però una nitida occasione da gol con un tiro debole e in ritardo. Non ancora al meglio, al 70' viene sostituito da Keita. 

Perea 6,5: al 19' si segnala per un elegante colpo di tacco che libera Konko al tiro. Giovane ma con tanta grinta e una buona tecnica calcistica, è il primo difensore della Lazio con un pressing asfissiante sulla difesa del Napoli, che gli concede pochi spazi

Floccari 5: entra per sostituire l' infortunato Gonzalez, ma non lascia traccia.

Keita 8: dopo le ultime ottime prove sia in campionato che in Europa, Petkovic inspiegabilmente lo inserisce troppo tardi a supporto di Floccari e Perea, poche le palle giocabili per lui. Finché con il talento e la maturità del campione vero, si prende una grande responsabilità: al 43' fa tutto da solo, attraversa quasi tutto il campo, si libera di tutta la difesa del Napoli e segna uno splendido gol.

Onazi 6: rileva all'82' un ormai esausto Biglia, ci mette gamba e grinta.

Petkovic 4: al netto delle voci svizzere, deve fare mente locale. Solo 5 punti lo separano dalla zona retrocessione. Continua a giocare con una sola punta per 60 minuti, poi squilibra completamente la squadra inserendo Floccari per Gonzalez, sguarnendo il centrocampo di interdizione e gamba. Ci voleva così tanto a inserire Onazi e raddoppiare Perea con Keita, senza passare dall'inutile e cervellotica entrata di Floccari e cambiando modulo per 3 volte nel corso della gara? Urgono chiarimenti.


IL TABELLINO
LAZIO-NAPOLI 2-4

Marcatori: 24' Higuain (L), 26' Berhami (N) autogol, 50' Pandev (N), 72' Higuain (N), 43' Keita (L), 91' Callejon (N)

Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Ciani, Cana, Radu; Candreva, Gonzalez (63' Floccari), Biglia (82' Onazi), Hernanes, Lulic (70' Keita); Perea. In panchina: Berisha, Strakosha, Dias, Novaretti, Pereirinha, Cavanda, Ederson, Ledesma, F. Anderson. All. Petkovic

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Armero; Behrami, Inler; Callejon (93' Bariti), Pandev (74' Dzemaili), Insigne; Higuain (85' Mertens). In panchina: Rafael, Colombo, Cannavaro, Reveillere Fernandez, Uvini, Radosevic, Zapata. All. Benitez

Arbitro: Mauro Bergonzi (sez. Genova);

Assistenti:Galloni, Marzaloni;

IV Uomo: Manganelli;

ADD1: De Marco
ADD2: Massa

Note: Ciani (L), Radu (L), Britos (N), Armero (N)
Recupero: 1' pt; 3' st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.