Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 11 agosto 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO – La Roma cala il poker contro il Genoa

Garcia chiude il girone di andata a 44 punti, una sola sconfitta e cinque pareggi. Ma la Juventus resta a otto lunghezze

12.01.2014 - Luca d'Alessandro



CALCIO - Roma, 2-0 al Genoa e secondo posto

Doumbia e Florenzi decisivi come contro il Sassuolo. La Lazio pareggia a Bergamo e scivola al terzo posto
Leggi l'articolo

CALCIO - La Roma batte il Genoa, Juve a un punto

I giallorossi sfruttano l'espulsione di Perin e vincono in superiorità numerica. Accese polemiche nel post gara.
Leggi l'articolo

CALCIO - Genoa-Roma 1-0. Le pagelle giallorosse

Delude Jedvaj. Bene il giovane Ricci e altra grande prestazione di Skorupski. Taddei, forse l'ultima con la maglia...
Leggi l'articolo

CALCIO - La Roma pensa alla prossima stagione, Fetfatzidis la trafigge

Partita lenta e con poche emozioni. Decide un gol del greco all'84'. A fine gara chiari avvisi di Garcia alla...
Leggi l'articolo

Gol Florenzi

POKER - La Roma cala il poker e termina il girone d'andata della Serie A con 44 punti. Un 4-0 rotondo inflitto al Genoa che vale l'ottava vittoria casalinga. 13 vittorie 5 pareggi e 1 sconfitta lo score dei giallorossi al giro di boa. Uno score che la scorsa stagione bastò alla Juventus per laurearsi campione d'inverno, ma che in questa, proprio per colpa dei bianconeri, fanno sì che la Roma sia costretta a inseguire a -8 e si debba guardare subito dietro dal Napoli a due sole lunghezze.

IN CAMPO - Garcia, che deve fare a meno di De Rossi, Castan, Ljajic squalificati e di Balzaretti ancora alle prese con problemi fisici, schiera ancora titolare (buona la prima in Coppa Italia) il nuovo acquisto Nainggolan a centrocampo e Florenzi in attacco. La Roma forza subito cercando di scardinare la difesa genoana arroccata fin dalle prime battute a protezione della propria area di rigore. Ci prova prima Nainggolan con un destro dalla distanza, peccato che la conclusione non sia bella ed efficace come la preparazione. I giallorossi allora provano ad arginare il Genoa dalle fasce, specie quella di sinistra con l'asse molto attivo Dodô-Gervinho. A scuotere l'ambiente, anche se Garcia in conferenza stampa ha dichiarato di non sentire ciò che accade sugli altri campi, è il vantaggio del Cagliari sulla Juventus. La svolta in campo la dà Florenzi con un gol capolavoro. Punizione di Totti respinta, Manfredini alza un campanile in area di rigore e Florenzi in rovesciata trova il palo lontano. Non ci crede neanche lui tant'è che esulta portando le mani alla testa. Subito dopo il gol il Genoa si sfalda e la Roma torna cinica e chiude il match nel primo tempo. Totti su assist di Gervinho trova il 2-0 con un destro preciso che coglie impreparato Perin sul primo palo. Il 3-0 è frutto di un contropiede magistrale: angolo del Genoa, Nainggolan allontana di testa, Totti per Dodô, il brasiliano avanza fino alla tre quarti del campo e allarga per Florenzi, il tempo di vedere quale compagno abbia seguito l'azione e serve Maicon che finalizza. Al 7' del secondo tempo è Benatia a chiudere definitivamente il match con un colpo di testa che devia in gol il calcio d'angolo battuto da Totti. Genoa che rimane in dieci per l'espulsione di Matuzalem. Il centrocampista brasiliano già ammonito, viene richiamato in panchina da Gasperini. Durante il suo cammino verso la panchina i tifosi giallorossi lo fischiano e lui risponde con gesti plateali reiterati. Troppo per Calvarese che lo ammonisce. Tuttavia l'arbitro non si accorge inizialmente che Matulazem fosse stato ammonito nel primo tempo e autorizza prima il cambio con Cofie, poi estrae il rosso e rimanda fuori dal campo il calciatore appena subentrato. Insomma, un pasticcio. La Roma non si ferma e ci prova ancora e più volte con Destro, Totti e Nainggolan, ma il punteggio non cambia. Da segnalare l'esordio in campionato del giovane Jedvaj. Martedì 14 gennaio 2014 la ripresa degli allenamenti in vista dell'anticipo di sabato 18 alle 18 contro il Livorno, in attesa dei quarti di finale di Tim Cup contro la Juventus.


IL TABELLINO
ROMA - GENOA 4-0
Marcatori: 26 Florenzi, 30′ Totti, 43′ Maicon, 53' Benatia

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon (83' Jedvaj), Benatia, Burdisso, Dodò; Nainggolan, Strootman, Pjanic (70′ Destro); Florenzi (78′ Marquinho), Totti, Gervinho. A disp.: Skoruspki, Lobont, Torosidis, Taddei, Ricci, Borriello, Caprari. All. Garcia.

Genoa (3-5-2): Perin; Antonini, Manfredini, Marchese; Vrsaljko (68′ De Maio), Matuzalem, Biondini, Cabral, Antonelli; Bertolacci (62′ Cofie), Calaiò (82' Konate). A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Sampirisi, Fetfatzidis, Centurion, Sturaro, Stoian.
All. Gasperini

Arbitro: Calvarese
Ammoniti: Matuzalem, Marchese, Cofie (G)
Espulsi: Matuzalem

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.