Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 22 settembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Europa League - Lazio-Ludogorets 0-1. Le pagelle biancocelesti

Lazio molle e imprecisa, Keita il più pericoloso. F. Anderson si procura un rigore e se lo fa parare. Cavanda espulso

20.02.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Europa League - Lazio sconfitta: il Ludogorets espugna l'Olimpico

Primo tempo da incubo per i biancocelesti che vanno sotto al 45'. Un rigore fallito e un'espulsione per parte. VIDEO
Leggi l'articolo

CALCIO – Europa League: la Lazio batte 2-1 l’Apollon Limassol, doppietta di Floccari

Prestazione discreta per un’ora, poi tanta confusione. Ottimo risultato per la qualificazione ai sedicesimi
Leggi l'articolo

CALCIO – Le pagelle di Lazio-Apollon Limassol 2-1

Biancocelesti a due volti: doppietta di Floccari, ma è Berisha che salva il risultato. Keita migliore in campo....
Leggi l'articolo

CALCIO – La Lazio termina il cammino in Europa League con una sola sconfitta

Fallisce la difficile rimonta contro il Fenerbahce. Duecento tifosi turchi ospiti della UEFA
Leggi l'articolo

lazio ludogorets

Berisha 5,5: all'8' sul rigore a cucchiaio di Dyokov, concesso dal tedesco Zwayer chissà perché, prima si siede e poi si rialza parandolo. Sicuro. Colpevole sul tiro di Bezjak, potente ma centrale.

Ciani 5,5: tonico, attento negli anticipi, scivola però a centrocampo nel contropiede che porterà al gol di Bezjak. Al 76' ferma con efficacia un avversario lanciato in contropiede a rete.

Cana 5: non eccelle per precisione e grinta, mantiene la posizione. Senza infamia e senza lode.

Radu 6: fa il suo come sempre in una partita giocata in modo insufficiente da tutta la squadra. Al 76' gran contropiede del romeno che avanza come un treno in posizione centrale: fiammata che i compagni di squadra non riescono a portare in gol. Suo all'88 un buon sinistro rasoterra da fuori, che il buon Stoyanov para.

Cavanda 4,5: particolarmente tonico e aggressivo, si dà da fare a volte complicandosi la vita in difesa, molto meglio quando spinge dribblando e sgusciando. Anche lui troppi errori, però. Disordinato e nervoso, si fa espellere in modo stupido andando a scalciare pericolosamente un avversario a palla ormai in fallo laterale. Espulso.

Biglia 6,5: su tutti i palloni, sia in fase di contenimento che quando fa da regista avanzato. Al 22' buona la sua punizione che la difesa bulgara devia in corner. Molto mobile, il più attivo del centrocampo biancoceleste.

Onazi 5: fa il Ledesma della situazione, con Biglia si alterna in fase di proposizione. Impreciso, perde diversi palloni a centrocampo. Male, nervoso e inconcludente.

Lulic 6: al 35' azione bruciante: riceve da Berisha e si invola come una freccia accentrandosi leggermente verso la porta di Stoyanov, Dyakov lo stende e si prende il giallo. Al 67' viene sostituito da Kakuta.

Kakuta 5: esordisce in biancoceleste al 67' rilevando Lulic. Non pervenuto.

Felipe Anderson 5: su buona verticalizzazione da sinistra di Biglia, di sinistro spara un pallone a effetto inverso che si perde sul fondo. Male, molto male per tutto il primo tempo, insicuro e impreciso. Al 49' si accende improvvisamente: dopo un tiro parato da Stoyanov si procura il rigore che batte ma che lo stesso Stoyanov para alla grande. Un rigore importante, fallito. Fallisce sparando alto sulla traversa al 57' su suggerimento di Klose e Reja lo sostituisce con Candreva.

Candreva 6: entra al 58' per F. Anderson e va a giocare a sinistra. È sempre il più pericoloso con le sue accelerazioni brucianti. Si sposta spesso sulla destra per dialogare con Keita. All'88' Stoyanov è attento sul suo diagonale da sinistra.

Klose 4,5: il fantasma del grande campione e record man della nazionale tedesca. Si mangia ormai anche i gol che un tempo avrebbe segnato a occhi chiusi.

Keita 6,5: quando accelera sulla destra non lo prende più nessuno: come al 28' quando sprinta su un'improvvisa e chilometrica verticalizzazione di Biglia, mette palla al centro dell'area per Klose che tenta il gol di tacco, ma Stoyanov a terra si oppone.

Reja 4,5: sbaglia il possibile e l'impossibile. Nella conferenza pre partita parla di "onorare l'impegno" e si capisce lontano un miglio che per lui l'Europa League è un peso. Una contraddizione nei termini: perché dare importanza al campionato, dove l'unico obiettivo possibile è l'Europa League e intanto snobbare la stessa competizione? Oltre alla formazione iniziale sbagliata per la presenza di troppe seconde linee, l'errore più grande lo commette sostituendo Felipe Anderon dopo che si fa parare il rigore da Stoyanov. Si giustifica in conferenza stampa dicendo che era già previsto che Anderson giocasse soltanto un'ora. Un peccato grave, così distrugge un ragazzo in difficoltà che una volta in panchina piange con la testa tra le mani... Perché non ha iniziato la partita con i cambi poi effettuati, e anche tardivamente?

 

IL TABELLINO

UEFA EUROPA LEAGUE
Lazio-Ludogorets 0-1

Marcatori: 45' Bezjak

Lazio (3-4-3): Berisha; Ciani, Cana, Radu; Cavanda, Biglia, Onazi,Lulic (68' Kakuta); Felipe Anderson (58' Candreva), Klose (77' Perea), Keita.
In panchina: Marchetti, Novaretti, Gonzalez, Ledesma. All. Reja

Ludogorets (4-2-3-1): Stoyanov; Caiçara, Mäntylä, Moţi, Minev; Dyakov, Zlatinski, Misidjan (81' Lumu), Marcelinho (88' Juninho Quixadá), Aleksandrov; Bezjak (59' Fábio Espinho).
In panchina: Čvorović, Choco, Barthe, Dani Abalo. All. Stoev

Arbitro: Felix Zwayer (GER)
Assistenti: Thorsten Schiffner (GER), Marco Achmuller (GER)
IV Uomo: Holger Henschel (GER)
ADD1: Bastian Dangert (GER)
ADD2: Robert Hartmann (GER)

Note: espulsi per doppia ammonizione Dyakov (LUD), Cavanda (LAZ); ammoniti Cana (LAZ), Zlatinski (LUD), rigori falliti da Dyakov e Felipe Anderson
Recupero: 1' pt, 4' st.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.