Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 luglio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - La Juventus s'impone 3-0 sulla Roma e vola a +8 in classifica

I giallorossi si presentano a Torino a testa alta, ma crollano nella ripresa. In gol Vidal, Bonucci e Vucinic. Conte l'uomo in più

06.01.2014 - Luca d'Alessandro



CALCIO - Juventus-Roma 3-2. Le pagelle giallorosse

Iturbe ripaga la fiducia di Garcia, Pjanic e Gervinho sprecano, Manolas perde la testa
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma: Pjanic e Dzeko relegano la Juve all'ultimo posto

Grande prova dei giallorossi alla prima vittoria in campionato. Campioni d'Italia sovrastati sul piano del gioco
Leggi l'articolo

CALCIO - Pari tra Roma e Juventus, non si riapre il campionato

Gara opaca e senza mordente. Tevez spaventa i giallorossi su punizione, Keita risponde di testa
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma-Juventus 1-1. Le pagelle giallorosse

La Roma pareggia in inferiorità numerica. Keita trascina, Manolas un muro. Gervinho e Pjanic impalpabili
Leggi l'articolo

Pirlo e Totti

LA PRIMA SCONFITTA - La Juventus s'impone 3-0 sulla Roma e allunga a +8 in classifica. Una sconfitta, la prima della stagione, pesante. Al di là del distacco, quasi incolmabile se insegui chi viaggia con uno score mostruoso di 16 vittorie 1 pareggio e 1 sconfitta, è il modo in cui è arrivata la sconfitta a far riflettere. Perché la Roma si è presentata allo Juventus Stadium a testa alta, forte del suo valore, con la consapevolezza e i numeri per poter disputare un gran match.

IL MATCH - Così è inizialmente con la Juventus rintanata nella propria metà campo, sorniona, che sembra essere sul punto di cedere da un momento all'altro, al 6' è Ljajic servito in maniera imprecisa da Totti che ha la palla per colpire, ma Chiellini in aiuto a Buffon manda in corner, e invece ti piazza la stoccata vincente. Tevez riceve palla in area, ha il permesso di De Rossi di girarsi, aspettare Vidal, lasciato solo da Pjanic, servirlo e festeggiare col cileno il vantaggio bianconero. Eppure gli uomini di Garcia rialzano subito la testa e si rifanno sotto, ma non basta, perché Conte da il segnale che è arrivato il momento di chiudere il match e la Juventus comincia a macinare gioco. In chiusura di primo tempo va vicina al raddoppio con Bonucci prima che non trova l'impatto col pallone in scivolata e Llorente, il cui destro - dopo errore di Castan in disimpegno - è potente ma impreciso. Nel secondo tempo la Roma praticamente non scende in campo. Al 48' il raddoppio juventino. Punizione di Pirlo per Bonucci che con un movimento di scarico si libera in maniera troppo irriverente di Castan e da due passi appoggia in rete al volo. Garcia tenta il tutto per tutto con Destro e Torosidis per Pjanic e Dodo. Roma ridisegnata con Totti e Ljajic a turno a fare gioco, Destro a dare profondità e Gervinho a cercare di creare pericoli a modo suo alla difesa della Juventus. Conte nel frattempo perde Tevez, imprendibile per tutti, inserendo Vucinic al suo posto. La Roma ci prova ma un tiro dalla distanza di Ljajic è poca cosa per scalfire una difesa che nelle ultime 10 gare ha subito un solo gol. Con il risultato già compromettente, la partita si conclude alla mezz'ora della ripresa quando Chiellini in versione ala sinistra viene atterrato da un intervento sconsiderato di frustrazione di De Rossi. Per Rizzoli è cartellino rosso e Roma in dieci uomini. Murphy diceva che «Se ci sono due o più modi di fare una cosa, e uno di questi modi può condurre a una catastrofe, allora qualcuno la farà in quel modo». Ci pensa Castan che di pugno evita sulla riga il 3-0. Rigore e seconda espulsione nel giro di un minuto. Vucinic dal dischetto trasforma ed esulta stile Tardelli al mondiale 82'. 3-0, 11 contro 9 , il match finisce qui. Rizzoli addirittura anticipa il triplice fischio finale, non concedendo i 2' di recupero concessi dal quarto uomo.

CONTE UOMO IN PIÙ - Troppo forte questa Juventus per tutti in Italia. La Roma torna a casa da Torino con la consapevolezza che il cammino intrapreso è quello giusto dopo anni di tentativi andati a vuoto, ma ancora troppo legato a un solo tipo di sviluppo sul campo. Ancora una volta Conte si dimostra l'arma in più della corazzata Juventus. Per la Roma ora la testa è sulla gara degli ottavi di finale di Tim Cup contro la Sampdoria il 9 gennaio 2014 alle 18:00. Vincere per riportare subito fiducia alla squadra in vista del doppio impegno casalingo in campionato contro il Genoa e il Livorno per continuare a mantenere il secondo posto che vale la Champions League dalla porta principale, ma soprattutto dare appuntamento ai quarti di finale, il 22 gennaio, di nuovo alla Juventus. Questa volta allo stadio Olimpico di Roma in uno scontro diretto dove non ci saranno prigionieri per vedere quanto questa sconfitta abbia fatto crescere la squadra e il tecnico Garcia.


IL TABELLINO
Juventus-Roma 3-0
Marcatori: 17' Vidal, 48' Bonucci, 77' rig. Vucinic

Juventus: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (78' Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez (60' Vucinic), Llorente (81' Quagliarella)
A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Peluso, De Ceglie, Caceres, Isla, Padoin, Quagliarella, Giovinco. All. Conte.

Roma: De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò (55' Torosidis); Pjanic (55' Destro), De Rossi, Strootman; Ljajic, Totti (72' Florenzi), Gervinho.
A disp.: Skorupski, Lobont, Burdisso, Romagnoli, Jedvaj, Bradley, Marquinho, Taddei, Ricci, Borriello, Caprari. All. Garcia.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.
Assistenti: Stefano e Faverani.
IV uomo: Manganelli.
Assistenti di porta: Mazzoleni e De Marco.

Note: ammoniti Tevez, Chiellini (J), Gervinho (R), Ljajic (R). Espulsi al 74' De Rossi (R) per gioco pericoloso e Castan (R) al 76' per fallo di mano volontario. Recupero 2' pt

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.