Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


sabato 25 gennaio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Europa League - Ludogorets-Lazio 3-3. Le pagelle biancocelesti

Keita e Perea: due gol d'autore. Biglia superlativo, migliore in campo. Marchetti: il giorno sbagliato per tornare tra i pali

27.02.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Europa League - Non basta il cuore, il pari di Sofia condanna i biancocelesti

In Bulgaria termina l'avventura europea di Reja. Fatale la gara d'andata all'Olimpico, ma gravi gli errori di Marchetti
Leggi l'articolo

CALCIO - Europa League - Lazio sconfitta: il Ludogorets espugna l'Olimpico

Primo tempo da incubo per i biancocelesti che vanno sotto al 45'. Un rigore fallito e un'espulsione per parte. VIDEO
Leggi l'articolo

CALCIO - Europa League - Lazio-Ludogorets 0-1. Le pagelle biancocelesti

Lazio molle e imprecisa, Keita il più pericoloso. F. Anderson si procura un rigore e se lo fa parare. Cavanda...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SULLA LAZIO

Tutte le partite della S.S. Lazio commentate da Laura Cigna, conduttrice della trasmissione “Olympia &...
Leggi l'articolo

Ludogorets Lazio


Marchetti 4,5: torna in campo dopo due mesi, nel giorno sbagliato. Al 14' la sua prima parata contro Marcelinho, tranquilla. Si ripete al 27' sulla rovesciata acrobatica di Bezjak. Non impeccabile al 43' quando esce di pugno su un pallone avvelenato. Rischiosa la sua uscita al 49' a una ventina di metri dalla porta, per sua fortuna se la cava contro l'avversario che avrebbe la porta vuota. Fortunato e bravo al 64' quando il palo gli ritorna tra le braccia un gol fatto Nulla può sul gran gol di Bezjak al 67', che si impenna su Biava ormai a terra. Al 78' un tiro di Zlatinski dalla distanza lo beffa, para la palla di poco oltre la linea, almeno così decide il giudice di porta. Se entra il pallone del 3-3 è colpa sua: il gol di Juninho Quixada lo supera quando lui non sa cosa fare.

Konko 4,5: è in ritardo assieme a Candreva su Bezjak al 10', Biava assiste al su tiro fuori dallo specchio della porta. Al 19' arriva l'ammonizione per ostruzione su Misidjan. Cresce alla distanza e chiude il primo tempo attento in difesa e intraprendente in attacco. Fatale la disattenzione sul terzo gol del Ludogorets, assieme a Marchetti fa il patatrac.

Biava 6: non sembra brillante e lucido come sempre, può starci giocando così spesso. Va in difficoltà quando Bezjak si presenta veloce lì davanti. Cresce alla distanza, bravo su Lumu al 63', quando gli impedisce il tiro in area.

Ciani 6: attento ma irruento, regala una punizione agli avversari al 23', ma il tiro bulgaro finisce fuori dallo stadio. Con Biava subisce la velocità degli avanti bulgari.

Radu 6,5: è sempre lui, rimedia a qualche errore dei compagni, fa la guardia come esige la situazione. Nella ripresa si spinge anche in avanti, con moderazione.

Onazi 6: infaticabile, al 34' avrebbe la palla gol sui piedi, ma cincischia davanti ai difensori bulgari e si fa togliere il pallone. Impreciso, al 44' non riesce a chiudere un bel triangolo davanti all'area con Keita. Strepitoso al 54' quando innesca il contropiede 3 vs 2 e poi smista per Perea che sigla il 2-0.

Ledesma 6: è lui, come sempre, la barriera da superare davanti all'area biancoceleste. Attivo e combattivo soffre insieme a Biava sia Bezjak che Marcelinho.

Biglia 7: superlativo, recupera palloni, si inserisce, smista, fa pressing alto. Assieme a Perea è efficace nell'impedire al Ludogorets di uscire diverse volte dalla propria metà campo. È il padrone della trequarti della Lazio, forse la sua miglior partita da quando è arrivato in biancoceleste.

Candreva 6,5: cambia fascia con il suo gemello Keita durante il corso della gara per non offrire punti di riferimento quando la retroguardia bulgara sembra cominciare a prendere le misure. Calcia male la punizione procurata da Keita davanti all'area bulgara. Grossolano il suo errore al 47' quando spreca in area una palla ghiotta per i compagni con qualcosa che non è un cross e nemmeno un tiro. Nei primi dieci minuti della ripresa viene messo a terra fallosamente dagli avversari, ma l'arbitro fa finta di nulla. Sostituito al 63' da Lulic.

Lulic 6: rileva Candreva al 63' e si piazza a sorpresa sulla destra, mentre Keita torna a sinistra.

Perea 7: abilissimo nel pressing alto sui difensori del Ludogorets, efficace nel far salire la squadra in un paio di occasioni, a volte indeciso non riesce a fare da torre all'occorrenza. Impeccabile quando riceve in contropiede il pallone del gol da Onazi per il 2-0, beffando Stoyanov che si vede sfilare la palla in mezzo alle gambe. L'arbitro lo ammonisce per l'esultanza scomposta, quando va ad abbracciare i tifosi della Lazio, e si ferisce alla mano sinistra. Al 71' viene sostituito da Klose.

Klose 5: entra quando Perea ha fatto il suo e il Ludogorets ha accorciato le distanze. Al 79' si divora il gol del 3-2 lisciando la palla davanti al portiere, ripete l'errore dopo un minuto e poi finalmente all'81' segna finalmente il terzo gol della qualificazione. Grande nell'occasione Biglia che spara di testa su Stoyanov, sulla respinta corta arriva Miro

Keita 8: è lui il predestinato, fin dalla conferenza stampa pre-partita, è lui il predestinato quando va in gol da campione a pochi secondi dal fischio d'inizio. Il suo gol dopo 16" è il secondo più veloce dell'Europa League dopo quello di Blanco (14") in Aek Atene-Bate Barisov del 2009. È sempre lui che come una furia fa impazzire gli avversari quando parte sulla sinistra e arriva sul fondo per crossare al centro palloni avvelenati. Si muove anche da prima punta, come al 41' quando fa ammonire Moti che per fermarlo lo stende davanti all'area. Sostituito all'83' da Gonzalez.

Gonzalez s.v.

Reja 6: mette in campo una squadra aggressiva e propositiva che nel primo tempo dà spettacolo. Non è certo colpa sua se entrano due gol beffa, tutta responsabilità di Marchetti. La Lazio reagisce fino alla fine anche quando i bulgari rimontano, ma al terzo gol non c'è più nulla da fare.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.